Il Segreto: le trame dal 7 al 12 ottobre 2013 – Anticipazioni

Le anticipazioni de “Il Segreto”, la soap opera di Canale5, nella settimana che va dal 7 al 12 ottobre 2013. Le trame nel dettaglio.

Anticipazioni

Ecco le trame delle puntate de Il Segreto, la soap opera di Canale5, in onda da lunedì 7 a sabato 12 ottobre, alle 16:10 (il sabato alle 15:00).

Dopo aver ascoltato Carlos, donna Francisca ha un malore e Mauricio corre a cercare il medico, ma trova solo Pepa. Nonostante Alberto gliel’abbia proibito, Pepa assiste donna Francisca e si rende subito conto che non si tratta di un attacco di cuore, ma della conseguenza di un esaurimento nervoso. Tristan vede Pepa e si infastidisce, ma poi la incontra una seconda volta e le dice di credere ancora nel loro amore. Pepa, però, è rassegnata. Raimundo, nonostante la cecità, cerca di essere più autosufficiente. Pedro cerca ancora di insegnare a parlare al pappagallo e i fratelli Castañeda gli fanno credere che un tale di nome Federico è riuscito a far dire la frase del concorso al suo pappagallo. Virtudes dice a Sebastian che suo marito è stato fatto fuori, in quanto considerato un agitatore. Pepa è rimasta alla villa ad attendere Tristan e si agita molto quando si imbatte in Carlos.

Pepa inveisce contro Carlos, il quale però non la riconosce. Tristan, allora, spiega a Pepa che Carlos ha perso la memoria, ma la ragazza teme che l’uomo stia fingendo e che in realtà sia tornato a Puente Viejo per riprendersi Martín. Pedro continua ad addestrare il pappagallo, ma Alfonso e Ramiro vanno avanti con il loro scherzo. Virtudes vuole andarsene, per non mettere in pericolo la vita di Sebastian, ma lui le regala un anello e le chiede di restare. Raimundo esce all’aria aperta e affronta la sua paura di essere considerato diverso dai suoi compaesani. Fransisca invia Mauricio a chiamare Pepa, ma Alberto non vuole che sia lei a curarla. L’uomo dunque va alla villa, ma la matriarca lo caccia e gli chiede di mandare Pepa; una volta arrivata, le dà dei soldi affinchè non riveli le confidenze fatte nel corso del suo attacco di panico.

Martín rimane solo in cucina e Carlos si avvicina a lui. Carlos viene invitato da Francisca a lasciare la villa, ma poi Tristan gli dice di rimanere fino a quando non sarà guarito. Donna Francisca scopre che Soledad si trova a casa di Juan e pensa a come punirli. Sebastian annuncia il suo fidanzamento con Virtudes, ma poi scopre che Gerardo, marito della donna, non è morto. Alberto impone a Pepa di trasferirsi a Madrid, per creare la loro famiglia; a quel punto, lei lo accusa di aver deciso senza consultarla e ritiene che il trasferimento sia solo un modo per allontanarla da Tristan. Alberto riesce a convincere Pepa di aver preso contatti con una persona del ministero di Grazia e Giustizia per riavere Martin. Donna Francisca raggiunge Soledad, con l’intento di riportarla alla tenuta, ma la ragazza le rivela di aver sposato in segreto Juan.

Francisca contatta il sindaco Pedro e gli ordina di fare di tutto per annullare il matrimonio della figlia. Viene organizzata un’unità speciale per dare la caccia ai lavoratori che si sono ribellati ai proprietari: ora chiunque potrà denunciarli, condannandoli di fatto a morte. Di conseguenza, Gerardo chiede aiuto a Sebastian, ma lo accusa anche di avergli rubato Virtudes (che lui ama ancora). Pepa incontra Carlos mentre è a passeggio con Martin: la ragazza inveisce contro l’uomo; Carlos però non ricorda niente, perché nell’incendio ha perso la memoria, e ora crede che Martin sia figlio di Tristan. Pepa chiede a Tristan di allontanare Martin da Carlos. Tristan però è convinto della buona fede del fratellastro. Arriva Maximiliano, un commilitone di Tristan, che sostiene di conoscere un segreto che riguarda il nostro protagonista.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter