La prova del cuoco – Puntata del 7/11/2013 – La pasticceria di Anna, le sorelle Landra, il Campanile e…

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 7 novembre 2013, con Antonella Clerici.

c7

Marco Di Buono, nella breve anteprima, rivela il menu della puntata: il Campanile italiano con Beppe Bigazzi, l’impiattamento con le sorelle Landra, la pasticceria casalinga di Anna Moroni. Il pubblico campano omaggia Antonella con un grazioso bouquet. L’entusiasmo è alle stelle, in studio; Antonella ringrazia per l’ascolto record di ieri (oltre il 20%!): “questo è il programma leader del daytime!“. La conduttrice raggiunge “quel burberone là, eccezionale!“, Beppe Bigazzi. Quest’oggi, protagonisti del Campanile Italiano, la Calabria, con i fratelli Vincenzo e Francesco, che preparano un tortino di farro con broccoletti, pomodorini e salsiccia ed il guanciale e verdure tostate con tortino di patate e funghi; e le Marche, con i colleghi Marco e Fabrizia, che servono il coniglio in porchetta e le linguine con zucca gialla.

c8

Al termine dell’esecuzione, il pubblico da casa, attraverso il televoto, si pronuncia: con il 57% vincono i concorrenti delle Marche. Beppe ed Anna siedono al tavolo, pronti ad abbuffarsi…

Estetica in cucina, con le sorelle Landra: come ti impiatto il piatto. Antonella nota gli orecchini della esuberanti cuoche: “li voglio anch’io!“. Ma è tempo di cucinare: le sorelle preparano il manzo al melogran0 con cake di zucchine in crosta di porri.

c3

Ingredienti: 1,200 Kg di filetto di manzo, 3 rametti di salvia, il succo di 2 melograni, 5 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, 3 scalogni, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1 cucchiaino di farina “00”, sale e pepe. 1,200 Kg di zucchine, 60 g di pane in cassetta, ½ bicchiere di latte, 100 g di grana grattugiato, un ciuffo di prezzemolo, 120 g di albume, 2 porri, una grattata di noce moscata, una noce di burro, un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, sale e pepe.

Lavare e tagliare a tocchetti le zucchine, poi saltare in padella con l’olio. Salare e pepare. Aggiungere il trito di prezzemolo e la grattata di noce moscata. Ammollare il pane nel latte e una volta ammorbidito strizzarlo. Frullare le zucchine con il pane e il prezzemolo. Aggiungere poi il parmigiano e frullare ancora. Unire gli albumi. Correggere se occorre di sale e di pepe. Sbollentare i porri in poca acqua bollente dopo averli lavati e tagliati nel senso della lunghezza. Imburrare leggermente uno stampo rettangolare dalla capacità di circa un litro, poi foderarlo con i porri facendoli sbordare dallo stampo. Versare il composto a base di zucchine,poi date dei colpetti allo stampo in modo che il ripieno si assesti. Chiudere con la parte dei porri che sborda dallo stampo. Passare in forno preriscaldato a 200° per circa quaranta minuti. Legare la carne in modo da avere tutte le fette regolari. Nel frattempo rosolare in una casseruola a fuoco molto vivace il filetto con parte dell’olio. Bagnare di vino bianco e fatelo evaporare. Salare e pepare, incoperchiare e cuocere a calore moderato per circa venticinque minuti. Levare dalla casseruola e tenerla al caldo avvolta in un foglio di alluminio. Staccare il fondo di cottura e fatelo restringere. In una padella mettere l’olio rimasto con la salvia. Lasciare insaporire, poi bagnare con il succo di melograno e fatelo restringere rapidamente a fuoco molto vivace. Eliminare la salvia,poi correggete di sale e di pepe. Unire i due sughi. Sciogliere la farina bianca in poca acqua fredda e aggiungetela al fondo di cottura. Portare rimescolando all’ebollizione. Assaggiare e correggere di sale e di pepe. Slegare la carne e affettare il filetto. Su di un piatto da portata mettere lo sformato di zucchine affettato e a fianco fare una bella fila parallela con la carne. Versare la salsa sul filetto.

c4

Più che bello, è buono, anzi, goloso. Anna dovrà impegnarsi per non sfigurare al cospetto delle maestre dell’impiattamento, le sorelle Landra. Preparerà un classico della pasticceria nostrana, le ciambelline al vino rosso.

c1

Ingredienti: 1 tazza di vino rosso, 1 tazza di olio di mais, 1 tazza di zucchero semolato, 1 cucchiaino di lievito per dolci, farina “00” q.b.

Una preparazione a prova di scimmia: in un mixer, mettiamo i nostri ingredienti, ad eccezione della farina. Amalgamiamo, facendo andare il mixer, finchè non si è formata una palla d’impasto. Otterremo un composto morbido. Uniamo la farina, quanta ne prende (4-5 tazze circa). Confezioniamo le ciambelline e le passiamo nello zucchero. Cuociamo in forno a 180° per circa 30 minuti.

c2

E dopo i peccati di gola di Annina, il mea culpa con Evelina Flachi, che ci consiglia di rendere light un primo piatto molto amato, dagli italiani e, soprattutto, da Antonella: il risotto giallo con funghi.

c5

Ingredienti per 1 persona: 80 g di riso, 30 g di funghi porcini secchi, 2 cucchiai di vino bianco secco, 5 g di olio extravergine d’oliva, 10 g di grana grattugiato, 30 g di cipolla, 1 bustina di zafferano, un pizzico di curcuma, brodo vegetale q.b., prezzemolo tritato q.b., sale.

Ammorbidire in acqua tiepida i funghi secchi e filtrare l’acqua di deposito. In una casseruola antiaderente , tostare a secco il riso con la cipolla o dello scalogno tritato, aggiungere 2 cucchiai di vino e fare evaporare bene girando il riso. Aggiungere il filtrato dei funghi ed il brodo vegetale ,salare q.b.. Aggiungere i funghi secchi ammollati. Dopo 10’, prelevare un cucchiaio di risotto e frullarlo a parte rendendolo cremoso con un’eventuale aggiunta di brodo. Aggiungere al riso zafferano + curcuma diluito col brodo vegetale. A cottura ultimata del riso mantecare con il frullato dello stesso ed un cucchiaino di olio ed il grana .Questo metodo ci permette di aver un risotto mantecato senza usare grassi come burro e parmigiano; servirlo , mettendo sopra al riso il prezzemolo tritato.

c6

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter