La prova del cuoco – Puntata del 16/03/2013 – Torneo casalinghe/i, ricetta della domenica, merenda, dolce.

Nell’anteprima, Anna Moroni suggerisce un modo per rendere l’aglio dolce:  priviamo gli spicchi di aglio della veste, li tagliamo a metà, li mettiamo nell’acqua fredda, in un pentolino, e li facciamo bollire per 2/3 minuti, poi li scoliamo e li rimettiamo a bollire per tre volte. Li facciamo quindi rosolare nell’olio; così l’aglio non sarà più indigesto. La sigla  introduce Antonella, che raggiunge il pianoforte dove, oltre ad Andrea ed i suoi occhiali stravaganti, c’è anche Claudio Lippi a cui, dopo i saluti e qualche battuta, affida le redini del programma.

Si parte, quindi, con il torneo che eleggerà il casalingo o la casalinga dell’anno, che quest’oggi vede confrontarsi la signora Paola Colucci da Roma, che presenta le linguine con zucchine pesto di pistacchi e finocchietto e Daimon Harris, originario di Devon, in Gran Bretagna, che invece presenta il pancakes con mela e cioccolato fondente. A giudicare i piatti abbiamoil trio delle ex signorine buonasera, ovvero Rosanna Vaudetti, Nicoletta Orsomando e Mariolina Cannuli. Claudio si alterna nelle due cucine per conoscere e parlare con i concorrenti, seguendo la preparazione dei loro piatti. Paola, impiegata, nonostante l’aspetto giovanile è sposata da ben 25 anni con colui che era il suo istruttore di fitness; ora hanno due figlie. Lessa le linguine, mettendo nell’acqua di cottura anche lo zafferano.

In una pentola soffrigge le zucchine tagliate a dadini, scola le linguine al dente e le aggiunge al sugo, terminandone la cottura. Prepara un pesto frullando del  finocchietto selvatico e della menta fresca, con i pistacchi al posto dei pinoli. Serve la pasta condendola anche col pesto. Daimon è in Italia da 14 anni, è fidanzato, è appassionato di cucina da sempre, è insegnante di inglese. Tagliamo delle mele a fette e le facciamo rosolare in padella con del burro, della cannella e un po’ di zucchero e cuociamo per dieci minuti, intanto facciamo sciogliere a bagnomaria del cioccolato fondente.

Per i pancakes, amalgamiamo 100 gr di farina, 2 uova, 300 ml di latte e un pizzico di sale, ottenendo un composto abbastanza liquido, che cuociamo a mestolate in una padella antiaderente leggermente imburrata. Farciamo le crepes con le mele caramellate e il cioccolato fuso. Siamo al momento della votazione: Paola ottiene 7 – 7 – 8 , mentre Daimon invece 9 – 8 –  9.  A vincere e passare il turno è quindi Daimon.

Come ogni sabato, è il momento della merenda, preparata da Lorenzo Branchetti, che propone le barrette croccanti di frutta secca e lamponi. Mettiamo in una ciotola 150 gr di farina bianca, mezzo cucchiaino di cannella, mezzo cucchiaino di lievito per dolci, un pizzico di sale e amalgamiamo. In un’altra ciotola mettiamo 100 gr di burro, 2 cucchiai di zucchero a velo, 3 cucchiai di zucchero di canna, un tuorlo e mescoliamo il tutto con la frusta elettrica. Uniamo al composto di uova le farine, 80 gr di mandorle tritate e continuiamo a mescolare il tutto.

Impastiamo il tutto con le mani, facciamo riposare, poi stendiamo metà del composto in una teglia quadrata foderata con carta da forno. Mettiamo sopra della confettura di lamponi, mettiamo sopra l’altra metà di composto che stendiamo, mettiamo sopra le mandorle tritate, i pinoli e inforniamo a 180° per 30 minuti. Lasciamo raffreddare, tagliamo ottenendo le barrette e… buona merenda!

Anna Moroni si scatena sulle note di “Domenica è sempre domenica“, il motivetto che introduce la sua ricetta della domenica, quella della torta di spaghetti di mare. Ecco gli ingredienti.

Prepariamo gli spaghetti impastando la farina di grano duro, la farina 00, le uova, acqua quanto basta e un pizzico di sale; con l’impastatrice automatica otteniamo gli spaghetti. Puliamo le cozze e le mettiamo ad aprire in una pentola sul fuoco, coprendo col coperchio. In un’altra padella, facciamo saltare i calamari tagliati a rondelle con olio e aglio, sfumiamo con il vino bianco, aggiungiamo i pomodori, saliamo e facciamo cuocere altri dieci minuti, poi uniamo i gamberetti sgusciati, i capperi dissalati, le olive, le cozze sgusciate e la loro acqua di cottura; facciamo cuocere qualche altro minuto.

 Facciamo tostare nella pentola wok con un goccio di olio e uno spicchio d’aglio tritato tre cucchiai di pane grattugiato, poi aggiungiamo le acciughe e il prezzemolo tritati. Versiamo nel wok gli spaghetti cotti e facciamo saltare. Imburriamo e spolveriamo di pane grattugiato una teglia da forno, versiamo gli spaghetti e al centro il sugo di pesce, ultimiamo con gli spaghetti rimasti. Spolveriamo di pangrattato e gratiniamo in forno. Buon appetito!

Esploriamo l’angolo del cioccolato, quello riservato ad un grande maestro della pasticceria nostrana, Guido Castagna. Il pasticcere prepara una banana split in versione semifreddo. Tagliamo una banana a pezzetti, che disponiamo su una teglia foderata con carta da forno; mettiamo sopra una ganache ottenuta amalgamando del cioccolato fuso con un pochino di burro, due tuorli e gli albumi montati a neve. Inforniamo a 170° per 10 minuti, ottenendo così un biscotto che ricorda il pan di Spagna. Prepariamo la crema mettendo in una ciotola 200 gr di banana tagliata a pezzetti, la schiacciamo per bene, uniamo della crema pasticcera (fatta con un litro di latte, 12 tuorli, 300 gr di zucchero e 65 gr di amido di riso), della panna montata e amalgamiamo.

Facciamo una finta banana in cioccolato, mettendo su una superficie liscia del cioccolato bianco fuso e lasciandolo raffreddare. Una volta ben freddo, arrotoliamo a cilindro dando la forma di una banana. Componiamo il dolce mettendo alla base un goccio di ganache al cioccolato (fatta con cioccolato fondente al 60% e panna calda), mettiamo sopra il biscotto alla banana, il cilindro che farciamo con la crema e delle meringhe sbriciolate. Completiamo con pezzettini di banana spolverati con lo zucchero e caramellati.

Infine ecco Antonella per la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Paolo Zoppolatti con Marco Columbro e nel peperone Mauro Improta con Maurizio Aiello. Fusilloni alla crema di robiola con radicchio e noci (QUI la ricetta)  e trancio di pescatrice  al mais con bietoline e chips di patate (QUI la ricetta)  oppure lasagnetta con carciofi e mozzarella (QUI la ricetta) e bocconcini di melanzane con macinato e ricotta salata (QUI la ricetta)?

La gara si svolge tra la simpatia e aneddoti sulla carriera e la vita privata raccontati dai due concorrenti, e il pubblico in studio decreta che a vincere, con il 71% di preferenze, sia la squadra del peperone.

A lunedì con La prova del cuoco.