La prova del cuoco – Puntata del 08/01/2014 – Chi batterà lo chef? Le ricette di Messeri e Moroni.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 8 gennaio 2014, con Antonella Clerici.

c3

Anteprima con Marco Di Buono, che attorniato da “due meravigliose fanciulle“, Moroni e Messeri, risponde alla domanda di una telespettatrice: gli si aprono i supplì mentre li frigge; Luisanna consiglia, semplicemente, di aggiungere un uovo, che è un ottimo legante. Anna, invece, consiglia di mettere i supplì in frigorifero, una volta pronti, quindi di passarli in una pastella di acqua e farina e nel pangrattato, prima di friggerli. Antonella raggiunge Marco, lamentando l’assenza della sfavillante scenografia del 6 gennaio… Da Marco Di Buono ad Andrea Amadei, giudice unico di Chi batterà lo chef?, ovvero il confronto tra lo chef Gilberto Rossi ed i concorrenti Giuseppe e Sonia, insegnanti e, soprattutto, coniugi, che cucinano utilizzando gli ingredienti a disposizione: burro, mozzarella, aglio, spigola, pancarrè, prezzemolo, pomodorini, patate. Giuseppe e Sonia propongono un tortino di spigola con mozzarella e pane saporito; Gilberto replica con una caprese di spigola.

c1

Al termine dell’esecuzione, Andrea assaggia voracemente le due pietanze, quindi si pronuncia: vince lo chef ed il montepremi sale a 7mila euro!

Luisanna Messeri riapre la cucina del casale ed informa Antonella che il 2014 è iniziato col botto! La conduttrice, però, ha occhi solo per il nuovo numero del magazine del Cuoco, che contiene anche l’oroscopo per il nuovo anno. La simpaticissima cuoca toscana, quest’oggi, serva la faraona assalamata.

c2

Ingredienti: 1 faraona, 1 petto di pollo, 500 g di bietole, 2 carote, 2 coste di sedano, 1 cipolla, 1 ciuffo di basilico, 2 uova, 20 g di funghi porcini, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1 bicchiere di panna, sale e pepe nero, olio extravergine d’oliva.

Togliere delicatamente tutta la carne della faraona dalla pelle, mettendo quest’ultima da parte. Tagliare il petto di pollo in due e un pezzo fatelo a dadini. Il restante pezzo di pollo tritarlo nel mixer con tutta la carne della faraona e il suo fegatino. Lavare le bietole e metterle sul fuoco, senza acqua, per farle scottare 5 minuti. Strizzare e tritare grossolanamente insieme al basilico. Mescolare insieme ben bene la carne tritata con le erbe e i dadini di petto di pollo; aggiungere poi le uova, il sale, una macinata di pepe continuando ad amalgamare l’impasto. Stendere sul tavolo un foglio di carta d’alluminio e sopra distendere aperta la pelle della faraona. Dopo che avrete dato una forma di salame al composto, avvolgerlo nella pelle e poi ancora nell’alluminio che chiuderete alle estremità usando lo spago. Accendere il forno a 200°. In una pirofila adagiare il salamone argentato, gli odori interi, conditi con un filo d’olio, e fate cuocere per una quarantina di minuti. Tenere in caldo la carne e nel frattempo sgrassare la teglia rimettendola sul fuoco e sfumandola col vino; una volta ridotto, unire una tazza d’ acqua dove avete ammollato i funghi, i funghi e la panna. Cuocere una decina di minuti, mescolare di tanto in tanto e poi frullare tutto. La faraona va servita a fette e nappata, insaporita, con la sua calda salsetta di funghi.

c4

Pasta sciuè sciuè, con Anna Moroni, che ci offre, anche questo mercoledì, innumerevoli consigli per cucinare risparmiando. Una ricetta che risale al 2007, quella del sugo dei fornai.

c5

Ingredienti: 500 g di fusilli integrali, 150 g di noci, 50 g nocciole non tostate, 50 g acciughe sott’olio, 5 spicchi d’aglio, 2 mazzi di basilico, 50 g di pecorino grattugiato, 50 g di grana grattugiato, 200 g di passata di pomodoro, 1 peperoncino, olio extravergine d’oliva.

Frulliamo noci, nocciole, acciughe e basilico. In padella, rosoliamo uno spicchio d’aglio in abbondante olio; aggiungiamo il sugo di pomodori ed il peperoncino. Quindi, uniamo il nostro pesto. Mettiamo a lessare la pasta in acqua salata. Una volta cotta, scoliamo la pasta e la saltiamo in padella col sugo. Completiamo con abbondante formaggio grattugiato: pecorino e grana.

c6

Per Evelina Flachi è tempo di una nuova missione impossibile: rendere light i cannelloni. “Dobbiamo pensare che possiamo fare la dieta non dieta: cucinando delle ricette tradizionali in modo leggero“, spiega la dottoressa.

c8 - Copia

Ingredienti (per 1 persona): gr 100 farina, acqua q.b., 1 pizzico di sale, gr 100 carne magra, gr 20 cipolla, carota, sedano tritati, gr 20 vino rosso, gr 200 salsa di pomodoro, brodo vegetale q.b., pepe nero q.b., gr 20 grana grattugiato. Per la besciamella, gr 50 latte delattosato scremato, gr 5 amido di mais, noce moscata e sale q.b., gr 10 latte scremato.

In una casseruola, stemperare un cucchiaino di farina con uno di brodo sul fuoco, aggiungere mescolando il latte caldo ed addensare ottenendo una besciamella. Grattare poca noce moscata. Stendere la pasta con il matterello ed ottenere 4 quadrati. Disporli a strati in una pirofila alternandoli al ragù ed in ultimo nappare con la besciamella rimasta e la spolverata di formaggio. Infornare a 180° per 10 minuti.

c7

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter