Servizio Pubblico – Seconda puntata del 3/10/2013 – La fiducia di Berlusconi a Letta, secondo Mauro e Moretti.

Seconda puntata di Servizio Pubblico, in onda su La7 il 3 ottobre 2013. Video, temi ed ospiti.

Servizio Pubblico

L’ha etichettata come “una stupidaggine assoluta“, la teoria secondo cui il talk show è un genere destinato a perire; ha avuto ragione, anche stavolta, Michele Santoro. Servizio Pubblico prima, Ballarò poi, hanno smentito i teorici catastrofisti, registrando, nei giorni scorsi, percentuali d’ascolto straordinarie: al debutto, il programma di Santoro ha interessato l’11,43% della platea televisiva; martedì, alla vigilia del voto di fiducia al governo Letta, Ballarò è volato oltre il 17% di share (ma è Rai3, non è La7). Dunque, accertato che “i talk show sono un genere eterno“, il giornalista salernitano pensa al futuro, anzi, lo intuisce: “Finita l’era Berlusconi, arriveranno le major. Gli investitori stranieri. E anche la Rai dovrà rinunciare a una rete e a una parte della pubblicità, liberando risorse“. Al momento, però, la situazione è stagnante: “Gubitosi sta lavorando sui tagli, sui conti. Ma è ancora abbarbicato ai prodotti di prima. Per fare qualità non basta programmare una serata di Benigni sulla Costituzione, devi intervenire sui prodotti seriali più forti“. Dunque, in Cairo e ne La7, Santoro ripone le sue (poche) speranze: “Ora però deve prendere i suoi rischi, non solo economici. Se lo fa, La7 può diventare la terza rete italiana, dopo Rai1 e Canale 5. Purtroppo la perdita di Crozza è un pessimo segnale“.

Questa sera, nella seconda puntata della nuova edizione di Servizio Pubblico,  dal titolo “Cucù“, Michele Santoro, insieme ad i suoi ospiti, tenta un’analisi del gesto di Berlusconi: la fiducia al Governo Letta. Ma cosa si nasconde dietro il voto a sorpresa annunciato da Silvio Berlusconi al Senato? Un estremo tentativo di non diventare marginale? Una mossa disperata per tenere insieme il partito? Oppure il prevalere degli interessi delle aziende del Cavaliere?

Ospiti in studio, il Ministro della Difesa Mario Mauro, la deputata del Pd Alessandra Moretti, il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti.
http://www.youtube.com/watch?v=8xdwv5iIUsM

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter