La prova del cuoco – Puntata del 16/05/2013 – “Chi batterà lo chef?”, Andrea Ribaldone e…

"Momenti di vero godimento"

“Momenti di vero godimento”

Antonella che arriva in studio ed introduce un nuovo match di Chi batterà lo chef?, che oggi vede Ambra Romani al suo debutto. Tentano di batterla Roberto e Claudia, fratello e sorella. Il primo è un bancario, Claudia, invece, lavora per un’agenzia delle Nazioni Unite ed è “una mamma molto attenta“, racconta Antonella. Anche Roberto ha due figli, uno al primo anno di università, l’altra al secondo anno del Liceo Scientifico. Ambra, un po’ emozionata, prepara delle polpettine profumate con la noce moscata, che accompagna con una fonduta. Anche Claudia e Roberto propongono delle invitati polpettine: “sono delle ricette abbastanza simili“, commenta la conduttrice.

Qualche difficoltà per Ambra, a causa del latte cagliato, che la produzione ha dovuto prontamente sostituire, per evitare che Heinz, assaggiando, potesse finire all’ospedale. Lo chef stellato, come consuetudine, ha divorato le due pietanze, premiando quella preparata da Ambra Romani.

Il mio Andrea Ribaldone” rivela i suoi segreti, non prima di aver invitato Antonella ad assaggiare l’ingrediente principe del piatto proposto quest’oggi: le ciliegie. Il cuoco prepara la faraona con le ciliegie.

r6

Andrea consiglia di usare la faraona per variare: sostituisce il pollo. Tagliamo a metà il petto della faraona, incidendo con un coltello non seghettato (primo segreto), in modo da ottenere una tasca. Tagliamo finemente il filetto di faraona, riducendolo a piccoli tocchetti; uniamo il gorgonzola, quindi farciamo la tasca di faraona. In padella, facciamo scaldare un goccio d’olio; mettiamo a rosolare, a fiamma bassa, la tasca di faraona farcita. Quindi, trasferiamo in forno, per 20 minuti, a 150°. Prepariamo il condimento: in padella, a fiamma viva, mettiamo del vino barbera, il liquore di ribes o aceto balsamico, lasciamo evaporare per qualche secondo, quindi aggiungiamo le ciliegie, che abbiamo lavato; infine, un po’ di burro, per legare. Per l’insalatina: alla rucola ed alle altre verdure, aggiungiamo delle ciliegie denocciolate e del gorgonzola. Componiamo il piatto, servendo il petto di faraona farcito con la salsa di barbera e ciliegie e l’insalatina.

r5

Ci trasferiamo in Romagna, con Elisa Rivaroli, che però è umbra… beh va beh. La cuoca prepara degli strangozzi alla carbonara di carciofi.

r3

Partiamo dalla pasta, che otteniamo impastando la farina di grano duro con l’acqua ed un pizzico di sale. Lasciamo riposare, la stendiamo e ricaviamo gli strangozzi, che somigliano alle tagliatelle. Prepariamo il sugo: in padella, mettiamo dell’olio d’oliva, dei carciofi tagliati sottilmente e passati in acqua e limone. In un’altra padella, rosoliamo e saliamo la pancetta tagliata a cubetti; battiamo le uova con il parmigiano grattugiato. Intanto, cuociamo gli strangozzi in acqua bollente e salata; uniamo la pancetta ai carciofi, ricordandoci di togliere l’aglio. Scoliamo gli strangozzi e li saltiamo in padella con i carciofi e la pancetta. Uniamo 1 cucchiaio di uovo sbattuto, a fuoco spento, per unire il tutto.

r4

Annina Moroni impartisce le sue lezioni di cucina di base, spiegando agli spettatori meno esperti come preparare degli invitanti peperoni imbottiti alla siciliana.

r1

Ammolliamo il pane nell’acqua, lo strizziamo e lo sbricioliamo. Tritiamo le olive denocciolate e le uniamo alla mollica e ai pomodori tagliati, i capperi dissalati e alle acciughe, anch’esse sminuzzate; aggiungiamo ancora il prezzemolo, l’olio ed il pecorino. Farciamo i peperoni, che abbiamo precedentemente svuotato, aiutandoci con una sac à poche o un cucchiaio. Li saliamo, li condiamo con un filo d’olio e li inforniamo a 180° per almeno un’ora.

r2