La prova del cuoco – Puntata del 27/12/2013 – Cucina delle stelle, Sorelle Landra, Bonci e Tocci.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 27 dicembre 2013, con Antonella Clerici.

pdc1

Nell’anteprima, Marco Di Buono rivela il menu della puntata odierna: per la rubrica della cucina delle stelle c’è Davide Scabin, le sorelle Landra che insegnano come impiattare il piatto, il pane delle feste di Gabriele Bonci, i consigli di Augusto Tocci e la gara finale. Sigla ed ecco Antonella, i saluti iniziali e si inizia con la cucina delle stelle che vede protagonista Davide Scabin.

pdc1

Il nostro chef stellato oggi cucina la zuppizza, un piatto creato nel 1998 che oggi però presenta con una novità. Prendiamo dei pomodorini sammarzano (700 gr), li peliamo, mettiamo su una placca foderata con carta forno e condiamo con 5 gr di sale e di zucchero mischiati insieme e con 70 gr di olio extravergine di oliva. Inforniamo a 160° per 45/50 minuti, poi condiamo con origano, aglio e basilico e lasciamo riposare mezza giornata. Tagliamo a pezzettini una mozzarella da 250 gr, la facciamo sciogliere in un pentolino con un po’ di latte e panna scaldando a 60°, poi frulliamo il tutto. Passiamo quindi questo brodo ottenuto sul fuoco facendolo raddensare con un po’ di maizena. Prendiamo delle fettine di pane raffermo che abbiamo avanzato a Natale e spalmiamo ogni fetta con delle purè di basilico, pomodoro e olive taggiasche e inforniamo per 4 minuti a 160°.  Montiamo il piatto mettendo alla base della purè di capperi e acciuga, in mezzo al piatto i pomodori, intorno la salsa di mozzarella e sopra le fettine di pane. Aromatizziamo con olio al peperoncino. Buon appetito!

pdc1

Un bel balletto introduce le scatenate sorelle Landra, come sempre addobbate a festa, pimpanti e pronte a proporre il cappone arrosto alla malvasia con pistacchi.

pdc1

Rosoliamo in una padella con un po’ di olio un cappone intero e legato, facciamo un trito di aglio, salvia e rosmarino e mischiamo con un po’ di burro. Versiamo la Malvasia di Lipari, facciamo evaporare, saliamo, uniamo la crema ottenuta al cappone, facciamo cuocere a fuoco basso per un paio di ore, altrimenti inforniamo a 180° per 2 ore. Prepariamo il ripieno mettendo nel mixer il prosciutto potto e le cosce di cappone disossato e frulliamo tutto, aggiungiamo un uovo, la ricotta e frulliamo ancora.

pdc2

Pestiamo poi al mortaio i pistacchi di Bronte. Amalgamiamo quindi i pistacchi alla salsa fatta. Imburriamo uno stampo da pluncake, foderiamo la base con  carta forno, riempiamo col composto fatto e inforniamo per 40 minuti a 180°. A fine cottura tagliamo a pezzi il cappone cotto. In una pentola mettiamo dell’acqua, la coloriamo con lo zafferano, sbucciamo le patate, le tagliamo a forma di stelle o a pezzetti e le lessiamo in acqua e zafferano. Tagliamo a fettine lo sformato di ripieno e serviamo con i pezzi di cappone. Decoriamo con le stelle di patate, guarniamo con della mostarda e ….buon appetito!

pdc1

Lo gnomo contadino Augusto Tocci in vista del capodanno ci regala la ricetta dei biscottini etruschi degli gnomi. In una ciotola mettiamo 500 gr di farina, 400 gr di zucchero, una manciata di semi di finocchio selvatico, mezzo cucchiaino di lievito, 100 gr di mandorle tritate, 4 uova intere e impastiamo tutto.

pdc2

Otteniamo un panetto, tagliamo a fettine e formiamo sula spianatoia aiutandoci con un po’ di farina delle speci di grissini. Li mettiamo in una teglia e inforniamo a 180° per 30 minuti. Li tagliamo poi a pezzetti e li mangiamo con un Vin Santo occhio di Pernice. Buon appetito!

pdc1

E’ il momento del pane e delle pizze, ovviamente con Gabriele Bonci che, con vicina una forma di salume crudo che si tiene ben stretta, prepara il pane di segale e mele.  Iniziamo dalle mele, che dobbiamo fare essiccare. Usiamo delle mele dolci, quindi delle gala o delle renette. Sbucciamo delle mele, le tagliamo a rondelle abbastanza sottili, con un coppino togliamo i torsoli. Le mettiamo in una teglia  e inforniamo a 120° per 40 minuti poi lasciamo ben raffreddare. Per il pane amalgamiamo 800 gr di segale bianca, uniamo 200 gr di segale integrale, misceliamo le due farine, uniamo 1 litro di acqua, uniamo 200 gr di lievito madre (non si puà sostituire del tutto con lievito di birra) e iniziamo ad impastare.

pdc1

Aggiungiamo quindi le mele (ossia 1kg di mele, perchè la quantità di mele, acqua e farine deve essere la stessa) e mescoliamo bene, uniamo 15 gr di sale e continuiamo ad impastare. Mettiamo il composto in una teglia spolverata di farina, pressiamo con un pochino di farina di segale fino a coprire tutta la teglia. Mettiamo il tutto per circa 3 ore nel frigorifero. Spolveriamo di farina e tagliamo in circa 6 pezzi rettangolari. Rimettiamo i pezzi nella teglia spolverata di farina, scaldiamo il forno al massimo e quando inforniamo abbassiamo a 180° e cuociamo per 1 ora e 20 minuti. Tagliamo quindi a fettine e farciamo con le fette di salame. Buon appetito!

pdc2

La gara finale vede nel pomodoro Riccardo Facchini con Gegia e nel peperone Christian Bertol con Marina Occhiena. La ricetta dello strudel di pere al torrone a trovate qua. A vincere è stata Gegia con il 60% di preferenze.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter