La prova del cuoco – Puntata del 16/10/2013 – Luisanna Messeri, Sergio Barzetti, Anna Moroni e…

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 16 ottobre 2013, con Antonella Clerici.

c3

Marco Di Buono snocciola le portate del menu odierno: una nuova sfida di Chi batterà lo chef?, le ricette di Sergio Barzetti, Luisanna Messeri, Anna Moroni e la gara. “E’ proprio vero, il buonumore non ci manca mai!“; il merito è del pubblico, che, spiega Antonella, anche ieri ha regalato al programma un risultato Auditelstraordinario. Quest’oggi, torniamo a chiederci: chi batterà lo chef? A sfidare Gilberto RossiAngela e Maria Domenica, amiche e colleghe, lavorano in un supermercato; le due concorrenti, utilizzando rana pescatrice, aglio, mozzarella di bufala, pomodori, patate, lardo, pesce, vino bianco, prezzemolo e lardo di colonnata, ingrediente suggerito dal giudice di gara Andrea Amadei, preparano la pescatrice farcita di mozzarella di bufala campana, avvolta nel lardo di colonnata, su un letto di patate.

c5

Andrea assaggia le due proposte e decreta che a vincere siano le due ragazze, nonostante Antonella e gli altri temessero che la rana pescatrice delle ragazze non fosse abbastanza cotta.

Ci addentriamo nella cucina del casale, insieme alla roscia Luisanna Messeri, che quest’oggi prepara un piatto che ad Antonella piace “moltissimissimo“, il gattò di patate.

c2

Ingredienti: 2 kg patate bianche, 3 uova, 200g di grana grattugiato, 1 bicchiere di latte, 200g di prosciutto cotto, 400g di fiordilatte, pangrattato q.b., sale pepe nero q.b., burro q.b.

Cuocere, in forno a 180° per 40 minuti, 2 kg di patate bianche con la buccia, sbucciarle e passarle allo schiacciapatate. Condire le patate in una ciotola con 3 uova intere, 200g di parmigiano grattato, sale e pepe nero. Lavorare il composto con le mani aggiungendo anche 1 bicchiere di latte fresco per renderlo cremoso. Prendere una teglia, imburrarla, cospargerla di pangrattato e versare mezza dose di composto. Battere la teglia per assestarla e ricoprire le patate con 200 g di prosciutto cotto affettato e 400 g di fiordilatte fatto a pezzetti. Versare sopra l’altra metà delle di patate, livellare bene e con i rebbi di una forchetta tracciare delle ondine sulla superficie, coprire con pangrattato e con qualche fiocchetto di burro. Passare in forno caldo a 200° per 40 minuti e infine una botta di grill per dargli colore. Prima di servire lasciare riposare un po’ fuori dal forno.

c4

Risparmiamo in cucina, con Anna Moroni, che quest’oggi prepara un piatto sontuoso, ma economico: la trota salmonata allo zenzero.

c1

Ingredienti: 500g di trota salmonata, zenzero fresco, 2 uova, 3 fette di pancarré, 10 fettine di lardo, timo+ maggiorana+ erba cipollina, salvia + prezzemolo, farina q.b., olio di semi di arachidi q.b., sale q.b.

Frulliamo il pane in cassetta con le erbe aromatiche. Prendiamo i filetti di trota, li arrotolate nel lardo, li infariniamo e li passiamo nell’uovo e nel trito di erbe e pane; infine, li friggiamo.

c8

Ho un impegno, un passo a due con Mister Alloro!“; Antonella corre ad abbracciare Sergio Barzetti, che quest’oggi propone degli involtini friabili di peperone Praga e fontina.

c6

Ingredienti per 4 persone: 2 sfoglie rettangolari, 2 peperoni gialli carnosi, 2 peperoni rossi carnosi, 200g di fontina affettata, 200g di prosciutto di Praga, 1 mazzetto di prezzemolo, ½ bicchiere di latte, 2 cucchiai di semi di sesamo, Olio extra vergine, Sale.

Lavare e asciugare i peperoni, massaggiarli con un filo d’olio e posizionarli su di una teglia foderata con carta da forno, infornarli per circa 25 minuti a 200°C. Sfornarli e farli raffreddare, spellarli e dividerli in 4 falde ogni peperone. Fruttare il prosciutto con il prezzemolo e tenere da parte, posizionare le falde di peperone sul tagliere sistemare su ogni falda un fetta di fontina e un cucchiaio di prosciutto frullato, avvolgere con la pasta sfoglia e sistemare su una teglia foderata con carta da forno, spennellare con il latte e spolverare con sesamo. Infornare per circa 12 minuti a 200°C, sfornare e servire ben caldi.

c7

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter