Il Segreto: le trame dall’11 al 14 giugno 2013 – Anticipazioni.

s3

Ecco le trame delle puntate de Il Segreto da martedì 11 a venerdì 14 giugno. Qui il post di presentazione e le schede dei protagonisti.

Salto temporale: siamo nel 1902. Da sei anni Pepa vaga per la Spagna, facendo la levatrice. È cambiata: il suo passato l’ha resa dura e diffidente, soprattutto nei confronti degli uomini. L’incontro con la ricca Francisca Montenegro procura a Pepa un lavoro nel villaggio di Puente Viejo. La ragazza dovrà aiutare a partorire tutte le braccianti incinte della tenuta di Francisca e soprattutto dovrà assistere nella gravidanza e nel parto Angustias, nuora di Francisca, alquanto cagionevole di salute e difficile di carattere.

Il giorno prima di iniziare il nuovo lavoro, Pepa va al villaggio, cerca una stanza in affitto, entra in contatto con diverse persone di Puente Viejo e soprattutto conosce Tristan, un militare bello e gentile, che sembra riuscire a sciogliere il suo cuore. Pepa e Tristan passano tutta la notte a parlare e passeggiare; al mattino si congedano. Tristan è il primogenito di Francisca Montenegro ed è anche il marito di Angustias, la donna in attesa di cui Pepa deve occuparsi.

Pepa, delusa dalla scoperta, respinge ogni tentativo di avvicinamento di Tristan. L’uomo entra nella camera di Pepa per poterle parlare con calma, ma ha un malore e sviene. Quello di Tristan sembra un malore passeggero, ma le sue condizioni di salute peggiorano e, quando la febbre del ragazzo aumenta, il dottore spiega che non c’è più nulla da fare e consiglia di chiamare don Anselmo per l’estrema unzione. Pepa non si rassegna e, con l’aiuto di Rosario, prepara un infuso in grado di guarire Tristan; Angustias, però, le ordina di allontanarsi.

Soledad e Juan si incontrano di nascosto da Francisca, che ha già preso di mira il ragazzo e ha ordinato a Mauricio di fargli fare un lavoro umiliante. Pepa viene cacciata di casa. Francisca, però, ordina a Pepa di non lasciare il villaggio, perché pagherà a caro prezzo l’eventuale morte di Tristan. Prima di andare via, Pepa dà la medicina a Soledad e le chiede di darne alcune gocce al fratello per tutta la notte. Soledad usa la medicina preparata da Pepa per curare Tristan, che il mattino dopo è miracolosamente guarito.

Francisca convoca Pepa, la ringrazia di aver salvato Tristan ed organizza un grande ricevimento in onore del figlio che si è ristabilito. Tristan torna a cercare Pepa, che ancora una volta lo respinge. Curando dei graffi che il piccolo Martin si è procurato giocando, Pepa scopre sulla schiena del bambino tre nei che aveva il figlio che le è stato sottratto. A quel punto, sicura che sia proprio Martin il suo bambino, Pepa inizia a fare domande ed a indagare sulla prima gravidanza di Angustias, scoprendo che Carlos – deceduto in un incendio con la moglie – era figlio di primo letto di don Salvador, il marito di Francisca. In pratica, Carlos era il fratellastro di Tristan e Soledad. Durante il ricevimento in onore di Tristan, Pepa decide di fuggire insieme a Martin.