Ylenia Citino (corteggiatrice): “ad Uomini e Donne chiamano gli iscritti al Pdl”.

Ylenia Citino (corteggiatrice trono ragazzi e ragazze): “ad Uomini e Donne chiamano gli iscritti al Pdl”.

Ylenia Citino

Piccole amazzoni crescono. Biancofiore e Mussolini rincorrono la pensione (d’oro) e le giovani leve rincorrono Silvio, che, dall’alto della sua munificenza, non nega loro ingaggi e prefazioni… ebbene, Ylenia Citino, 27enne catanese (coetanea, quindi, della compagna del Cav, Francesca Pascale), militante del Pdl, ha ricevuto, da Silvio Berlusconi “una meravigliosa sorpresa“, ovvero la prefazione al suo primo libro Partiti a tutti i costi, edito da Sperling & Kupfer.

Ylenia, però, non è solo una delle tante donzelle che sciamano intorno al Papi. In passato, infatti, più che per le sue doti oratorie, la ragazza si è fatta notare per la sua attitudine al chiacchiericcio ed alla lite, partecipando ad Uomini e Donne. Proprio a proposito di quest’esperienza, Ylenia ricorda:

Ho partecipato solo a sei puntate. Anche se sono bastate a farmi etichettare come “tronista”. Che poi non era nemmeno il mio ruolo.

Lei, infatti, era una delle “venti ragazze e ragazzi che parlano di sentimenti e relazioni umane. Poi, se ti piace qualcuno, ti scambi il numero. E ci scappa pure qualche litigata, che non mi è piaciuta“. La ragazza, ancor oggi, lamenta: “Mi sono trovata in un’arena, come un gladiatore al centro del Colosseo. Non così diverso dalla politica, in fondo“. Lei, però, aveva “partecipato per gioco. Era già la quarta volta che mi chiamavano: avevo sempre detto di no“. La chiamavano?

Quelli di Canale 5 hanno le liste di persone che sono iscritte, e le tampinano.

Iscritte al Pdl?“, domanda la giornalista de Il Fatto Quotidiano.

Hanno un database, io c’ero dentro e infatti mi sono sempre chiesta il motivo.

Dunque, anche i casting di Uomini e Donne sarebbero politicizzati. D’altronde, in tante, nel centrodestra, credono di abitare lo studio di Maria De Filippi, piuttosto che il Parlamento…

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter