La prova del cuoco – Puntata del 24/10/2013 – La pasticceria di Anna Moroni, l’impiattamento delle sorelle Landra e…

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 24 ottobre 2013, con Antonella Clerici.

c8

Marco Di Buono, nella breve anteprima, rivela il menu della puntata: il Campanile italiano con Beppe Bigazzi, i segreti di Andrea Ribaldone, la pasticceria casalinga di Anna Moroni, l’impiattamento delle sorelle Landra e la gara. Già “landrizzata“, Antonella raggiunge Marco e racconta: “avete pubblicato Marretti e pare che abbia avuto un successo spaventoso…“. Lo stesso successo che, nelle ultime settimane, ha avuto Beppe Bigazzi, protagonista del Campanile Italiano. Quest’oggi, si confrontano: la Sardegna, rappresentata dagli amici e colleghi Roberto e Nicola, con ravioli di patate e lombata di pecora con bietole selvatiche; e l’Umbria, con Antonella e Carolina, anche loro amiche e colleghe, che preparano picchiarelli con guanciale, cavolo bianco e pecorino, pizza sotto il fuoco con salsiccia all’uva.

c9

Quest’oggi, Beppe assaggia le proposte, sedendo al tavolo imbandito dagli autori. Il pubblico da casa non ha dubbi, con il 75% delle preferenze, premia i concorrenti, già campioni in carica, della Sardegna.

Antonella diventa la “terza sorella Landra“, raggiungendo le raffinate cuoche, che quest’oggi propongono un piatto della tradizione culinaria lombarda, il risotto allo zafferano con ossobuchi in gremolata.

c3

Ingredienti per il risotto: 320g di riso superfino, 1l. di brodo vegetale, ½ bicchiere di vino bianco secco, 1 cipolla bianca, 1 bustina di zafferano, 60g di burro, 60g di grana grattugiato. Per gli ossobuchi: 4 ossobuchi di vitello, farina bianca q.b., un ciuffo di prezzemolo, ½ bicchiere di vino bianco secco, olio evo, una noce di burro, scorza di limone, sale e pepe.

c4

Incidere con un coltello o con delle forbici gli ossobuchi in modo che non si arriccino durante la cottura. Infarinare leggermente eliminando la farina in eccesso. Scaldare in una casseruola un po’ d’olio e rosolare da ambo le parti gli ossobuchi . Bagnare di vino bianco e sfumare staccando anche il fondo di cottura. Salare e pepare e incoperchiare. Cuocere a calore moderato per circa un’ora e mezza. Passato questo tempo addensare il fondo di cottura e unire la noce di burro e il prezzemolo tritato. Assaggiare e correggere di sale e di pepe. Preparare il risotto allo zafferano:in una casseruola mettere la cipolla sbucciata,lavata e tagliata a metà con pochissimo burro. Fatela stufare bagnando eventualmente con un po’ d’acqua. Unire il riso e fatelo tostare. Bagnare di vino bianco e lasciatelo sfumare. Aggiungere un mestolo di brodo e sempre rimescolando lasciarlo assorbire. Portate quasi a cottura. Unire lo zafferano, il burro e il formaggio. Incoperchiare e lasciar riposare per due,tre minuti. Dare una bella rimescolata e servite il risotto allo zafferano con gli ossobuchi coperti dal loro sugo e con una bella grattata di scorza di limone.

c5

Annina Moroni, dopo aver degustato, insieme a Beppe Bigazzi, le portate proposte dai concorrenti del Campanile Italiano, prepara il dolce: la treccia con pere e cioccolato.

c6

Ingredienti per 6 persone: 300g. di farina 00, 200g. di manitoba, 100ml di latte, 12g. di lievito birra, 1 cucchiaino di zucchero, ½ bicchiere olio di semi, 60g. di zucchero, 1 uovo, 1 tuorlo, 2 pere, 6 cucchiai di crema di nocciole, 4 cucchiai di granella mandorle, 2 cucchiai di granella di zucchero, sale q.b.

Sciogliere il lievito di birra in 100 ml d’acqua con un cucchiaio di zucchero. Lasciare riposare per 10 minuti, quindi aggiungere lo zucchero rimasto, l’olio, l’uovo e un pizzico di sale. Incorporare poco alla volta la farina setacciata continuando ad amalgamare il composto. Trasferire l’impasto ottenuto su un piano di lavoro e stenderlo con le mani. Coprire con un panno e lasciarlo lievitare per un paio d’ore, deve raddoppiare il volume. Dividere il panetto il panetto in due parti. Stendere i panetti formando due cilindri. Sbucciare le pere, tagliarle a dadini.  Stendere la crema di cioccolato al centro dei due rettangoli, metà per parte, e i dadini di pera, cospargerli con la granella di mandorle. Ripiegare la pasta formando due rotoli. Avvolgere i rotoli intrecciandoli e chiudere la parte finale della pasta. Trasferire la preparazione su una placca foderata con carta forno, lasciare riposare per altri 30’. Accendere il forno a 200°. Pennellare la superficie con il tuorlo, cospargere con la granella di zucchero e infornare per 10 minuti. Abbassare la temperatura a 180° e proseguire la cottura per 20 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare completamente prima di servire a fette.

c7

Ci addentriamo nei meandri di Casa Clerici, dove, ad attendere Antonella, c’è Marco di Buono, che ricorda l’appuntamento con Italy in a day. Tornando alla cucina, la conduttrice quest’oggi prepara i bocconcini di maiale al cognac.

c1

Ingredienti: 900g. di bocconcini di maiale, ½ bicchiere di cognac, farina q.b., 200ml di panna, 2 bustine di caramello, olio evo, una noce di burro, sale e pepe, purè di patate.

Infarinare i bocconcini di maiale. Scaldare una padella con olio e burro insieme e rosolare la carne. Sfumare con il cognac e proseguire la cottura per 10/12 minuti. Aggiungere poi la panna e il caramello e cuocere ancora per un minuto. Aggiustare di sale e pepe. Servire accompagnando con un purè di patate.

c2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter