“La cortigiana – Parte seconda”: il secondo film della trilogia tedesca, questa sera, su Canale5.

“La cortigiana – Parte II”: il secondo capitolo della serie tedesca in onda, questa sera, su Canale5.

cortigiana

La sceneggiatura della trilogia è notevole, così come costumi e cast. Non mi stupisce che sia stata comprata dalle principali tv in Austria, Francia, Spagna, Russia e Italia“; Alexandra Neldel, l’attrice berlinese protagonista de La Cortigiana, la serie tedesca ispirata al romanzo Die Wanderhur, scritto dalla coppia di scrittori tedeschi Iny Klocke ed Elmar Wohlrath con lo pseudonimo di Iny Lorenz, riconosce nella qualità dell’intreccio, oltre che nella maestria degli interpreti e nell’accuratezza delle ambientazioni, le ragioni del successo della trilogia ambientata nel XV secolo. Potremmo concordare, oppure dissentire, in ogni caso dovremmo riconoscere lo straordinario potenziale della saga, che ha appassionato oltre 10milioni di spettatori in patria, ed ha, anche in Italia, travolto ogni competitor (ha vinto persino sulla fiction, in prima visione, di Rai1, Paura di amare 2), facendo meglio di tante fiction made in Italy (4milioni 268mila spettatori, share del 15,81% nella prima parte, 3milioni 978mila spettatori, share del 20,87% nella seconda).

Quando mi hanno proposto di interpretare una donna di malaffare del Medioevo mi sono detta: ‘Hai superato i 30 anni, non sarai troppo vecchia?’“, ha confessato l’attrice, aggiungendo: “Poi mi sono guardata allo specchio e mi sono confortata. E mi sono documentata: in quell’epoca le ragazze diventavano mogli già a 14 anni, mentre le amanti, meno giovani, dovevano essere esperte nell’arte di amare“.

Questa sera, Alexandra Neldel tornerà a vestire i panni della Cortigiana, nel secondo film della serie, che fu seguito, in Germania, da 8milioni di telespettatori totali, corrispondenti ad una share del 25%.

Protagonista della trilogia è Alexandra Neldel, un’attrice tedesca nata a Berlino l’11 febbraio del 1976, interprete di molte serie televisive, di decine di tv movie e di 14 film per il cinema. Ma, prima di vedere cosa accadrà questa sera, ricordiamo quant’è accaduto nel primo capitolo della saga. Nel 1414, nella città di Costanza, ove fervono i preparativi per il Concilio indetto dall’imperatore Sigismondo per porre fine allo scisma che vede tre Papi alla guida della Chiesa, la giovane Marie viene promessa in sposa al figlio di un signorotto locale, in realtà si tratta solo di un crudele complotto per impossessarsi dei beni della ragazza che, accusata di condotta immorale, è ripudiata dal promesso sposo e condotta in prigione, dove viene torturata e violentata. Esiliata da Costanza la ragazza è soccorsa da un gruppo di prostitute e ben presto si trova costretta anche lei a vendere il proprio corpo per sopravvivere. In un Medioevo avviato al crepuscolo, ma ancora intriso di barbarie e superstizione, Marie farà di tutto per vendicarsi di chi le ha distrutto la vita.

Nel secondo capitolo, in onda questa sera, su Canale5, Marie è felice insieme al marito Michel ed alla figlia Trudi. Tale serenità familiare è interrotta dall’irrompere della guerra voluta da Sigismondo contro gli Hussiti. Costretto a combattere per il sovrano, Michel non fa ritorno a casa e Marie decide di andare alla sua ricerca. La donna non sa che il vile Ruppertus è divenuto inquisitore papale ed è ancora ossessionato da lei: consapevole delle presenza sul campo di battaglia di Michel, l’uomo ordirà un piano per eliminarlo.