La prova del cuoco – Puntata del 27/09/2013 – Ricette e rubriche.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 27 settembre 2013, con Antonella Clerici.

La prova del cuoco

Nell’anteprima, Marco Di Buono rivela il menu di puntata: Superchef, Alessandra Spisni, Evelina Flachi, il pesce con Pascucci e la gara finale. Due chiacchiere con Marco, prima della sfida di SuperChef, che vede contrapposti Alba, spagnola, da 4 anni in Italia, propone i saltimbocca alla romana a modo suo, e Maurizio, di Milano, “bella faccia” ed un filetto di fassona dalla sua parte. A giudicare, lo chef pluristellato Oliver Crowning, 2 Stelle Michelin, amico di Scabin, che ha avuto un incidente stradale e si è “un po’ rotto“. Al termine dell’esecuzione, Oliver assaggia, quindi proclama il vincitore della sfida: Alba vince con 6 punti, contro i 4 di Maurizio.

Annunciata dalla appassionate note della mazurka, Alessandra Spisni fa il suo ingresso in cucina. Prima di preparare dei cannelloni di robiola ai funghi con salsa di formaggi, Antonella ricorda la campagna del telefono azzurro, in difesa dei diritti degli adolescenti.

c2

Ingredienti per 4 persone: 4 uova, 400g di farina. Per il ripieno di funghi: 200g di funghi coltivati, 200g di ricotta romana, 100g di robiola, 30g di grana grattugiato, 1 tuorlo, sale e pepe macinati, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva. Per il condimento: 400g di latte fresco intero, 200g di panna fresca, 20g di farina, 100g di burro, 2 tuorli d’uovo, Sale grosso, Noce moscata q.b., 100g. di taleggio, 100g. di emmenthal, 100g. grana grattugiato.

c1

La ricetta fa da contorno alle chiacchiere delle due signore: d’altronde, Alessandra deve bruciare calorie e, oltre al ballo, si affida alla chiacchiera. Scaldiamo un po’ d’olio in padella.Lavare e tagliare i funghi a cubetti, insaporirli in padella con l’olio, sale e pepe. Uniiamo i funghi alla ricotta romana, alla robiola, e al parmigiano grattugiato. Aggiungiamo 1 tuorlo d’uovo, sale e pepe. Con questo ripieno farciamo i cannelloni.  Intanto, scaldiamo acqua e latte insieme, con il sale e la noce moscata. In un tegamino a parte, facciamo sciogliere il burro e aggiungiamo la farina. Cuociamo sempre mescolando con una frusta finché la schiuma inizia appena a imbiondire.  Versiamo il tutto nel latte bollente, regoliamo di sale e noce moscata. Mescoliamo, portiamo a ebollizione e una volta spenta la fiamma aggiungiamo 2 tuorli d’uovo, uno per volta, mescolando immediatamente appena messo nella besciamella, affinché non faccia i grumi. In ultimo aggiungiamo anche i formaggi ridotti in piccoli pezzi, e grattugiati quelli stagionati.

c4

Un’altra mission impossibile attende Antonella: preparare un timballo di pasta leggero con Evelina Flachi.

Ingredienti: 80g. di rigatoni integrali, 125g. di passata di pomodori, 50g. di carne di vitello macinata, 30g. di vino bianco, 10g. di sedano, 10g. di carote, 10g. di cipolla, 8g. di pecorino, 5g. di olio extra vergine, 100g. di latte di soia, 8g. di amido mais, Noce moscata q.b..

Tritare gli odori, aggiungere la carne macinata e lasciare soffriggere, sfumare con il vino e lasciare evaporare. Aggiungere la passata e cuocere per qualche minuto. Lessare al dente i rigatoni. Preparare la besciamella leggera: scaldare il latte di soia, aggiungere l’amido, una grattugiata di noce moscata e un pizzico di sale. In una teglia foderata con carta da forno: condire i rigatoni con il ragù, aggiungere un cucchiaino d’olio, mettere nella pirofila e coprire con la besciamella e il formaggio e lasciare gratinare in forno fino a che non si forma la crosticina croccante.

c5

Venerdì pesce!, con Gianfranco Pascucci, che quest’oggi prepara il pesce all’acqua pazza. Mettiamo a scaldare dell’olio in padella; aggiungiamo due spicchi d’aglio schiacciati, basilico ed origano. Appena l’aglio è un po’ sudato, mettiamo in padella i pomodori pelati e tagliati grossolanamente (i ciliegino non occorre pelarli). Allunghiamo con un bicchiere abbondante d’acqua ed alziamo la fiamma. Sfilettiamo il nostro pesce azzurro e lo aggiungiamo in padella. Tagliamo a quadratini il sedano rapa, che cuociamo in un pentolino con del latte (deve coprire il sedano). Una volta cotto, lo frulliamo, così da ottenere un purè. Tostiamo delle fettine sottili di pane al pomodoro, che accompagniamo al purè di sedano rapa. Dopo 10 minuti, il pesce è cotto. Serviamo con la salsa di pomodoro ed i crostini.

c6

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter