“Betty la fea”: ‘l’antenata’ di “Ugly Betty” e “Denise la cozza”, da questo pomeriggio, su RaiPremium.

2

Se, Luca Zanforlin, braccio destro di Maria De Filippi, ad Amici, è volato in Spagna per produrre una fiction ispirata alla sua ultima fatica letteraria (!), Denise la cozza, RaiPremium arriva fino in Colombia, per raccontare l’origine di un filone narrativo di successo, quello dedicato ai “brutti anatroccoli“. Già prima dell’autore furbetto di Fascino, Fernando Gaitán, nel 1999, aveva costruito uno sceneggiato intorno alla figura di Betty, laureata col massimo dei voti in economia, segretaria presso l’azienda di moda Ecomoda e soprannominata dagli amici di quartiere “la fea“, la cozza.

Betty, che ha il volto e le sgraziate movenze di Ana Maria Orozco, nella telenovela colombiana si ritrova ad affrontare una lunga serie di avventure: dalla cotta per il suo capo sciupafemmine ai capricci della collega che diventa la sua peggior nemica, oltre all’atteggiamento opprimente del padre. Ad aggiungere un pizzico di pepe alla storia ci pensano il famoso stilista Ugo Lombardi, grandissimo rivale delle racchie e Daniele Valencia, reduce da una bruciante sconfitta per le elezioni da presidente in azienda. Personaggio chiave per la rivalsa di Betty è Caterina Angel, che la aiuta a superare i suoi problemi di autostima fino alla comparsa di un pretendente molto affascinante nella sua vita.

Il rischio déjà vu è concreto: Betty la fea ha ispirato la serie statunitense Ugly Betty, che Mediaset ha trasmesso negli anni scorsi, ottenendo un buon riscontro. Per quanti, tuttavia, volessero riscoprire “l’originale“, ricordiamo l’appuntamento con Betty la fea, dal lunedì al venerdì, alle 17.45.