La prova del cuoco – Puntata del 10/12/2013 – Il dolce di Ambra, il polpettone natalizio di Anna, la ricetta di Sergio e…

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 10 dicembre 2013, con Antonella Clerici.

c3

Anteprima con Marco Di Buono, che illustra il menu della puntata odierna: la rivincita di Anna, la ricetta di Sergio Barzetti, i dolci di Ambra Romani, i consigli di Carlo Cambi, la ricetta di Antonella e ovviamente la gara. Un trionfo d’arance fa da cornice all’incontro tra Antonella e Marco. La puntata parte bene, anzi male, malissimo, con la rivincita di Anna Moroni, che ieri ha perso il confronto di Pasqualina, ed oggi, più agguerrita che mai, è disposta a tutto pur di vincere, persino a preparare il suo polpettone natalizio…

c6

Lina prepara il polpettone in crosta. Cuociamo 2 uova, fino a rendere sode. Lavoriamo il macinato con il prosciutto cotto tagliato finemente, il formaggio grattugiato, il pangrattato, il sale ed il pepe, una grattatina di scorza di limone. Stendiamo l’impasto su un foglio di carta forno; disponiamo le fette di prosciutto cotto, quindi mettiamo le due uova. Arrotoliamo, aiutandoci con la carta forno; diamo la forma di polpettone. Lo avvolgiamo con un disco di pasta sfoglia, quindi inforniamo a 180° per 40 minuti.

c8 - Copia

Anna serve il polpettone ai carciofi. Lavoriamo la carne macinata con il formaggio grattugiato, la noce moscata, il sale ed il pepe, l’uovo intero ed i rossi. Stendiamo l’impasto su un foglio di carta forno; disponiamo le fette di prosciutto cotto, i carciofi precedentemente cotti (Anna li ha fatti alla romana) e tagliati in piccoli pezzi, infine, le fette di fiordilatte. Arrotoliamo, aiutandoci con la carta forno; diamo la forma di polpettone.

c5

Lo posizioniamo in una pirofila; spennelliamo con l’uovo sbattuto, spolveriamo di pangrattato e mettiamo dei fiocchetti di burro, prima di infornare. Inforniamo a 180° per 40-50 minuti, a 200° per gli ultimi 10 minuti di cottura. Accompagniamo a delle patatine cotte a forno.

c7

Federico Quaranta assaggia (“ho praticamente fatto il pranzo di Natale!“) ed incorona Anna Moroni regina del polpettone, anche se il “piatto della signora era stupendo“.

Carlo Cambi si confonde tra le arance, avendo scelto di indossare un maglioncino color arancio, appunto. L’esperto parla delle qualità dell’agrume, rivelandone le origini. Antonella lancia due arance al suo Mister Alloro, Sergio Barzetti, che prepara una delle ricette contenute nel nuovo libro de La prova del cuoco (a pag 40), quella delle chicche di Antonella.

c2

Ingredienti per 6 persone: 1 kg di patate medie, 70 g di farina 00, 40 g di fecola di patate, 1 arancia non trattata, ½ bicchiere di latte, 300 g di taleggio, 20 g di grana grattugiato, 2 rametti di timo, 1 foglia di alloro, burro, sale e pepe.

Lessare le patate, sbucciarle, passarle allo schiacciapatate, trasferirne la polpa in un contenitore capiente e lasciare raffreddare. Disporre la farina e la fecola a fontana, aggiungere le patate, salare, profumare con pepe e noce moscata, aromatizzare con la scorza grattugiata di ½ arancia lavata e asciugata. Aggiungere l’uovo e impastare velocemente con le mani. Con l’aiuto di un coltello dividere l’impasto in fette dello spessore di circa 2 cm, ricavare delle stringhe e creare tanti piccoli gnocchi (a piacere, con l’aiuto di una forchetta o di un’asse rigata, dargli la forma tipica). Scaldare per un minuto al forno a microonde il taleggio sminuzzato con il latte (o in alternativa per 10 minuti a bagno-maria). Frullare e tenere da parte. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e profumata con una grattugiata di scorza di arancia ed una foglia di alloro. In una padella, scaldare una noce di burro e aggiungere il succo di ½ arancia. Scolare gli gnocchi, tuffarli in padella e saltarli per 1 minuto. Condire con la salsa al taleggio ed il parmigiano, ultimare con foglioline di timo e servire.

c4

Libro in mano, Antonella raggiunge Ambra Romani, che quest’oggi, per la gioia della conduttrice, prepara i cupcake red velvet, ovvero, velluto rosso. “Li fanno tutti ormai“, osserva Antonella, mentre Ambra rivela le prossime tendenze: bignè di tutti i tipi e di tutte le forme.

c1

Ingredienti per 12 cupcake: 200 g di farina 00, 150 g di burro morbido, 150 g di zucchero, 2 uova grandi, 3 cucchiaini di colorante rosso in polvere o 80 g di purea di barbabietole precotte, 80 g di yogurt bianco, 1 cucchiaino di aceto di vino bianco, 30 g di cacao amaro in polvere, 1/2 bustina di lievito istantaneo per dolci, sale q.b. Per la farcitura: 100 g di burro morbido, 125 g di zucchero a velo, cannella in polvere q.b., 200 g di formaggio spalmabile.

c11

Lavoriamo il burro morbido con lo zucchero e le uova (1 per volta); aggiungiamo il colorante o la purea di barbabietole. A parte, misceliamo insieme le polveri: farina, cacao, lievito e sale. Quindi, aggiungiamo l’aceto e, dopo, lo yogurt. Uniamo al composto di burro ed uova. Antonella prepara la crema: lavora il burro con lo zucchero a velo, aggiunge il formaggio spalmabile, profuma con la cannella. Riempiamo con l’impasto, per 3/4, dei pirottini; inforniamo per 15-18 minuti a 180°. Una volta freddi, decoriamo con la crema di burro, formando dei ciuffi sulla superficie. Completiamo con delle briciole di cupcake red velvet.

c10

Il “re della pizza“, Gino Sorbillo, si prepara al Natale, preparando una golosissima torta rustica, secondo una ricetta “borbonica” (lo dice Anna Moroni).

c9

Ingredienti per la frolla: 500g farina, 200g di strutto, 200g zucchero, 2 uova intere. Per il ripieno: 2 uova, 300g di ricotta, prosciutto q.b., salame q.b., provolone semi piccante q.b., pepe q.b., sale q.b.

Impastiamo 200 g di strutto con 200 g di zucchero; aggiungiamo 2 uova intere e, tutta d’un colpo, la farina 00 (500 g). Amalgamiamo gli ingredienti, avvolgiamo il panetto nella pellicola e lasciamo riposare per almeno un paio d’ore in frigorifero. Lavoriamo 300 g di ricotta con i dadini di prosciutto cotto, di salame, 2 rossi d’uovo, dedini di provolone semipiccante, sale e pepe. Foderiamo una tortiera con 300 g circa d’impasto. Farciamo con il composto di ricotta, mantenendoci a 2 cm dal bordo. Spennelliamo il bordo con l’uovo sbattuto. Chiudiamo con un disco di pasta, che abbiamo precedentemente steso; rimuoviamo gli eccessi. Spennelliamo con dell’uovo sbattuto, decoriamo a piacere e inforniamo mezz’ora a 180°.

c8

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter