“Gianni Morandi Live”: questa sera e domani, in diretta dall’Arena di Verona. Con Carrà, Morricone, Cher e una “grandissima sorpresa”: Fiorello.

Gianni Morandi in diretta su Canale5, dall’Arena di Verona. Ospiti e curiosità.

Gianni Morandi

In contemporanea (ma non è una coincidenza…) con l’uscita di un nuovo album di inediti, l’amato Gianni Morandi torna in tv, e lo fa ad un anno esatto dalla sua partecipazione al concerto-evento di Adriano Celentano su Canale5. Anche il cantante romagnolo sulla rete ammiraglia Mediaset, anche lui per 2 prime serate e nella storica cornice dell’arena di Verona.

Insomma più che un evento televisivo, lo show sembra studiato come uno “spottone” al nuovo cd di Morandi, “Bisogna vivere“. 50 pezzi in scaletta (25 a sera), ospiti d’eccezione, tra cui Raffaella Carrà, Ennio Morricone, Checco Zalone, Rita Pavone e Cher (anche queste ultime 2 con un album in promozione). Ci sarà anche un momento musicale tutto al femminile con Amii StewartBianca AtzeiNina Zilli e Noemi. E, infine, una “una grande, grandissima sorpresa!“: ovvero, Fiorello, che farà la sua apparizione sul palco dell’Arena.

In una recente intervista per un settimanale, l’eterno ragazzo della canzone italiana ha ammesso che l’idea di cantare all’Arena gli è venuta proprio dopo i 2 concerti di Adriano e che, solo successivamente ad una proposta formulata a Mediaset, col direttore artistico Gianmarco Mazzi, il progetto ha cominciato a prendere corpo.

Rispetto al suo “passaggio” su Canale5, dopo anni in Rai, il cantante ha dichiarato “Ci ho già lavorato. Nel 2004 trasmise un concerto dal Palasport di Rimini, che ebbe un boom di ascolti, e ho fatto anche un paio di fiction. Ma io ho lavorato con tutte le reti, Rai 1, Rai 2, Rai 3, Retequattro, Italia 1, La 7. La prossima volta farò un concerto su facebook“.

Gianni Morandi sarà accompagnato dalla sua band e da una grande orchestra composta dai migliori giovani musicisti dei conservatori d’Italia, diretta dal Maestro Leonardo De Amicis.

Uno spettacolo grandioso, con 110 artisti e 300 tecnici impegnati nei movimenti di scena, per la direzione artistica di Gianmarco Mazzi e la regia televisiva di Roberto Cenci.

Allora tutti pronti per le serate di lunedi e martedi su Canale 5? “Stiamo uniti“.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter