La prova del cuoco – Puntata del 03/01/2014 – Heinz Beck, Spisni,Pascucci, rubriche di Tocci e Flachi.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 3 gennaio 2014, con Antonella Clerici.

pdc1

Nell’anteprima, Marco Di Buono rivela il menu della puntata odierna: per la rubrica della cucina delle stelle c’è Heinz Beck, la pasta fresca di Alessandra Spisni, i consigli e le ricette light di Evelina Flachi, il piatto a base di pesce di Gianfranco Pascucci, i consigli di Augusto Tocci e la gara finale. Sigla ed ecco Antonella, i saluti iniziali e si inizia con la cucina delle stelle, che vede protagonista Heinz Beck. Il famoso chef tedesco stellato propone laricciola marinata con neve di melagrana, assistito dal suo aiutante Gianluca Renzi.

pdc2

Per prima cosa fa una marinata con aceto balsamico bianco, aceto di vino bianco, olio extravergine e ci mettiamo la ricciola tagliata a fettine sottili.  Prepara poi un infuso di erbe, pulisce e sgrana la melagrana e si strizza ricavandone il succo che mette in parte a cuocere sciogliendo dentro tre colle di pesce, poi unisce l’altro succo, aggiunge del lime e sala, ghiaccia con dell’azoto liquido e frulla. Frigge in olio extravergine di oliva delle patate viola pelate e tagliate a piccoli pezzetti. Compone il piatto con sale ghiacciato, sopra la ricciola marinata, infuso di verdure e le patate croccanti.

pdc3

Dai piatti impossibili da rifare a casa di Beck alla cucina della pasta fresca di Alessandra Spisni, che dopo aver fatto il suo balletto e chiacchierato con Antonella, propone la pasta e fagioli con maltagliati. Mettiamo a bagno i fagioli secchi per almeno un giorno, poi li lessiamo in acqua e cipolla per circa 40 minuti,salando alla fine. In una padella mettiamo un goccio di olio, mettiamo il lardo e lo facciamo fondere,uniamo poi un trito di aglio e prezzemolo,uniam oil pomodoro, sale e pepe e un pochino di brodo di cottura dei fagioli e facciamo cuocere.

pdc4

Prepariamo la sfoglia impastando pasta e farina, tiriamo la sfoglia e ricaviamo i maltagliati. Togliamo la cipolla dai fagioli lessati, metà dei fagioli e il resto lo frulliamo ad immersione, rimettiamo i fagioli interi tolti prima, aggiungiamo il sugo di lardo e pomodoro e infine i maltagliati. Facciamo cuocere pochissimo tempo e …buon appetito!

pdc5

Scordiamoci dolci, lasagne e calorie, perchè c’è la dottoressa Evelina Flachi che ci mette tutti in riga, dopo le abbuffate delle feste. Evelina oggi propone una missione impossibile, quella di preparare delle polpette in versione light.

pdc7

Possiamo ridurre la ricetta di ben 400 calorie.Usiamo quindi della carne macinata di tacchino, del brodo vegetale. In una ciotola mettiamo quindi della carne trita,del formaggio grattugiato, un cucchiaio di albume e amalgamiamo. Anzichè inserire altri formaggi grassi aggiungiamo della ricotta, del pangrattato, noce moscata e un po’ di zenzero grattugiato, un pizzico di sale e pepe e amalgamiamo tutto. Formiamo delle polpette che avvolgiamo nelle foglie di verza sbollentate e le cuociamo in padella antiaderente spennellata con l’olio. Buon appetito!

pdc6

Antonella raggiunge ora lo gnomo contadino Augusto Tocciche l’accoglie dicendole che è la Befana più importante del mondo, per poi parlare delle nespole. Quelle dei nostri boschi sono pronte adesso, non in estate che invece sono giapponesi. Sono un frutto importante per le diete, hanno anche funzioni mediche perchè aumentano la diuresi. Si possono utilizzare come un contorno per un piatto lesso oppure cotte con miele a vino bianco e accompagnate a del formaggio.

pdc8

Venerdì pesce, ovviamente con Gianfranco Pascucci che inizia subito pulendo delle mazzancolle e togliendo il filetto interno. Propone le mazzancolle arrosto con formaggio e fichi secchi. Cuociamo le mazzancolle in padella con un guccio di olio, saliamo e copriamo col coperchio, poi uniamo un po’di burro e continuiamo a cuocere, sfumiamo con il Marsala e poi degli spinaci. Serve con grattata di formaggio di pecora e fichi secchi tagliati grossolanamente. Buon appetito!

pdc9

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter