La prova del cuoco – Puntata del 10/09/2013 – Ricette e rubriche.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 10 settembre 2013, con Antonella Clerici.

pdc1

Pentole, fornelli e l’allegria di Antonella nella nuova puntata de La prova del cuoco, all’insegna dell’allegria e della golosità. In apertura Antonella ci tiene a ringraziare il pubblico da casa che già ieri è stato numerosissimo a seguire la prima puntata. Ma non c’è tempo per altre chiacchiere, c’è Anna Moroni già pronta per una nuova battaglia. Dopo aver vinto ieri, oggi Annina concede la rivincita alla signora Franca, protagonista di Anna contro tutte, preparando dei fiori di zucca ripieni.

pdc1

A giudicare, il “bello e fascinoso” (cit. Antonella) Federico Quaranta. Annina, in particolare, cucina dei deliziosi fiori di zucca ripieni con baccalà mantecato. Anna inizia facendo bollire il baccalà nel latte con una foglia di alloro e uno spicchio di aglio, si fa cuocere per circa 20 minuti, si lascia raffreddare e si frulla nel mixer aggiungendo un po’ di olio.

pdc1

Farcisce quindi i fiori di zucca (a cui prima ha tolto il pistillo) con questo composto. Immerge i fiori di zucca in una pastella fatta con 100 gr di birra fredda, 100 gr di olio extravergine, 100 gr di farina 00 e 50 gr di albumi e li frigge in abbondante olio di arachide.

pdc2

La Signora Franca, invece, cucina dei deliziosi fiori di zucca ripieni (con zucchine) al forno. Taglia le zucchine a rondelle e le cuoce in una padella antiaderente con un goccio di olio e il cipollotto tagliato grossolanamente.

pdc1

Prepara il ripieno amalgamando il formaggio montasio, un uovo, la ricotta, la noce moscata, sale e pepe, aggiunge anche le zucchine una volta che sono cotte e frulla il tutto. Riempie i fiori di zucca con questo composto, li mette in una teglia imburrata e inforna per 20 minuti a 190°. A vincere è l’infaticabile Annina: “vince perchè il piatto era eccezionale, la frittura perfetta“, spiega Federico, raccogliendo i complimenti di Anna. Ruffiana!

pdc2

Carlo Cambi parla, nella sua nuova rubrica, della “giusta spesa“, ovvero delle scelte che possiamo compiere per risparmiare comprando i prodotti migliori. Quest’oggi, Carlo si concentra sui peperoni. Quelli rossi sono più dolci, quelli gialli hanno più vitamina C, quelli verdi o non sono completamente maturi o sono più acidi.

pdc1

Ideali da comperare ora perchè la maturazione avviene tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, sono a prezzo contenuto e in un mercato rionale costano al massimo 1,50 euro. Piemonte e Campania ma anche Puglia le zone in cui si coltivano maggiormente. Quando li comperiamo dobbiamo verificare che il picciolo sia bello turgido, la pelle sia liscia e che non si avvallino se premuti.

pdc1

Se l’esperto (Cambi) illustra le proprietà, Sergio Barzetti, alias Mister Alloro, li cucina, i peperoni. Il cuoco sfoggia un nuovo grembiule ed un’acconciatura… da brivido! La ricetta, invece, che Sergio si propone di realizzare è tutt’altro che rabbrividente. Lo chef prepara delle chicche di patata ai peperoni.

pdc1

Tagliamo i peperoni a dadini (eliminando il bianco interno e i semini), tagliamo la cipolla grossolanamente a julienne, i pomodorini a metà e le patate a cubetti. In una padella antiaderente senza condimenti mettiamo tutti i peperoni, le patate, i pomodori, la cipolla, qualche foglia di basilico, qualche oliva, un pochino di concentrato di pomodoro, aggiungiamo un po’ di sale grosso, un goccio di olio, un pochino di acqua e facciamo cuocere per circa 25 minuti coprendo col coperchio e senza mai girare.

pdc2

Prepariamo gli gnocchi lessando le patate in acqua, si pelano, si schiacciano e le lasciamo raffreddare, poi le impastiamo con la farina, un uovo (che prima frulliamo con un pochino di basilico e di fecola di patate). Ottenuta la massa di impasto la tagliamo a fette, poi a listarelle e infine ricaviamo gli gnocchi e li lessiamo in acqua salata. Li serviamo insieme alla peperonata.

pdc3

Ed ora per la rubrica pizza, pane e panini, Antonella raggiunge Gabriele Bonci che propone una gustosa pizza con le verdure. Per l’impasto amalgamiamo 500 gr di sfarinato di grano duro, 500 gr di farina 0, 2 gr e mezzo di lievito di birra secco, uniamo 700 gr di acqua, 15 gr di sale e impastiamo tutto. Facciamo lievitare in una ciotola in cui mettiamo un pochino di olio per 18 ore, poi stendiamo sulla spianatoia, trasferiamo in una teglia (senza ungerla) e allarghiamo piano.

pdc1

Mettiamo sopra della passata di pomodoro a cui uniamo qualche foglia di basilico e inforniamo al massimo mettendo alla base per 15 minuti. Mettiamo poi sopra le verdure: peperoni arrostiti, melanzana tagliata a cubetti e saltata in padella, e ancora dei pomodori a crudo, zucchine tagliate a rondelle.

pdc2

Augusto Tocci nella rubrica “Lo gnomo contadino” ci fa scoprire oggi le corniole, frutti ormai dimenticati che nel mondo contadino sono i pomodori del medioevo. Si può ricavarne una salsa dapprima cuocendole un pochino, poi passandolo in un apposito passino.

pdc2

Nella salsa ottenuta si aggiunge un pizzico di zucchero e di cannella e si passa il tutto sul fuoco. I frutti crudi si possono conservare mettendoli in un barattolo, si aggiunge qualche foglia di alloro e finocchio selvatico e si aggiunge la salamoia, ossia acqua con sale saturato.

pdc1

Per concludere ecco la gara dei cuochi con oggi ad accompagnare i due concorrenti Paolo Zoppolatti e Ambra Romani. A giudicare il televoto che decreta che a vincere la puntata e aggiudicarsi il punto è  la squadra del pomodoro con il 65% di preferenze.

Ed ora tutti a tavola! E a domani con La prova del cuoco.

Segui Ricetteintv.com su

Facebook | Twitter