f4

“Il clan dei camorristi 2″ non si farà (?). Valsecchi: “questa fiction doveva essere realizzata”.

Qualità, quantità e modernità“, per Pier Silvio Berlusconi, vice Presidente di Mediaset, convergono nell’offerta editoriale della rete ammiraglia del Biscione, “la rete delle giovani famiglie“. Se, nel campo dell’intrattenimento, è Maria De Filippi ad incarnare il modello a cui Berlusconi J. sembra ambire, sul versante fiction è Pietro Valsecchi, patron della casa di produzione cinematografica Taodue, a proporsi nel ruolo di innovatore e recordman (sue, infatti, sono le fiction di maggior successo nella storia del Biscione).

L’influente produttore, alla vigilia dell’epilogo de Il clan dei camorristi, di cui questa sera verrà trasmessa l’ultima puntata, è tornato a  sottolineare la centralità del suo lavoro, considerandolo al pari di una ‘missione‘, di un dovere morale: il Clan, infatti, per Valsecchi “è una serie tv importante, una serie che mancava e, credo di poter dire orgogliosamente, è una serie che doveva essere realizzata“. Il produttore, prosegue, esaltando il valore del progetto: “E’ la prima volta che si affronta nella fiction italiana il tema della malavita organizzata in Campania, della sua trasformazione in un vero sistema di potere alternativo e allo stesso tempo colluso con la politica e le istituzioni, un vero e proprio cancro che ha infettato la società civile e l’economia non solo a livello locale ma a livello nazionale e internazionale“.

Valsecchi, com’è invece accaduto per Benvenuti a tavola, Squadra Antimafia, Ultimo, ma anche per il defunto Distretto di Polizia, non accenna alla possibilità di scrivere un secondo capitolo della saga sui camorristi. Dunque, probabilmente, un Clan dei camorristi 2 non ci sarà. D’altronde, i risultati d’ascolto sono stati tutt’altro che straordinari, anche se sufficienti ad assicurare a Canale5 la leadership della prima serata del venerdì, e le critiche, com’è prevedibile quando si affrontano temi tanto delicati senza affidarsi ai soliti stereotipi, non sono mancate (di cui abbiamo ampiamente discusso nelle scorse settimane). Dunque, lo scontro finale tra le forze del bene e quelle del male, tra il giudice Esposito e O’ Malese, al centro dell’ultima puntata del Clan, sarà, perlomeno nella fiction, definitiva.

21 commenti
  1. Nicole Fabbri
    Nicole Fabbri says:

    Dovete assolutamente fare la 2 serie il film è troppo bello ma soprattutto il più bello è Gianluca di Gennaro (beppe d’angelo ♥ :*

    Rispondi
  2. Nicole Fabbri
    Nicole Fabbri says:

    Io avrei un’idea fare i clan dei camorristi 2 ma non la stessa storia con personaggi diversi ma il continuo della storia e con i stessi personaggi….potete continuare per esempio che d’angelo prende il posto del malese e si continua la storia sarebbe meglio….quanto vorrei partecipare al questo film *-*-* ♥ ascoltate la mia idea

    Rispondi
  3. Alessandro
    Alessandro says:

    Dovete fare assolutamente il seguito, e visto che nel finale non si vede propio la morte di O’Malese.dovrebbero farlo ritornare in gioco…….magari mostrando l’intervento dei medici che lo salvano! !!!!! Comunque troppo bello.voglio vedere la continuazione

    Rispondi
    • teo
      teo says:

      alessandro io ho avuto la tua stessa idea far tornare ‘o malese più cattivo di prima poi sono rimasti troppi personaggi in sospeso d’angelo il politico zagari e anke ciccio capuano troppi interrogativi poi la moglie del malese okkio a lei

      Rispondi
  4. er pupo
    er pupo says:

    bisogna ridarloooooo!!ogni venerdì nn aspettavo ke loro.poii personaggi troppo bravi poi x me il migliore è CApuaNo:-)forza la 2serie con d.angelo capo e o malese esce e CapuaNo torna e se ne va dall’esilio in quella casa di campagna sperduta da DIO!e la testa poi nn cambia mai

    Rispondi
  5. Stella
    Stella says:

    Ci vuole la seconda serie perche davvero ci sono molti punti interrogativi
    Io l ultima puntata nu lagg proprj kapit il finale per me ci deve stare la seconda serie e specialmente con capuano o scur se no e meglio che non la fate proprio la seconda serie senza il mio idolo Francesco Di Leva-Ciccio Capuano allias O’ Scuuu

    Rispondi
  6. stefano
    stefano says:

    Veramente ben fatta! Capuano numero 1! Attori bravissimi ! O malese non doveva morire così. Vogliamo un continuo!

    Rispondi
  7. Gabriele
    Gabriele says:

    Nicole, metti la tua bimbominchiagine da parte, la storia non è inventata, è chiaramente ispirata a quella del clan dei casalesi, ma tu forse, non sai nemmeno di cosa si parla. L’importante è che Gianluca Di Gennaro è il tuo idolo 😉 .

    Rispondi
  8. Mario
    Mario says:

    Secondo me ci deve essere la seconda serie perchè questa e una fiction basata su una storia vera e il malesa non muore quindi ci deve essere un continuo…

    Rispondi
  9. nino
    nino says:

    Sarei veramente molro contento per un proseguo della serie.Lavoro svolto con molti dettagli e veritiero, intento a mettere al corrente l’Opinione Pubblica di quanto accade in Campania nelle zone del Napoletano e Casertano.Complimenti.Sperando in un proseguo della serie.

    Rispondi
    • emilio
      emilio says:

      salve e auguri. secondo me sbagliate a nn fare la seconda puntata del film il clan dei camorristi perche’ il successo l ha avuto eppure tanto e’ la storia cia un prosiegiuo .sarei tanto contento se gli attori siano gli stessi tutti bravissimi. spero che ci sia.

      Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>