La prova del cuoco – Puntata del 13/01/2014 – La guerra di Anna, la ricetta di Alessandra e…

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 13 gennaio 2014, con Antonella Clerici.

c12

Tata Francesca affianca Marco di Buono nell’anteprima: per lei la domanda di una telespettatrice (“nell’ultimo mese, mio figlio chiede di mangiare di continuo patatine e caramelle: cosa posso fare?…“), alla quale replica: “dobbiamo dare il buon esempio: se vogliamo che mangi in modo sano, dobbiamo farlo noi, per primi. Facciamo trovare una macedonia, una torta o dei biscotti fatti in casa…“.

pdc1

Antonella raggiunge Beppe Bigazzi, felice di ritrovare lo studio com’era, prima dello speciale Lotteria in prime-time. Il 20 gennaio, Beppe festeggia 81 anni di vita; oggi, però, ci parla di pesce e ci ricorda che “la conoscenza fa la differenza“. Lo sa bene Annina Moroni, impegnata, anche quest’oggi, nella guerra culinaria Anna contro tutte. A sfidarla, sulla preparazione del rollè di vitella, la signora Corinna Fioravanti di Roma. A giudicare, come sempre, Federico Quaranta, che da subito denuncia l’origine francese del piatto del contendere.

c1

Corinna stende la fesa di vitella, la sala, la pepa e la massaggia con un filo d’olio. Stende sopra del guanciale affettato finemente. Prepara la frittata, con le uova e gli spinaci, sale e pepe. La mette sopra il letto di guanciale; quindi arrotola la fesa e la lega con lo spago, ottenendo il rollè. Prepara il soffritto di sedano, carota e cipolla e lo lascia scaldare, con un filo d’olio, in un tegame. Mette a rosolare, su tutti i lati, il rollè, quindi sfuma con del vino bianco; allunga con del brodo e lascia cuocere a fiamma bassa per un paio di ore.

c3

Anna prepara il rollè di vitello ripieno: stende le fette di pancetta su un foglio di carta forno, quindi mette sopra la fesa di vitella; distribuisce gli spinaci lessi.

c2

A parte, impasta il macinato di vitella con la salsiccia senza budello, l’uovo, il grana ed il pane ammollato nel latte. Mette il composto ottenuto sopra il letto di spinaci; completa con 2 carote sbollentate. Arrotola e lega con uno spago il rollè e lo rosola in un tegame, lasciando la carta forno, con un filo d’olio, quindi lo sfuma con del vino bianco. Inforna il rollè, infine, a 150° per 2 ore.

c4

Federico sottolinea le differenze, nel gusto, dei due piatti: premia la delicatezza, ovvero, quella del piatto di Corinna.  Anna si prepara alla rivincita di domani…

pdc2

La “regina della pasta fresca“, Alessandra Spisni, torna ai fornelli, dopo una “settimana impegnativa” (“pensa, non sono andata nemmeno a ballare!“, lamenta), per preparare un piatto sontuoso, o meglio, goduriosissimo: le lasagne rosse ai formaggi.

c5

Ingredienti per la sfoglia: 300 g di farina da sfoglia, 2 uova grosse, 1 cucchiaino abbondante di concentrato di pomodoro. Per la salsa: 150 g di gorgonzola, 80 g di grana. Per la besciamella: 1 l di latte, 90 g di burro, 60 g di farina, sale e noce moscata q.b., 150 g dadolata di formaggi.

c6

Preparare la sfoglia con 2 grandi uova, 300g di farina e un cucchiaino di concentrato. Dopo averla tirata, ricavate dei quadrati delle dimensioni approssimative della teglia che le deve contenere. Preparare 1L di besciamella, aggiungere il gorgonzola a piccoli pezzi, il parmigiano reggiano grattugiato e lasciar sobbollire fino ad ottenere una salsa. Tagliare a dadini l’edamer, la fontina e gli eventuali altri formaggi. Cuocere i quadrati di pasta in acqua bollente salata. Raffreddarla in acqua fredda ugualmente salata. Imburrare una teglia e predisporre un primo strato di sfoglia condito con abbondante salsa al gorgonzola distribuire la dadolata di formaggi. Limitare la lasagna a solo 4 strati al fine di mantenerla bassa e larga. Chiudere l’ultimo strato con la sfoglia condito con fiocchi di burro e parmigiano grattugiato. Cuocere in forno a 180 gradi per 30 minuti.

c10

Vado a mangiarmi un kebab!“; a prepararlo Andrea Mainardi, che continua a portarci in giro per il mondo, oggi in Turchia, proponendo i piatti più golosi e conosciuti, preparati in giro per il globo. Andrea prepara il Durum Kebab.

c7

Ingredienti per 4 persone: 1 pane arabo tipo piadina, 400 g di scamone di manzo. Per la marinatura: 10 g di origano fresco, 10 g di menta fresca, 1 peperoncino fresco, cannella in polvere q.b., cumino in polvere q.b., semi di coriandolo q.b. Inoltre: 2 pomodori ramati, 1 cipolla rossa, 100 g di cavolo cappuccio, 200 g di yogurt magro, 1 spicchio di aglio, 100 g di salsa harissa, 20 g di olio extravergine di oliva, sale fino q.b.

pdc1

Tagliare la carne a straccetti; farli marinare per almeno un’ora con l’origano, la menta, il peperoncino tritato, la cannella, il cumino e i semi di coriandolo pestati. Rosolare vivacemente gli straccetti in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine, salare e successivamente disporli all’interno del pane arabo aperto a tasca. Condire con lo yogurt profumato all’aglio, con la salsa harissa, i pomodori tagliati a fettine, la cipolla rossa ad anelli finissimi ed il cavolo cappuccio a julienne. Richiudere il panino, disporlo nel piatto da portata tagliato a spicchi e servito al centro del tavolo.

c9

Manca il dolce!“, osserva Antonella, addentando il Kebab di Andrea. Arriva Ambra Romani, che propone una delle sue golose creazioni, le stesse che potrete trovare anche nel nuovo libro de La prova del cuoco, Tutti a tavola!. Oggi, la solare pasticcera ci prepara un crumble al cacao con cuore di pistacchi.

c8 - Copia

Ingredienti per 4 persone: 220 g di farina 00, 4 cucchiai di farina di mais, 2 cucchiai di cacao amaro in polvere, 350 g di crema al pistacchio, 50 g di pistacchi di Bronte, 180 g di burro morbido, 80 g di zucchero di canna, 50 g di zucchero, sale q.b., burro e farina per lo stampo, foglie di menta per guarnire.

In una ciotola, amalgamare le due farine con il burro, lo zucchero, il cacao e un pizzico di sale fino a ottenere un composto granuloso (nel caso risultasse troppo asciutto aggiungere 2 cucchiai di acqua). Distribuire parte del composto, sbriciolandolo, in uno stampo imburrato e infarinato, farcire con abbondante crema al pistacchio e ricoprire con l’impasto rimasto. Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 20 minuti. Far raffreddare e guarnire con i pistacchi interi e qualche foglia di menta.

c8

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter