La prova del cuoco – Puntata del 21/09/2013 – Ricetta della domenica, dolce, merenda, Tata Francesca e la gara.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 21 settembre 2013, con Antonella Clerici.

pdc2

Marco Di Buono, nella breve anteprima, annuncia il menu di puntata: le cucine esotiche, la ricetta della domenica di Anna Moroni, la pasticceria di Guido Castagna, la cucina in famiglia con Natalia Cattelani, Lorenzo Branchetti e Tata Francesca e infine la gara finale con due vip ai fornelli. Sigla ed ecco Antonella che raggiunge il maestro di canto Andrea, che quest’anno compare in video solo il sabato, mentre, durante la settimana, resta in regia. Il saluto al pubblico in studio, composto da bambini, qualche canzoncina, Antonella festeggia l’inizio dell’autunno anche se l’energia trasmessa è estiva, e si parte facendo il giro del mondo, alla scoperta delle cucine esotiche. Oggi abbiamo il Belgio contro la Grecia, con ognuna delle due nazioni rappresentata da due concorrenti che presentano alcuni piatti tipici dei loro paesi d’origine. Antonella si sente un po’ a casa conoscendo, per ovvie ragioni, la cucina belga. Un’occasione per conoscere anche le culture e i prodotti tipici di paesi che non sono il nostro. Il pubblico in studio decreta che a vincere sia il Belgio.

pdc1

E’ il momento, ora, della ricetta della domenica, ovviamente con Anna Moroni che propone un delizioso polpettone con peperoni e scamorza.

pdc1

Arrostiamo e spelliamo i peperoni e li tagliamo a listarelle. Lessiamo e schiacciamo la patata. In una ciotola mettiamo il macinato di carne, uniamo un uovo, condiamo con sale, pepe, paprica, un pochino di aglio, basilico spezzettato e amalgamiamo dividendo poi il composto in due.

pdc2

Su della carta forno inumidita mettiamo le fette di pancetta in fila formando una specie di letto, stendiamo sopra la prima parte di macinato di carne appiattendola e formando un rettangolo, mettiamo sopra le fette di peperoni, la patata schiacciata, la scamorza tagliata a fettine, le olive, chiudiamo mettendo sopra l’altro strato di composto di carne.

pdc3

Arrotoliamo formando il polpettone, lo leghiamo, trasferiamo in una teglia e inforniamo a 180° per 40 – 50 minuti. Lo tagliamo a fette e buon appetito!

pdc1

Dopo il polpettone, è il momento del cioccolato e del dolce, con il cioccolatiere Guido Castagna, che usando le pesche settembrine propone la pesca Saturno. Prepariamo un biscottino, una specie di crumble, con 110 gr di burro, 25 gr di mandorle dolce, 20 gr di mandorle amara, 45 gr di farina di fava di cacao (ossia di cioccolato) e 110 gr di zucchero e impastiamo bene tutto.

pdc3

Facciamo riposare il composto in frigorifero per circa un’ora e poi formiamo i crumble, mettiamo in una teglia foderata con carta forno e cuociamo 10 minuti a 170°. Prepariamo una ganache con 125 gr di cioccolato fondente fuso, 125 gr di panna liquida calda, amalgamiamo e aggiungiamo 250 gr di panna fredda, amalgamiamo e facciamo riposare in frigorifero, poi mettiamo a lavorare per qualche secondo nella planetaria.  Tagliamo della carta forno a triangolo, chiudiamo formando come una borsa, tagliamo la punta, facciamo una sorta di griglia con del cioccolato fuso al latte, mentre altri li riempiamo di cioccolato e mettiamo a raddensare in frigorifero.

pdc4

Con lo stesso cioccolato formiamo anche un anello di Saturno e raddensiamo in frigorifero. Componiamo il dolce facendo una spirale con della crema pasticcera, sopra una sfera piena di cioccolato, una a griglia, mettiamo sopra la mousse al cioccolato fatta, chiudiamo con pezzetti di crumble e pezzetti di pesca. Chiudiamo con un altro cerchio di cioccolato e buon appetito!

pdc1

Lorenzo Branchetti in compagnia di tre bambini, Tata Francesca Valla e la maestra in cucina Natalia Cattelani, propongono delle sfogliatelle sfiziose con patate e speck.

pdc1

Il consiglio della Tata è quello di lasciare spazio alla creatività dei bambini, lasciandoli liberi di sperimentare con gli alimenti. Attenzione però a tenerli lontani da fornelli e coltelli.

pdc4

Lessiamo le patate con la buccia e le lasciamo raffreddare, poi le sbucciamo. Impastiamo la farina con il miele, l’acqua e il sale, aggiungendo l’acqua un po’ alla volta, perchè l’impasto deve risultare bello duro e poco idratato; lasciamo riposare 30 minuti, poi dividiamo il composto in tre parti e stendiamo ciascuna tirandola con la macchinetta, quindi ottenendo tre strisce lunghissime. Le spennelliamo con il burro ben ammorbidito e arrotoliamo stretto stretto affinchè non rimanga aria; otteniamo così tre cilindri che facciamo riposare in frigorifero.

pdc6

Per il ripieno, in una ciotola, alle patate schiacciate uniamo lo speck tagliato a striscioline, i formaggi a pezzettini e amalgamiamo tutto. Tagliamo i cilindri di impasto a rondelle da circa 1 cm di spessore, da ogni pezzetto, mettendo i pollici all’interno, ricaviamo una tasca, la farciamo con il ripieno, richiudiamo, mettiamo in una teglia foderata con carta forno e inforniamo a 180° per 15/20 minuti fino a quando le sfogliatelle sono belle dorate.

pdc7

Serviamo con una salsa ottenuta facendo bollire la panna a cui poi, lontano dal fuoco, uniamo il parmigiano. Buon appetito!

pdc3

Infine la gara che come tradizione al sabato vede esibirsi ai fornelli due personaggi famosi: accompagnati dagli chef Francesca Marsetti e Renato Salvatori abbiamo Enrico Varriale e Georgia Luzi La gara si svolge con Antonella che chiacchiera con i due concorrenti di oggi che si raccontano svelando aneddoti e curiosità sulla loro carriera. A decretare il vincitore il pubblico in studio che decide che a prevalere, con il 77% di preferenze, sia la squadra del peperone.

pdc1

A lunedì con La prova del cuoco.