Politiche 2013: gli esiti in diretta tv. Gli appuntamenti ed i risultati.

Ha preso tutta dal Papi, Franceschina Pascale. La toy girl di Silvio Berlusconi, cresciuta a pane e calippo, nella mattinata di ieri, alle 11:20, ha raggiunto il seggio sito nella scuola “Lala” di via Benedetto Cariteo a Napoli e, rivolgendosi ai cronisti, ha ribadito una delle tesi formulate dall’illuminato statista che, ormai da mesi, la affianca (tranne che nelle occasioni pubbliche; i sondaggi non lo consentono): “Aspettiamo il risultato, speriamo che non ci invadono i grillini: sono indisciplinati“. A chi le ha sommessamente consigliato di esperire una “pragmatica sensazione” di vergogna, la napoletana ha ribattuto spiccia: “Sono i comunisti la vergogna dell’Italia“. Francesca, orgoglio in spalla e barboncino sottobraccio (!), ha infine esibito la sua scheda elettorale e l’ha baciata. Un messaggio d’amore che, di certo, non tutti i leader politici avranno ricevuto.

Oggi, la Pascale conoscerà il suo futuro: sarà lei la firt lady d’Italia? Per scoprirlo potrete sintonizzarvi su Rai1, dalle 14:50, e seguire lo Speciale Tg1 condotto da Francesco Giorgino, in compagnia dei rappresentati di tutti i partiti e, tra gli altri, Stefano Folli del Sole24Ore, Massimo Franco del Corriere della Sera, Claudio Sardo de l’Unità, Massimo Giannini di Repubblica, Maurizio Belpietro di Libero e Vittorio Feltri per Il Giornale. Su Rai3, con lo  Speciale Elezioni 2013 del Tg3 in onda dalle 14:50, condotto dal direttore del Tg3 Bianca Berlinguer che ospita il collega Tobias Piller (per la Stampa Estera), Antonio Padellaro de il Fatto e Carlo Freccero. In collegamento Giuliano Ferrara e il sindaco di Verona Flavio Tosi. Oppure potrete sintonizzarvi su Canale5, che informerà gli spettatori con le finestre del Tg5, la prima alle 16:05, e con Pomeriggio Cinque. O, ancora, su Rete4, con lo Speciale Tg4 – Italia al Voto, dalle 15:55. Anche Enrico Mentana, dalle 14:50, seguirà lo spoglio con uno speciale del TgLa7. Infine, sul versante paySkyTg24 racconterà il voto una diretta fiume dalle 14:35 (in simulcast anche sul canale free Cielo).

In tempo reale… – ore 15:00 Instant Poll Sky-Tecnè: Pd primo partito a Camera e Senato. Alla Camera con il 34,5% dei suffragi (295 seggi); seguito da Pdl con il 29% dei consensi (108); Grillo si piazza terzo con il 19% (96 seggi); Monti al 9,5% e Ingroia al 3,5%. Al Senato, il Pd si conferma primo con il 37% dei voti, seguito dal Pdl al 31%, Grillo terzo con il 16,5%, Monti al 9%, e Ingroia al 3%.

ore 15:43 Ancora un’accelerazione per Piazza Affari: a circa mezz’ora dai primi instant pool l’indice Ftse Mib cresce del 3,8% e sono passati in asta di volatilita’ al rialzo Mps, Banco Popolare, Mediaset (+10%), Generali, Bpm e Unicredit.

ore 15:52 Instant Poll Piepoli-Rai: nel Lazio, Zingaretti, il candidato del centrosinistra al 52-54%, mentre Storace, il candidato del centrodestra, al 28-30%. In Lombardia entrambi i candidati dati al 42-44%.

ore 16:00 Exit Poll Piepoli-Rai. Al Senato: Centrodestra 28,60%, Centrosinistra 28%, Movimento 5 Stelle 25.1%, Lista Monti 9.6%, Rivoluzione Civile 1,80%.

ore 16:20 Proiezione Tecnè-Sky (15% della popolaz.) al Senato.
Centrodestra 31%, Centrosinistra 29.7%, Movimento 5 Stelle 26%, Lista Monti 8.2%, Rivoluzione Civile 1.9%, Fermare il Declino 0.7%.

ore 16:30 Proiezione Tecnè-Sky (21% della popolaz.) al Senato.
Centrodestra 31.7%, Centrosinistra 29%, Movimento 5 Stelle 25.1%, Lista Monti 8.5%, Rivoluzione Civile 1.9%, Fermare il Declino 0.8%.

ore 17:00 Proiezione Tecnè-Sky al Senato: Centrodestra 31,9%, Centrosinistra 28,7%, Movimento 5 Stelle 24,9%.

ore 17:08 Enrico Letta commenta le prime proiezioni sull’esito della consultazione elettorale. “Se le cose stanno così – dichiara il vicesegretario del Pd – il prossimo parlamento sarà ingovernabile”. Letta prevede anche che si farà “subito una nuova legge elettorale e si tornerà a votare.

ore 17:44 Proiezione Tecnè-Sky al Senato: Centrodestra 31,6%, Centrosinistra 29,2%, Movimento 5 Stelle 24,7%, Lista Monti 8,6%.

ore 18:25 Proiezione Piepoli-Rai. Al Senato: Centrodestra 30,7%, Centrosinistra 30,7%, Movimento 5 Stelle 24,5%, Lista Monti 9,5%, Rivoluzione Civile 1,8%.

ore 18:33 Pier Ferdinando Casini commenta a Tgcom24 le proiezioni sul voto. “Nella vita si vince e si perde. Pensavamo fosse giusto questo programma di governo del Paese che Monti ha portato avanti in questo anno. Ma gli elettori hanno sempre ragione e noi ci sbagliavamo”, dice. Sul flop Udc, il suo leader non ha “recriminazioni da fare”. Sul successo di Grillo: “Spero che la grande ondata di consenso non vada delusa, gli italiani non vanno mai delusi”.

ore 18:50 “Aspettiamo i dati ufficiali. Prima dobbiamo sapere quanti siamo, contarci. Poi ci riuniremo, ascolteremo la rete e decideremo che fare”. Il M5S non si sbilancia sulle ipotesi di governo o su obblighi istituzionali come le elezioni dei presidenti della Camere. Lo spiega Alessandro Di Battista presso il quartier generale M5S a Roma. A chi insiste chiedendogli se abbiano sentito Beppe Grillo risponde cosi’: ”E’ il nostro megafono, senza di lui non saremo qui” ma ”siamo autonomi”.

ore 19:25 Arrivano altri dati reali parziali dal Viminale…

ore 19:29 Proiezione EMG-La7. Alla Camera: Centrosinistra 29,1%, Centrodestra 28,3%, Movimento 5 Stelle 26,7%, Lista Monti 10,7%, Rivoluzione Civile 2,3%, Fermare il declino 1,2%.

ore 20:10 Aggiornamento dei risultati. Dari reali parziali fonte Viminale

ore 20:30 Proiezioni EMG-La7. Alla Camera (copertura 77%): Centrosinistra 29,2%, Centrodestra 28,3%, Movimento 5 Stelle 26,4%, Lista Monti 10,9%, Rivoluzione Civile 2,3%, Fermare il declino 1,2%.

ore 21:07 ”Un risultato molto positivo, direi anche straordinario, del quale siamo molto soddisfatti’‘. Cosi’ il segretario del Pdl Angelino Alfano commenta il risultato elettorale. ”Ho sentito Berlusconi per ringraziarlo. Noi oggi crediamo di essere la maggioranza relativa al Senato. Aspettiamo con serenita’ i risultati della Camera”.

ore 22:09 ”Intanto entriamo in Parlamento e ci perfezioniamo. E non pensino di fare inciucetti o inciucini. Faremo tutto quello che abbiamo promesso in campagna elettorale: reddito di cittadinanza, nessuno deve rimanere indietro. Abbiamo iniziato a cambiare le parole”. Lo afferma Beppe Grillo in streaming su ‘La Cosa’, la web tv del M5S.

ore 22:15 Dati reali parziali dal Vaminale. Senato: Centrosinistra 31,73%, Centrodestra 30,62%, Movimento 5 Stelle 23,76%, Lista Monti 9,16%, Rivoluzione Civile 1,79%, Fermare il declino 0,91%.
Camera: Centrosinistra 29,85%, Centrodestra 28,88%, Movimento 5 Stelle 25,47%, Lista Monti 10,61%, Rivoluzione Civile 2,23%, Fermare il declino 1,15%.

ore 22:19 ‘‘Per quanto ci riguarda e’ impossibile nascondere un risultato totalmente negativo ed e’ inutile recriminare. Per l’Italia temo che il peggio debba ancora venire”. Lo afferma in una nota il presidente della Camera e leader di Fli, Gianfranco Fini.

ore 22:29 “E comunque #grillini siete stati in gamba, chapeau e clap clap 🙂“. Cosi’ l’attrice e regista Sabina Guzzanti su Twitter commenta i risultati elettorali del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo.

ore 22:36 Il Senato si gioca in Piemonte. Dal Ministero dell’Interno la regione vede: Centrosinistra 29,67%, Centrodestra 29,54%, Movimento 5 Stelle 25,56%, Lista Monti 11,69%.

ore 22:44 “Ritengo che, come si fa nei paesi civili, i capi delle coalizioni che perdono dovrebbero dimettersi”. Risponde cosi’ Antonio Ingroia a una domanda sulla possibilita’ che il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, rassegni le dimissioni dalla segreteria del partito. Bersani, secondo Ingroia, “dovrebbe prendere atto del risultato“.

ore 23:00 ”Qualcuno aveva ipotizzato un risultato leggermente superiore ma io sono molto soddisfatto”. Lo ha affermato Mario Monti, sottolineando che Scelta Civica e’ nata meno di due mesi fa ‘‘senza promesse irrealizzabili”.

ore 23:11 I media internazionali parlano di noi: “Incombe l’instabilità sull’Italia che rifiuta l’austerità” scrive il Financial Times; “Gli italiani respingono l’austerity, ma il voto spaccato può portare alla paralisi” titola il NY Times“Bersani ha bisogno di partner per una coalizione di governo stabile” scrive il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung, mentre per la Bbc “il voto italiano punta verso l’impasse”. “Testa a testa tra il blocco di Berlusconi e la coalizione di centrosinistra” anche per la All News russa Russia Today, mentre Kommersant, il quotidiano economico moscovita, titola ‘‘Basta Berlusconi!”. La versione Usa dell’Huffington Post titola “E’ tornato il bunga-bunga?“. Il titolo del francese Figaro è chiaro “Il ritorno di Berlusconi affossa i mercati”. Per lo spagnolo Pais, “L’avanzata di Berlusconi al Senato complica la governabilità in Italia”.

ore 23:40 “Queste elezioni sono state vinte dai populisti, ma il centrosinistra deve essere responsabile e non può accettare nessun governissimo“. Lo ha detto il leader di Sel, Nichi Vendola, che ha invitato ad aprire alle nuove forze che siederanno in Parlamento. Spetta al Pd e a Sel, ha spiegato, “l’onere di costruire una maggioranza anche al Senato. Tocca a noi la responsabilità di avanzare una proposta”.

ore 23:47 Manca solo un seggio per il Senato in Molise, ma la regione è già ‘rossa’. Centrosinistra 30,25%, Centrodestra 30,09%, Movimento 5 Stelle 26,62%, Lista Monti 8,38%.

ore 23:53 Risultato definitivo per il Senato in Piemonte. Dal Viminale arrivano i risultati: Centrosinistra 29,82% (13 seggi), Centrodestra  29,29% (4 seggi); Movimento 5 Stelle 25,73% (3 seggi), Lista Monti 11,62% (2 seggi).

ore 00:15 Parla Bersani”Il centrosinistra ha vinto alla Camera e per numero di voti anche al Senato. E’ evidente a tutti che si apre una situazione delicatissima per il paese. Gestiremo le responsabilita’ che queste elezioni ci hanno dato nell’interesse dell’Italia”. Il segretario del Pd ha assicurato: “Gestiremo le responsabilità che queste elezioni ci hanno dato nell’interesse dell’Italia”.

ore 00:43 Il segretario del Pdl, Angelino Alfano, ha chiesto al Viminale di non ufficializzare i risultati elettorali, dichiarando il “too close to call, cioè l’impossibilità di dichiarare il vincitore considerato lo scarto irrisorio di voti”. I dati, ha spiegato Alfano, sono “soggetti inevitabilmente ad un margine di errore certamente superiore allo scarto dei voti, davvero minimo, che si registra tra le prime due coalizioni alla Camera”.

ore 00:50 Instant poll Tecnè-Sky: il candidato alla presidenza della Regione Lazio è Zingaretti del centrosinistra con il 39%, Storace (Centrodestra) al 28%, Barillari (M5S) al 21%. In Lombardia il candidato alla presidenza della Regione è Maroni per il centrodestra con il 38%, mentre Ambrosoli (Centrosinistra) è al 35%.

ore 1:32  Il Viminale, a quanto si apprende, continuerà a fornire i dati degli scrutini fino a quelli definitivi. Lo si apprende da fonti del ministero, che sottolineano come quelli forniti siano sempre dati “ufficiosi”, in attesa delle verifiche degli uffici elettorali preposti. La precisazione arriva dopo l’appello di Angelino Alfano a non ufficializzare i dati, a causa del margine di errore che potrebbe superare lo scarto minimo tra le due coalizioni.

ore 1:49 Dati definitivi per il Senato dal Ministero dell’Interno. Centrosinistra 31,63% (97 seggi), Centrodestra 30,71% (110 seggi), Movimento 5 Stelle 23,79% (48 seggi), Lista Monti 9,13% (18 seggi).