SuperQuark – Seconda puntata del 11/07/2013, con Piero Angela. Anticipazioni, temi.

La seconda puntata della nuova serie di “SuperQuark“, il programma di divulgazione scientifica di Rai1, ideato e condotto da Piero Angela. I temi.

SuperQuark

Non è estate, e non è giovedì, senza Superquark, il popolare magazine televisivo di scienza, natura e tecnologia, ideato e condotto da Piero Angela che, stasera, torna con la seconda delle dieci puntate di cui si compone questa nuova serie. Quest’anno, ad aprire le prime cinque puntate, 5 spettacolari documentari della serie ‘Ushuaia’: Nicolat Hulot condurrà i telespettatori dal Mozambico al Chad, dalla Kamchatka all’Amazzonia. Non mancheranno 2 straordinari documentari della serie BBC sui Pinguini, con una telecamera travestita da piccolo pinguino inserito come una spia nella coloniaed altri, altrettanto affascinanti, sull’India e l’ultima produzione di SirRichard Attenborough: Il regno delle piante.

Molti i servizi da tutto il mondo degli autori e registi di SuperQuark: dai nuovi musei di scienza progettati da Renzo Piano a San Francisco e a Trento ai segreti del Barcellona Football Club; dal treno ad altissima velocità a tutte le novità nel mondo delle start up, alle ultime tecnologie per le protesi uditive. Alberto Angela accompagnerà, invece, nel parco archeologico di Vulci, durante gli scavi che hanno portato alla luce due tombe di oltre 2600 anni fa, rimaste inviolate nel corso dei secoli. O a Comacchio, dove una nave mercantile romana affondò nell’Adriatico a breve distanza dal delta del Po, con un carico molto singolare.

Inoltre alcune nuove rubrichePolvere di stelle, dialogo in studio con Piero Angela del prof. Giovanni Bignami (direttore dell’Istituto Nazionale di Astrofisica): dalla materia oscura al futuro dell’universo; Come siamo fatti dentro, immagini reali dell’interno del corpo umano, realizzate con il microscopio a scansione, paesaggi affascinanti spiegati da Piero Angela e dal prof. Guido Macchiarelli dell’università dell’Aquila; Giro del mondo, notizie flash dal mondo scientifico internazionale.

In questa puntata si parlerà, nel servizio curato da Cristiano Barbarossa, del Barcellona Football Club: un mix insolito di impostazione economica, investimenti, etica, psicologia di gruppo. Dietro al pallone un ecosistema culturale e mentale, dove lo sport si inserisce in una dimensione del tutto nuova.

Con la troupe di Ushuaia si andrà, invece, nel Sahara seguendo una tribù nomade che si è ben adattata alle condizioni estreme del deserto. Sarà soprattutto un’occasione per capire come è cambiata questa parte del mondo nell’arco di pochi millenni. Infatti là dove oggi c’è solo sabbia, sassi e paesaggi aridi, un tempo c’erano laghi, savane, grandi animali.

A seguire, nel servizio di Barbara Bernardini e Marco Visalberghi, nuovi interessanti studi sulle piante e sul loro “comportamento attraverso le straordinarie riprese ad alta velocità, realizzate al centro di neurobiologia delle piante di Firenze. Poi, a San Francisco dove è stata appena inaugurata la nuova sede dell’Exploratorium, uno dei più famosi Musei della scienza del mondo. Lorenzo Pinna e la troupe di Superquark hanno fatto una visita alle moderne installazioni creando così un’occasione per ricordare la storia di questo luogo straordinario. L’avventura seguita, in studio, con macchine e curiosi esperimenti raccontati da Piero Angela e Paco Lanciano.

Immancabile l’appuntamento con le rubriche di approfondimento. Per Polvere di stelle, dialogo sulla energia oscura con Piero Angela e il prof. Giovanni Bignami mentre per Come siamo fatti dentro, immagini reali dell’interno del corpo umano, realizzate con il microscopio a scansione: dopo la bocca si passa all’apparato digerente. Altro tema della puntata l’ipersessualità che rientra nelle nuove dipendenze come quella dal gioco d’azzardo o dallo shopping compulsivo. E’ una sorta di bulimia sessuale senza controllo, ma il meccanismo è identico a quello che si verifica con la dipendenza da droghe o alcol perché vengono attivate le stesse aree del cervello. Il servizio è firmato da Barbara Bernardini e Marco Visalberghi. Infine, per La scienza in cucina si parlerà di ferro e spinaci, e con l’alimentarista Elisabetta Brenardi si andrà in una fabbrica dove si “sparano” wurstel.