Marco Travaglio a “Servizio Pubblico” del 5 dicembre 2013

Il video dell’intervento di Marco Travaglio, nella puntata di “Servizio Pubblico” del 5 dicembre 2013.

s1

L’invettiva pronunciata da Marco Travaglio all’interno della puntata di Servizio Pubblico del 5 dicembre. Eccone alcuni stralci, seguiti dal video che documenta l’intervento del giornalista.

Qui decadono tutto e tutti.Viene in mente ‘Ho visto un Re’ di Enzo Jannacci: ho visto un re che piangeva seduto là sul Colle, piangeva tante lacrime, ma tante che bagnava anche il cavallo, e pure il Cavaliere. Povero re, e povero il Cavaliere, e povero anche il sacrestano, cioè Letta. Gli hanno ammazzato anche il maiale. Pover purscel! Nel senso del maiale. E’ la Consulta che gli ha portato via legge elettorale, Parlamento, governo, opposizione, saggi costituenti, tutto. E persino la Consulta, che essendo eletta per un terzo dai Parlamenti incostituzionali, è incostituzionale pure lei che ha dichiarato incostituzionale tutto il resto.

[…] Se saltano tutte le leggi, i partiti dovrebbero restituire 2,7 miliardi. Almeno quelli che li hanno incassati, cioè tutti tranne i 5Stelle. E visto che li hanno spesi in campagne elettorali, dipendenti, palazzi, fondazioni, rimborsi di pranzi di nozze, libri porno, Suv, champagne mutande verdi di Cota, bisognerebbe sequestrare e pignorare tutto. E poi farli fallire.

[…] Facciamo un po’ di conti. Con i risultati delle ultime elezioni, alla Camera il Pd – senza premio di maggioranza – perderebbe 120 voti. I 5Stelle ne guadagnerebbero 61. E il vecchio Pdl 37. Al Senato, coi premi di maggioranza regionali, il Pd ha 16 voti in più, il Pdl 21 e ai 5Stelle ne mancano 31. Le intese del governo Alfetta, già strettine dopo l’uscita di FI, senza premio non sono nemmeno strette: sono intese bonsai. Alla Camera 280-290 voti su 630, niente maggioranza di 315; al Senato 140-145 voti su 320, niente maggioranza di 161. In un paese serio il governo si dimetterebbe e resterebbe in carica un giorno: il tempo di fare una legge di un articolo che ripristina il Mattarellum, poi tutti al voto“.

Di seguito il video.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter