Palinsesto La7, autunno 2013: fuori Lerner, Nuzzi, Cucciari e Parodi (Benedetta); torna Cristina (Parodi); arrivano Sottile e Paragone. Tre nuovi programmi in daytime.

s1

Aggiornamento: Gad Lerner lascia La7: qui le motivazioni.

E’ stata presentato, nella mattinata di oggi, alla presenza del nuovo proprietario, Urbano Cairo, il palinsesto autunnale de La7. Ve ne illustriamo i dettagli, informandovi sulle novità della prossima stagione.

Prime time – La prima serata de La7 si popola di nuove presenze: Salvo Sottile e Gianluigi Paragone. I due giornalisti, il primo proveniente da Mediaset, l’altro da Viale Mazzini, pensano a due nuovi programmi, per la rete. L’uno, quello di Sottile, tratterà di cronaca e andrà in onda, probabilmente, al martedì; dell’altro, affidato a Paragone, al momento sappiamo ben poco, se non che andrà in onda in prima serata, al mercoledì o al sabato (le altre serate, infatti, sono già occupate da Formigli, al lunedì, Santoro, al giovedì, e Crozza, al venerdì; e, per la domenica, spiega Cairo, “non abbiamo programmi in vista“). Entrambi, tuttavia, inseguono un obiettivo comune: ampliare e, soprattutto, diversificare la platea di spettatori che fruisce l’offerta de La7: “Quarto Grado su Mediaset aveva un 70% di pubblico femminile. I numeri di Paragone erano intorno all’11% nonostante la seconda serata, quindi significa che ha una presa notevole sul pubblico“, osserva Cairo.

Come anticipato, Urbano Cairo rinnova, agli spettatori de La7, l’appuntamento con Piazzapulita, al lunedì, Servizio Pubblico, al giovedì, e lo show di Maurizio Crozza, al venerdì, poichè “le cose che vanno bene vanno mantenute, le altre vanno cambiate“. E, a proposito del programma di Michele Santoro, commenta: “Sono davvero onorato che Santoro abbia deciso di rimanere con noi, ha fatto una media del 14 per cento, con un picco del 33 per cento. Per noi avere Santoro è molto positivo e importante“. Previste, inoltre, 10 prime serate con Enrico Mentana, tra Bersaglio MobileFilm Evento e vari speciali. In stand-by, invece, Gad Lerner, impegnato con il lancio de LaEffe Tv. Cristina Parodi, invece, “è ancora con noi e stiamo pensando a un programma per lei in cui possa esprimersi al meglio come non è successo nel Cristina Parodi Live“.

Chi confidasse nell’approdo dell’altra (oltre Paragone) figlia ripudiata da Mamma Rai, Victoria Cabello, rimarrà deluso: con lei, rivela Cairo, non c’è stato “nessun tipo di contatto“.

Daytime – Nessuna novità, al momento, nel daytime, se non la cancellazione de I menu di Benedetta (la Parodina lascia La7 ed approda a Real Time) ed il conseguente protrarsi de L’aria che tira, di Myrta Merlino, sino all’edizione delle 13:30 del TgLa7. Tornano Omnibus e Coffee Break con Tiziana Panella. Per il pomeriggio si pensa a tre nuovi programmi: ma, ancora nulla di certo e definito.

La7d – Nessun ‘stravolgimento‘ all’orizzonte: “Riesce a fare numeri molto significativi, l’altro giorno è arrivata allo 0, 82 per cento. Se ci viene qualche buona idea per un format, sicuramente ci lavoreremo anche perché gli ascolti sono in costante crescita“.