Centovetrine: le trame dall’11 al 15 marzo 2013 – Anticipazioni.

Ecco le trame delle puntate di CentoVetrine da lunedì 11 a venerdì 15 marzo. Qui la notizia della produzione di una nuova serie della soap opera.

Dove siamo rimasti… – Ivan contatta l’avvocato di Corradi, affinchè lo aiuti a proteggere la vita di Ettore. Diana affronta quest’ultimo in parlatorio. Carol ingaggia ancora Thomas per scoprire chi sia il suo salvatore misterioso. Viola e Brando tornano dal loro viaggio con una sorpresa: sono marito e moglie. Diana non riesce a conquistare la fiducia di Ettore. Ivan si prepara a partire per svolgere una strana missione affidatagli da Corradi; in cambio, il boss si impegna a non infastidire Ettore. Daniela scrive una lettera alla figlia, per chiederle di aspettarla fuori dal carcere, nel suo primo giorno di libertà. Carol, nonostante la promessa fatta a Serena, conduce Damiano in ospedale, dove la Bassani sta facendo un’ecografia. Grazie all’iniziativa di Ivan, Ettore non ha più nulla da temere. Ascanio ha consegnato le sue dimissioni a Diana.

Sebastian conclude un importantissimo affare. Damiano chiede a Serena di fare il test di paternità. Oriana capisce che dietro l’accordo tra Ettore e Corradi c’è Ivan e lo affronta, ma l’incontro avrà un esito inaspettato. Sebastian vince le proprie resistenze e va a prendersi anche Margot. Damiano aspetta di conoscere il risultato del test del dna per sapere se il bambino di Serena è anche suo. Ettore decide finalmente di aprirsi all’affetto della figlia, Diana. Ascanio compie la sua ultima missione per conto di Corradi e decide di restare alle dipendenze di Diana. Sebastian e Margot cominciano una relazione clandestina, ma lui non intende rinunciare a Laura. Damiano capisce di amare ancora Serena e corre da lei: la busta con i risultati del test del dna non dovrà mai essere aperta, cresceranno insieme il bambino.

Questa settimana… – Ettore coinvolge Diana nel suo progetto di assistenza ai detenuti, ma l’iniziativa non piace affatto a Vinicio. Per Serena e Damiano sembra profilarsi un nuovo inizio; Brando e Viola, intanto, preparano la festa di nozze. Margot intende liberarsi di Giordano, ma il giovane scopre che qualcuno ha riservato per lei una suite al Grand Hotel. Ascanio non condivide l’idea di Ettore, di aiutare i detenuti, e suggerisce a Diana che il padre potrebbe essere in pericolo. Vinicio affronta Ettore e minaccia la sua famiglia. Serena ha un piccolo malore e viene soccorsa proprio da Brando. Cecilia scopre che Damiano prende delle pastiglie, sul lavoro. La relazione clandestina tra Margot e Sebastian continua, ma Giordano sembra aver intuito che tra loro c’è qualcosa. Vinicio deve onorare la promessa di garantire l’incolumità di Ettore, ma decide di vendicarsi comunque, colpendo Ascanio.

Diana si trova ad assistere al pestaggio di Ascanio. Serena affronta Damiano, chiedendogli se è il dubbio sulla paternità ad inquietarlo. Dopo aver scoperto la relazione tra Sebastian e Margot, Giordano affronta Sebastian e dà le sue dimissioni. Dopo il pestaggio, Ascanio convince Diana a non chiamare l’ambulanza: non vuole perdere la semi-libertà. Così facendo, però, lei è costretta a mentire a Jacopo. Ettore scopre che, per via del suo affronto a Vinicio Corradi, Ascanio è stato picchiato. Alla festa di Brando e Viola, Damiano dà l’annuncio della gravidanza di Serena. Il braccialetto che Carol crede di aver perso è nelle mani di Vinicio. Jacopo ha scoperto che Diana gli ha mentito e decide di affrontare Ascanio per scoprire la verità. Serena riceve la visita di Brando, ma finisce per fraintendere le sue intenzioni, credendo che Salani voglia rivendicare la paternità.