La prova del cuoco – Puntata del 28/01/2014 – Nuova sfida per Anna, ricette di Barzetti e…

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 28 gennaio 2014, con Antonella Clerici.

pdc

Anteprima con Marco Di Buono, che rivela il menu della puntata odierna: Anna contro tutte, i consigli di Carlo Cambi, la ricetta di Sergio Barzetti,  la pizza di Bonci, la gara finale. Con Marco c’è Carlo Cambi, in versione Sherlock Holmes e anche Bonci che consiglia come surgelare la pasta di pane, se proprio dobbiamo surgelarla perchè secondo lui è meglio congelasre il prodotto ossia la pizza finita. Il consiglio comunque è quello di surgelare il panetto, e non l’impasto già steso. La sigla introduce Antonella che va nell’angolino dove c’è Di Buono, giusto per giustificare la sua presenza in studio, subito Antonella chiede un applauso per Frate Michele, che circa un anno fa era venuto a cucinare col suo cagnolone San Bernardo e ora se ne è andato per un brutto male che lo ha portato via.

pdc1

Una nuova gara culinaria per Anna Moroni, nel suo spazio di Anna contro tutte “La Rivincita”. La sfidante è la 40enne Anna, di Portici ma residente a Scaurici. “La competizione di oggi – afferma l’assaggiatore, Federico Quaranta – vede protagonista un dolce Franco-Polacco, successivamente giunto a Napoli, dove è stato perfezionato. Stiamo parlando del babà“. Se Anna, la sfidante, propone i classici babà, Anna Moroni risponde con i babà al limoncello. Ingredienti: 100 g di burro, 1 cucchiaio di zuccher, 4 uova intere, 300 g di farina 00 (oppore 150 g. di farina 00 e 150 g di farina manitoba), 1 cubetto di lievito (oppure lievito iofilizzato), 1 pizzico di sale. Per la bagna: 150 ml di acqua, 150 ml di acqua, 150 ml di limoncello. Decorazione: panna da pontare.

pdc1

 Sciogliete parte del livito in un pò di acqua, aggiungete un pò di farina e fate lievitare la pezzatura di pasta per qualche ora. Impastate il restante lievito con l’altra farina, sommate le uova, inserite lo zucchero, aggiungete il burro e lavorate l’impasto fino a quando risulterà liscio ed omogeneo. Sommate i due impasti e adagiate l’intera pezzatura su di una teglia per ciambellone: fate lievitare e infornate a 220 °C per 10 minuti e poi abbassate la temperatura a 180 °C per altri 15 minuti. Per la bagna. Fate sciogliere lo zucchero nell’acqua e aggiungete il limoncello. Quando il babà sarà pronto, fatelo raffreddare e irroratelo con la bagna e decorate il dolce con della panna montata.

pdc2

Anna G, invece, fa la bagna con acqua, zucchero e scorzette di limone e poi la fa raffreddare aggiungendo alla fine il rum e dell’essenza di rum.  Prepara il lievitino con un cubetto di lievito fresco, 2 cucchiai di zucchero, 50 gr di farina e impasta facendo lievitare, poi lo mette in una ciotola e unisce 6 uova.

pdc2

Lasciamo lievitare tutto un po’ e poi aggiungiamo il burro ben ammorbidito e facciamo lievitare un paio di ore. Mettiamo a bagno l’uvetta sultanina in acqua e rum, la scoliamo e aggiungiamo al composto, amalgamiamo tutto, mettiamo il composto stendendolo e allungandolo nello stampo apposito e lo lascia ancora lievitare. Si inforna quindi a 180° per 10 minuti. Si bagna poi con lo sciroppo e si serve decorandolo con la panna. Il giudice Federico Quaranta decreta che a vincere sia anche questa volta Anna Moroni.

pdc3

Dopo che Carlo Cambi ci ha insegnato a fare la giusta spesa parlando del cavolo nero, consueto appuntamento con la cucina di Sergio Barzetti, per Antonella. Oggi si prepara un gustoso piatto:  pacchetti” di verza con cuore goloso. Ingredienti per 6 persone: 1 verza, 3 cespi di cavolo nero, 200 g di prosciutto cotto, 150 g di fontina, 80 g di grana grattugiato, 3 patate, 2 foglie di alloro, olio extravergine di oliva, sale e pepe

pdc1

Sfogliare la verza, tenendo da parte 12 foglie esterne, sfogliare il cavolo nero, Tagliare grossolanamente la parte interna della verza, le foglie del cavolo nero e tagliare a cubetti la fontina. Sbucciare e tagliare a cubetti le patate. Tagliare il prosciutto a listarelle. Scottare per circa 6 minuti le foglie esterne della verza in acqua bollente profumata con una foglia di alloro e un filo di olio. Scolarle ed asciugarle. Rosolare il prosciutto, il cavolo nero e la verza sminuzzata (parte interna), unire le patate, salare, incoperchiare e cuocere per almeno 20 minuti.

pdc3

Togliere dal fuoco e aggiungere la fontina e metà del parmigiano. Lasciare intiepidire. Farcire ciascuna foglia di verza con il composto a base di prosciutto e chiudere a “pacchetto”. Posizionare su una teglia rivestita con carta da forno. Spolverare con il restante parmigiano, inumidire con mestolo di acqua di cottura delle verze e portare in forno preriscaldato a 170°C per 10 minuti. Servire caldi.

pdc2

Gabriele Bonci è pronto oggi a sfornare un’altra delle sue creazioni: la pizza capricciosa. Non è una pizza dove ognuno mette quello che vuole,anzi,ci sono delle regole ben precise: la capricciosa, pizza romana, prevede: prosciutto, carciofini, olive e uova sode. A metà cottura della classica pizza rossa, tiriamo fuori dal forno e uniamo la mozzarella a pezzetti e le olive e rimettiamo a cuocere.

pdc2

Torniamo indietro e partiamo dall’impasto: 1 kg di  farro bianco setacciato , il classico lievito di birra in polvere, 650 gr di acqua, amalgamiamo e mettiamo il sale mettendolo al centro per non fargli fare attrito sulle pareti, amalgamiamo e impastiamo bene tutto e facciamo lievitare ben 24 ore. Stendiamo quindi l’impasto, lo mettiamo in una teglia senza condimenti, mettiamo dopa la passata di pomodoro e inforniamo a forno caldissimo al massimo in basso poi dopo metà cottura al centro. Una volta cotta ultimiamo mettendo sopra i carciofini, dei funghi saltati prima in padella, fettine di prosciutto crudo e uova sode grattugiate sopra. Buon appetito!

pdc1

Oggi, a casa Clerici, si prepara il risotto con salsiccia alla birra. Antonella chiede a Sergio di assisterla, nonchè di aiutarla nella preparazione del piatto. Ingredienti per 4 persone: 320 g di riso, 300 g di salsiccia, 60 g di burro, ½ cipolla, 150 ml di birra, 1 l di brodo vegetale, 20 g di grana, 1 mazzetto di salvia fresca

pdc1

Tritare la cipolla finemente e rosolare con la salvia con il burro. Appena il burro si sarà sciolto, aggiungere la salsiccia sbriciolata. Aggiungere il riso nella casseruola, fatelo tostare nel condimento; bagnate ora con la birra e lasciar evaporare. Portate il riso a cottura aggiungendo il brodo bollente un mestolo per volta. A cottura ultimata,spegnere la fiamma, e mantecate aggiungendo il parmigiano grattugiato. Lasciate riposare il risotto coperto per un paio di minuti, decorate con la salvia fresca e portate in tavola.

pdc2