Servizio Pubblico – Puntata del 19/12/2013 – Delrio, Sgarbi, Stella e Rizzo tra gli ospiti.

Video, temi ed ospiti della puntata di Servizio Pubblico in onda, su La7, il 19 dicembre 2013.

s2

Ultimo appuntamento dell’anno, questa sera, su La7, con Servizio Pubblico. Un anno da ricordare, quello che si avvia a conclusione, per Michele Santoro e la sua squadra, segnato da eventi straordinari e da nuovi primati. Anche quest’autunno, Servizio Pubblico ha trainato la media di rete, regalando al network di Urbano Cairo picchi di share ineguagliati (dai ‘condomini‘ dello stabile La7): ad oggi, la share media tocca l’11,1%; inoltre, il programma con Santoro, Travaglio e Vauro si conferma al terzo posto tra i programmi più visti del giovedì (e il più seguito in assoluto, tutte le settimane, per almeno 28 minuti); il 28 novembre, infine, ha registrato il proprio record stagionale, con il 13,15% di share. Grazie alle performance di Santoro & Co (e non solo), la media di rete, in prime time, registra un +11% rispetto al dato dello scorso anno. Dunque, nonostante alcune scelte non proprio azzeccate, La7 si conferma come la tv generalista maggiormente in crescita sul fronte ascolti, conquistando il segno + in tutte le fasce di giornata (un incremento del 7% nel totale giornata). Ad Urbano Cairo, quindi, non rimane che augurare un 2014 altrettanto folgorante a Santoro e, per riflesso, alla sua neonata La7.

Veniamo, dunque, alla puntata di Servizio Pubblico, dal titolo “Tutti a casa (Pound?)“, in onda questa sera, su La7. La crisi, le tasse, i privilegi della politica, il sud che rischia la catastrofe, il lavoro che non c’è. L’Italia è in agitazione. Da una parte le parole del Capo dello Stato Giorgio Napolitano che teme “il rischio di tensioni e scosse sociali” e sollecita la politica a fare le riforme, “smettendo di pestare l’acqua nel mortaio”; dall’altra il popolo dei forconi che scende in piazza a Roma, in un centro storico blindato con duemila agenti, mentre il vicepresidente di CasaPound, Simone Di Stefano, promette “niente disordini” e si appella a Beppe Grillo ed ai parlamentari 5 Stelle: “Uscite dal Parlamento, siete in 150, che state a fare là dentro? Unitevi alla protesta sotto l’unica bandiera del tricolore”.  Saprà la classe dirigente italiana realizzare le riforme necessarie, a cominciare dall’abolizione dei privilegi e degli sprechi della politica, per ridare fiducia agli italiani?

Ospiti in studio: Graziano Delrio, Ministro degli Affari regionali, i giornalisti del Corriere della Sera Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, il critico d’arte Vittorio Sgarbi.

Per il VIDEO dell’editoriale di MARCO TRAVAGLIO clicca qui

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter