La prova del cuoco – Puntata del 02/11/2013 – La scuola del cuoco, Bigazzi e ricette di Moroni, De Riso e Cattelani.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 2 novembre 2013, con Antonella Clerici. La scuola del cuoco, ricetta della domenica, Beppe Bigazzi, Branchetti/Cattelani e la gara.

c11

Marco Di Buono, nella breve anteprima, si destreggia, nelle quinte del programma, tra produttori e budget, spiegando ai primi che si sente sprecato in uno spazio così piccolo; i produttori lo accontentano, mettendolo a lavare i vetri… Prima di iniziare, vi sveliamo il menu di puntata: il nuovo torneo dedicato a giovani chef dell’ultimo anno delle scuole alberghiere, la ricetta della domenica di Anna Moroni, la nuova rubrica con Beppe Bigazzi, le golosità di Sal De Riso, la cucina in famiglia con Natalia Cattelani, Lorenzo Branchetti e Tata Francesca e infine la gara finale. Sigla ed ecco Antonella che raggiunge Andrea al pianoforte, dove c’è anche Marco; i saluti iniziali e qualche canzoncina del nuovo cd del cuoco, uscito da pochi giorni.

Antonella, quindi, corre da Anna Moroni, che propone la sua ricetta della domenica, ovvero le lasagne al sugo di funghi.

c5

Si tagliano i funghi a pezzi e si mettono a rosolare in un soffritto di olio e cipolla, poi si salano, affinchè rilascino l’acqua; si aggiunge la salsa di pomodoro e si fa cuocere il tutto aggiungendo, a fine cottura, il prezzemolo tritato finemente. Si taglia a pezzetti il taleggio e lo si mette a sciogliere nella besciamella fatta con latte, burro, farina e profumata con noce moscata.

c6

Si compone, infine, la lasagna, mettendo alla base di una teglia un pochino di besciamella, uno strato di sfoglia, un po’ di sugo di funghi, di besciamella, una spolverata di parmigiano e così via, ripartendo da uno strato di sfoglia e ripetendo gli ingredienti per altri strati, fino ad esaurirli. Si inforna per 20 minuti a 180/200°. fino a che la lasagna si è colorata.

c4

Suona la campanella… è tempo di lezioni, di scuola, di esami, è infatti il momento de La scuola del cuoco, il torneo riservato agli studenti dell’ultimo anno di Istituti Alberghieri di tutta Italia che permetterà ai primi tre classificati di fare uno stage durante la prossima edizione del cuoco. Oggi la sfida è tra gli allievi dell’Istituto Alberghiero “Alfredo Panzini” di Senigallia (Ancona) e  quelli dell’Istituto “Matese” di Vinchiaturo (CB). Abbiamo, quindi, per la prima scuola Cristian e Luca con gli gnocchi al ragù di pesce e il brodetto alla senigallese e dall’altra parteAngelo e Francesco per la seconda scuola, con il baccalà molllicato.   Il giudice Luciano Mallozzi assegna 7 ai concorrenti di Senigallia e 6 a quelli di Vinchiaturo. Vincono quindi gli allievi di Senigallia.

E’ ora il momento di raggiungere Beppe Bigazzi, che presenta il suo nuovo lo spazio “L’acquolina in Bocca”, all’interno del quale quest’oggi pone l’attenzione su un prodotto tipico della gastronomia calabrese: la rosamarina, il piatto, preparato ancora oggi da mani esperte, nasce dal connubio fra il novellame (neonata di acciughe e sardine), il peperoncino e il sale. Combinazione che riesce a conservare per molto tempo questo alimento dalle caratteristiche eccezionali, specie se accompagnato dagli eccellenti pani della tradizione calabrese.

Sal De Riso, all’interno della sua rubrica dedicata alla pasticceria, propone un tronchetto al limone e tè verde al bergamotto. Montiamo il burro (150 gr) con lo zucchero (180 gr), un pizzico di  sale, 100 gr di latte, 3 uova intere, del tè verde, un goccio di olio di bergamotto e della scorza di limone di Amalfi grattugiata. Dopo aver montato bene il tutto con le fruste, uniamo altre due uova ed emulsioniamo. Uniamo, quindi, farina, lievito (Sal dimentica di indicare le dosi! Ma, lunedì, probabilmente, sapremo comunicarvele. Tornate, dunque!) ed amalgamiamo con le fruste elettriche. Mettiamo il composto in uno stampo da plumcake e inforniamo a 165/170° per 25 minuti.

c2

Prepariamo la meringa all’italiana (QUI la RICETTA) e la uniamo al tè verde raffreddato ed alla panna semimontata: otteniamo così della mousse al tè. Serviamo mettendo nelle tazzine da caffè un pezzetto di plumcake e un po’ di mousse, quindi mettiamo a rapprendere in frigorifero.

c1

Lorenzo Branchetti introduce la rubrica dedicata alla cucina in famiglia dove, dopo aver affidato tre bimbi alle cure di Tata Francesca, con Natalia Cattelani, propone le cotolette vegetariane con spinaci crudi.

c7

Lessiamo la verza per tre minuti, la strizziamo e la mettiamo nel mixer, unendo i ceci. Trasferiamo il composto ottenuti in una ciotola e uniamo l’uovo, il grana, quindi amalgamiamo. Formiamo delle cotolette, dando ad un pugno di composto la forma di polpette piatte. Le passiamo nei cornflakes sbriciolati, mettiamo su una teglia foderata con carta forno ed oliata e inforniamo per 15 minuti a 180°. Serviamo ben calde, con gli spinaci conditi con senape, limone e olio.  Buon appetito!

c3