Eurovision Song Contest 2013 – Le canzoni di Albania, Grecia e Cipro.

_Fyvry_

Pubblicità

Il prossimo 18 maggio, a Malmö, avrà luogo la 58° edizione di Eurovision Song Contest. La svedese Loreen, lo scorso anno, con un grandissimo margine, ha portato a casa il quinto titolo per la nazione scandinava. Quest’anno, le canzoni in gara sono 39, di cui 33 partiranno dalle semifinali (previste per il 14 e il 16 maggio), mentre altre hanno già conquistato il diritto di partecipare alla Finale. Per tredici appuntamenti, due ogni settimana, vi presenteremo tre canzoni alla volta, con tanto di informazioni sui cantanti e alcune statistiche sulle nazioni in gara oltre, ovviamente, a dare una nostra personale valutazione sui brani. Le canzoni del sesto appuntamento saranno quelle di AlbaniaGrecia Cipro.

Adrian Lulgjuraj è nato a Dulcigno, la cittadina più meridionale del Montenegro, nel 1981. Non è un cantante professionista, dato che nella vita di tutti i giorni svolge il mestiere di avvocato. Il suo primo singolo è stato pubblicato nel 2011Te mori nje dat, e nel 2012 ha vinto il premio come Miglior Artista Maschile al Top Fest 9. Nell’ultima stagione televisiva, è stato assistant coach nella prima edizione di The Voice of Albania. Nel corso della sua, comunque, breve carriera, ha girato gran parte dell’area balcanica, tenendo concerti in AlbaniaMontenegroKosovo MacedoniaBledar Sejko è nato a Tirana nel 1971, cominciando a suonare la chitarra all’età di dodici anni. Fin da piccolo è stato attratto dalla musica rock, benché ciò fosse molto difficile in un paese, l’Albania, all’epoca retto da una dittatura comunista. Nel 1989 raggiunse il secondo posto al Festival i Kenges, la principale competizione musicale albanese. Vi ha nuovamente partecipato per altre quattro volte. Nel periodo di anarchia del suo Paese, intorno al 1997, si trasferì per qualche anno in Italia, suonando con alcune band tradizionali. Nel 2011 ha partecipato all’Eurovision Song Contest suonando la chitarra nel brano Feel the passion di Aurela Gaçe.

Koza Mostra sono un’alternative band formatasi nel 2012 creata da Ilias Kozas, già leader dei Cabaret Balkan, uno dei più importanti complessi della Grecia balcanica, nel loro periodo più creativo e che, con questo nuovo gruppo, ha deciso di esprimersi in maniera più personale. A coadiuvarlo ci sono: Christos Kalaitzopoulos, nato a Ptolemaida, che suona la fisarmonica; Vassilis Nalbantis, nato a Kozani, che suona la tromba; Alex Archontis, nato a Salonicco, che suona le percussioni; Stelios Siomos, nato anche lui a Salonicco, che suona la chitarra. Agathonas Iakovidis, invece, è un suonatore di musica rebetiko, un popolare stile musicale greco, e non si è mai dedicato ad imparare ulteriori generi. La sua carriera comincia nel 1973, mentre nel 1977 forma la sua prima band a Salonicco, con la quale pubblicò le sue prime registrazioni. Dal 1981 lavora ad Atene, dove ha lavorato con diversi musicisti, quali Kostas Papadopoulos. Ha tenuto diversi concerti non solo in patria, ma anche nel resto dell’Europa e negli Stati Uniti.

Despina Olympiou, classe 1975, è la cantante che è stata scelta internamente dalla TV di Stato dell’isola di Cipro per rappresentarla alla prossima edizione di Eurovision Song Contest. Gli inizi della sua carriera risalgono al 1992, quando si è trasferita da Limassol ad Atene, e ha cominciato a collaborare con alcuni artisti greci, facendo anche qualche apparizione nei loro album. Il suo primo disco, Ton mation sou i kalimera, è stato pubblicato nel 2000. Nel 2002 firma un contratto con Universal e collabora con Michalis Hatzigiannis per il singolo Vale mousiki e, successivamente, pubblica il suo secondo album Exoume logo. Nel 2005, invece, esce il suo terzo album, Afto ine agapi, da cui è stato tratto il singolo Kapote. Nel 2008O Paradisos vince il premio come Miglior Duetto ai MAD Music Awards, uno dei principali contest musicali greci. Dopo la lunga collaborazione con Michalis Hatzigiannis, nel 2012 pubblica Den s’afio apo ta matia mou con Stereo Mike, che ha partecipato nel 2011 all’Eurovision Song Contest. Il brano An me thimasai è stato pubblicato anche in lingua spagnola col titolo Si me recuerdas, che ha ottenuto anche un discreto successo in terra iberica, grazie anche alla sua buona pronuncia.

Eurovision Song Contest 2013, Musica, Televisione and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , .
Pubblicità

Lascia un commento

*