Il Segreto: le trame dal 4 al 9 novembre 2013 – Anticipazioni

Le anticipazioni de “Il Segreto”, la soap opera di Canale5, nella settimana che va dal 4 al 9 novembre 2013. Le trame nel dettaglio.

Anticipazioni

Ecco le trame delle puntate de Il Segreto, la soap opera di Canale5, in onda da lunedì 4 a sabato 9 novembre, alle 16:10 (il sabato alle 15:30 circa).

Pepa, dopo l’aggressione subita da Carlos, torna a casa, ma non rivela ad Alberto la verità. Pedro e Dolores sognano un matrimonio da favola per Hipolito ed acconsentono alle nozze con Angelina, ma loro figlio non è d’accordo. Emilia scopre che il padre non ha riacquistato la vista e decide di non partire per Madrid. Soledad non vuole che Juan faccia il ritratto alla duchessa e teme che si tratti di una trappola di Donna Francisca. Virtudes e Gerardo tentano di rubare dalla cassaforte della conserveria. Carlos si nasconde in casa di Pepa per farla fuori al suo rientro, ma il comandante Sanz sventa l’omicidio e lo arresta. In carcere, Carlos riceve la visita di Tristan, al quale confessa la volontà di uccidere Pepa, poiché la accusa dell’incendio della sua casa e della morte della sua famiglia; l’uomo mette in guardia Tristan del pericolo che la donna possa distruggere anche lui. Juan viene sorpreso in casa Montenegro, ma Eloisa lo salva da Donna Francisca: lei stessa l’ha convocato perchè la ritragga. Donna Francisca promette vendetta, con tutti i Castaneda, se Juan accetta il lavoro. In conseguenza di ciò, la famiglia chiede a Juan di rinunciare al lavoro, ma il ragazzo rifiuta, facendosi scudo con la presunta protezione di Donna Eloisa.

Don Anselmo convince Emilia ad accettare la proposta di lavoro a Madrid. Pepa accetta la proposta di Tristan di fuggire da Puente Viejo, ma, quando il giovane lo annuncia alla madre, Donna Francisca svela il piano ad Alberto, perché lo impedisca. Quando Alberto affronta Pepa, lei conferma la sua intenzione di andare via con Tristan. Poco prima di partire, però, Pepa trova Alberto privo di sensi, con una confezione vuota di medicinali accanto. Pedro e Dolores vedono già loro figlio Hipolito sposato con Angelina, ma la ragazza non sembra intenzionata a cedere. Donna Eloisa elogia Tristan, ma gli rimprovera di mischiarsi con i ceti più bassi; il capitano le risponde per le rime, esaltando la figura di Pepa. Sebastian allontana definitivamente Virtudes, che è venuta a salutarlo, intanto propone a Ramiro ed Alfonso di gestire il conservificio in sua assenza. I due accettano. Sebastian viene derubato e denuncia il fatto a Donna Francisca, che però non prende provvedimenti. Alberto ha tentato il suicidio, ingerendo le pillole, Pepa cerca di salvarlo, per questo rimanda la fuga con Tristan. A casa Montenegro, Eloisa crea non pochi problemi a Donna Francisca. La partenza di Emilia sconvolge Raimundo e Hipolito. Sebastian si trova nei guai per il furto alla conserviera, di cui è ingiustamente accusato. I veri colpevoli sono fuggiti e Sebastian intende trovarli per farsi restituire il denaro, rischiando la sua stessa vita.

Raimundo è preoccupato per la sorte del figlio e sente la mancanza di Emilia, ma Don Anselmo cerca di alleviare la sua angoscia riservandogli una piacevole sorpresa. Donna Francisca fa visita alla figlia Soledad per felicitarsi della sua gravidanza, ma la ragazza non vuole farle conoscere il futuro nipotino e lei ne rimane addolorata. Carlos chiede di vedere Pepa un’ultima volta, ma l’incontro rischia di trasformarsi in tragedia e l’uomo non ha ancora finito di seminare paura. Tutti, nella tenuta, sono molto agitati per la fuga di Carlos. Alberto è quasi guarito e dà a Pepa la sua benedizione per una nuova vita con Tristan. In realtà sta mentendo e pensa a come far pagare alla moglie la sua mancanza di rispetto. Emilia torna a lavorare per il padre e gli confessa che non desidera stare altrove. Hipolito cerca di lasciare Angelina, che invece lo desidera e da lui vuole anche un figlio. Ramiro e Alfonso cercano di aiutarlo, coinvolgendo anche Mariana. Gli anarchici lasciano andare Sebastian, il quale torna a casa senza i soldi, facendo infuriare Francisca. Juan ha tradito Soledad con la duchessa, la quale lo paga generosamente per la sua prestazione.

Donna Francisca chiede a Sebastian notizie riguardo al furto del conservificio. L’uomo le chiede più tempo per recuperare i soldi rubati, ma Francisca si rivolge egualmente alla Guardia Civile. Juan e Soledad vanno a vedere la casa che Soledad vorrebbe prendere in affitto, ma Juan non sembra molto contento. Il ragazzo non si presenta da donna Eloisa e non intende più andarci. Mariana sta giocando con Martin a nascondino, ma a un certo punto il bambino sparisce. Tristan e Donna Francisca iniziano a cercarlo impauriti e, quando lo trovano, capiscono di essersi agitati per niente. Tuttavia, visto che non si sa dove sia Carlos, Tristan decide di mandare Martin in un collegio, nonostante la madre non sia d’accordo. Hipolito vuole lasciare Angelina e non sa come farlo sapere ai suoi genitori e al capitano: viene dunque aiutato da Alfonso e Ramiro a preparare il discorso, ma – quando arriva all’emporio – scopre che Angelina è fuggita con un ambulante e che non è neanche la prima volta che scappa con un uomo. Tutte le donne del paese continuano a dire a Pepa che è fortunata ad avere come marito Alberto, ma lui ha in serbo una vendetta nei suoi confronti: non per niente si procura delle catene e le fa bere del caffè con dentro del sonnifero, poi la rapisce.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter