La prova del cuoco – Puntata del 08/03/2013 – “Caccia al cuoco”, ricetta della seduzione, Bonci, Pascucci.

Al grido di “viva le donne!“, Antonella fa il suo ingresso, esibendo un enorme mazzo di mimose; Marco porge timido il suo rametto di mimose, Antonella lo rassicura: “è il pensiero che conta!“, e riflette: “noi donne avremo vinto quando non ci sarà più la festa delle donne!“.

Nuovo match di Caccia al cuoco, che vede confrontarsi Guglielmo Venturini, di Terni, e Andrea Giulio Nocentini della provincia di Venezia. Il primo è un allievo di Gabriele Bonci, ha una laurea breve in filosofia, ma lavora nel ristorante di famiglia; propone una focaccia con uova al pomodoro. Andrea Giulio sognava di fare il regista, poi ha preso a lavorare nel ristorante di famiglia; ora presenta un filetto di branzino con nuvole di patata.

Paola Ricas, Nicola Santini e Roberta Begossi sono chiamati a pronunciarsi sui due chef. La sommelier ha preferito Guglielmo, poichè al piatto di Andrea è mancato “quel quid“; Santini se li è mangiati con gli occhi, ma ha trovato poco da sgranocchiare: li invita a divertirsi, ma decide di premiare Guglielmo. Ricas ha trovato il piatto di Andrea “fin troppo delicato”, meglio la proposta di Guglielmo. Vince, quindi, quest’ultimo.

I piatti semplici piacciono sempre“, premette Annina Moroni, che sostituisce Alessandra Spisni e recupera l’assenza di lunedì. Antonella ricorda le gardenie dell’Aism, mentre Annina prepara gli ingredienti per un delizioso sandwich di pollo al gorgonzola e noci.

Tritiamo il pane raffermo, bagnato nel latte, con i gherigli delle noci. Uniamo il gorgonzola, una noce di burro, saliamo e pepiamo. Intanto, facciamo sciogliere il burro in padella. Battiamo le fette di pollo, le spalmiamo con il composto di pane, noci e gorgonzola e le chiudiamo a panino. Quindi mettiamo a rosolare il pollo in padella, col burro ed una foglia di salvia. Possiamo servire il sandwich di pollo con degli spinaci.

Antonella invita Anna a partecipare alla preparazione della ricetta della seduzione di Domenico Sorrentino, la cuoca replica: “fammi rosolare per bene…“. Domenica prepara un’attrazione floreale.

Saltiamo i broccoli, già sbollentati, in padella. Anna è già polemica: “io dopo l’assaggio, ma se non mi seduce, povero lui…“. Frulliamo la mimosa con olio e scorza di limone abbondante. Trasferiamo i broccoli nel mixer, aggiungiamo un po’ di acqua di cottura e frulliamo. Profumiamo con lo zenzero. Mariniamo i gamberi con del prosecco, saliamo, pepiamo e passiamo in padella. Anna, riferendosi al suo pollo: “questo seduce tutto il mondo“; altro che ‘sti gamberetti alla mimosa… Componiamo il piatto: una base di crema di broccolo allo zenzero, lo spiedino di gamberi, dei pomodorini per colorare e la salsa di mimosa. Domenico avrà sedotto Annina?

Venerdì pesce con lo chef stellato Gianfranco Pascucci. Il cuoco, per la gioia di Anna, prepara un sontuoso risotto alla pescatora. Per prima cosa, tostiamo il riso (consigliato il carnaroli), per 3-4 minuti, con un filo d’olio. Quindi, allunghiamo con brodo vegetale caldo e lasciamo cuocere per almeno 18 minuti. In padella, facciamo rosolare uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, mettiamo a cuocere i molluschi (totani e calamari), poi i crostacei (gamberi), da ultime le cozze, le vongole ed i pomodorini; togliamo l’aglio e sfumiamo col vino bianco. Una volta aperte le cozze, il sugo è pronto, quindi lo filtriamo. Per quanto riguarda la cottura del riso, dopo i primi 8 minuti, aggiungiamo il brodo di pesce e facciamo andare per altri 8 minuti. Quasi a cottura ultimata, mantechiamo col burro ed uniamo il pesce, insieme alle erbe aromatiche.