Il tredicesimo apostolo 2 – Quarta puntata del 10 febbraio 2014 – Anticipazioni

Le anticipazioni della quarta puntata di “Il tredicesimo apostolo 2”.

ap4

Dopo la messa in onda della terza puntata, torna tra sette giorni Il tredicesimo apostolo, la fiction Mediaset targata Taodue e giunta alla seconda stagione intitolata La rivelazione. Anche in questa stagione ritroviamo tra i protagonisti Claudia Pandolfi e Claudio Gioè. Chi indaga realmente sui fenomeni paranormali? E qual è la loro vera natura? Fede o ragione? Questi alcuni degli interrogativi a cui Gabriel, il giovane curato interpretato da Claudio Gioè, tenterà di trovare una risposta. 

Questa sera abbiamo visto che Gabriel indaga su delle presenze maligne in un antica villa, dove fantasmi mai placati del passato tornano a influenzare il presente, mettendo in pericolo la vita di Claudia e Gabriel. In un carcere minorile un ragazzo e’ protagonista di inspiegabili incidenti che fanno pensare che abbia un potere psicocinetico. Gabriel scopre che all’origine di queste facolta’ c’e’ un legame mentale indissolubile. Gabriel si trova per la prima volta ad affrontare il suo lato oscuro: un potere maligno che lo sconvolge per sempre.

Di seguito le anticipazioni dei due episodi in onda lunedì prossimo.

Primo episodio: Fede

Gabriel deve verificare un’apparizione della Madonna che avviene in una borgata di periferia. Gabriel si trova a dover mediare tra fanatismo religioso dei fedeli e rigidi dogmi delle alte sfere ecclesiastiche, ponendosi domande sul significato della fede. Domande che si complicano quando Gabriel si troverà a fronteggiare l’origine del suo potere oscuro

Secondo episodio: Patto di sangue

Una ragazza quasi completamente dissanguata, ma viva, scatena la paura in un villaggio di campagna. Gabriel e Claudia dovranno affrontare una creatura leggendaria: un vampiro. Nel frattempo Gabriel tormentato dalle domande su se stesso e i suoi poteri, deve decidere se lasciare la Chiesa

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>