La prova del cuoco – Puntata del 11/11/2013 – Bigazzi, Moroni, Spisni e…

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 11 novembre 2013, con Antonella Clerici.

c5

Tata Francesca affianca Marco di Buono nell’anteprima: per lei la domanda di una telespettatrice (“mio figlio, a casa, non mangia mai abbastanza; a scuola, mangia tutto!“), alla quale consiglia: “quando ci troviamo di fronte a problematiche di inappetenza rivolgiamoci sempre al pediatra; in questo caso, il bambino mangia a scuola. Quindi, create dei rituali importanti a casa, dobbiamo associare il cibo ad un’esperienza positiva: cucinate insieme, fate la spesa insieme…“. Ad accogliere Antonella, anzichè Marco, il buon Beppe Bigazzi, che polemizza sin da subito…. La conoscenza fa la differenza, per questo, Beppe quest’oggi spiega come cuocere i legumi.

c9

Una botta di sonno ci sorprende… Per fortuna, arriva Annina Moroni, con la sua guerra culinaria, Anna contro tutte. A sfidare la cuoca, la signora Maria Concetta, palermitana, che prepara la caponata di melanzane. Anna propone una variante, la caponata di carciofi. A giudicare, come consuetudine, Federico Quaranta.

c1

La signora Maria Concetta inizia sbucciando le melanzane, quindi tagliandole a cubetti; infine, le mette a spurgare in acqua e sale, le strizza e le tuffa in olio bollente. Peliamo il sedano, lo tagliamo a cubetti. Possiamo scegliere di sbollentarlo o meno. In padella, rosoliamo sedano e cipolla con un filo d’olio. Aggiungiamo le olive, i capperi, la salsa di pomodoro, la melanzana fritta, quindi aceto, zucchero, sale e pepe. Lasciamo cuocere per mezz’ora. 

c3

Anna raccomanda di preparare la caponata un giorno prima. Quindi, spiega come preparare la “sua” caponata. Priviamo i carciofi delle foglie, li passiamo in acqua e limone. Quindi, tagliamo gli stessi a spicchi e li stufiamo in padella, con un filo d’olio e l’aglio, per 15 minuti. Sbollentiamo il sedano, anch’esso tagliato a tocchetti.

c2

Lo mettiamo in padella, con un filo d’olio, la cipolla, i capperi dissalati, la polpa di pomodoro, l’uva passolina, le olive tagliate a metà ed i pinoli. Quindi, uniamo i carciofi e rendiamo il tutto agrodolce aggiungendo aceto e zucchero. 

c4

Alessandra Spisni prepara la ‘sua’ pasta fresca, non prima di aver danzato sulle note di Ciao mare. L’imponente cuoca prepara dei goduriosissimi cannelloni gratinati.

c6

Ingredienti per la pasta: 3 uova, 300 g di farina. Per il ripieno: 1 uovo, 500 g di ricotta, 100 g di grana grattugiato, 150 g di mortadella tritata, 200 g di spinaci cotti e strizzati, noce moscata q.b., una noce di burro, sale e pepe. Per la besciamella: ½ l di latte, 45 g di burro, 30 g di farina, sale q.b., noce moscata q.b. Per condire: 200 g di ragù di carne, grana grattugiato.

c7

Impasta uova e farina e fai la sfoglia spessore da pappardelle. E’ possibile utilizzare sia la sfoglia gialla che quella verde. Ritaglia dei quadrati di circa 10cm di lato. Prepara la farcia con l’ uovo, la ricotta, il parmigiano reggiano grattugiato, la mortadella tritata, gli spinaci strizzati e saltati nel burro con sale, pepe e noce moscata. Dopo aver lessato i quadrati di sfoglia in acqua bollente salata, passali in acqua fredda ugualmente salata pochi attimi a fermare la cottura, stendili su un piano leggermente unto,sovrapponendoli “a catena”. Farcisci con il ripieno, arrotola e chiudi senza premere troppo ogni cannellone. Sul fondo di una teglia 32X24 metti un velo di besciamella, sulla besciamella stendi i cannelloni affiancati senza stringerli e poi ancora la besciamella. Distribuisci accuratamente il ragù di carne alla bolognese in modo tale da uniformare il colore della salsa. Spolvera con il parmigiano reggiano grattugiato. Metti in forno a 180°a gratinare per 15 minuti circa Servire 3 cannelloni per ciascun commensale.

c8

Cucina allo specchio, con Andrea Mainardi. Quest’oggi, a specchiarsi nella cucina spericolata del cuoco ossigenato la petulante Annina, che prepara dei lecca lecca cacio e pepe.

Ingredienti per 4 persone, per i lecca lecca: 200 g di riso Carnaroli, 400 ml di brodo vegetale, 60 g di pecorino grattugiato, pepe nero q.b., sale fino q.b. Inoltre: rosmarino fresco q.b., paprica dolce q.b.

Stracuocere il riso con il brodo vegetale, mantecare con il pecorino ed il pepe nero; correggere con il sale. Mettere il composto nel mixer e frullare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Stendere la crema di riso sopra un foglio di carta da forno con l’aiuto di una spatola; spolverare con il rosmarino tritato e la paprica dolce. Infornare a 160° per 20′. Coppare con un tagliapasta del diametro di 6 cm e adagiare uno stecco di legno al centro di ogni cerchio di riso croccante. Mettere un po’ di pecorino sullo stecco e farlo sciogliere con un cannello per far sì che nel raffreddare si attacchi. Servire immediatamente per preservare la croccantezza dei lecca lecca.

2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter