La prova del cuoco – Puntata del 05/02/2014 – Chi batterà lo chef? Le ricette di Messeri, Barzetti e Moroni.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 5 febbraio 2014, con Antonella Clerici.

c4

Nuova puntata, frizzante ed energica, de La prova del cuoco; il cui menu odierno è come sempre ricco di rubriche e ricette: ad iniziare dalla sfida di Chi batterà lo chef?, passando per le ricetta del casale di Luisanna Messeri, dalla ricetta all’insegna del risparmio di Anna Moroni e di quella del passo a due di Sergio Barzetti con Antonella e ovviamente la gara finale. Anteprima con Marco Di Buono in mezzo a Barzetti, Anna e Luisanna che arrivano in soccorso di una telespettatrice intenta a preparare un roastbeef dalla cottura perfetta. Barzetti, dopo aver massaggiato la carne con sale e pepe, la rosola in padella per saldarla e poi la inforna tenendo l’interno a 45/48°. Anna, invece, tiene la temperatura del forno più alta infornando 1 kg di carne a 200° per 20 minuti, tenendo poi il cuore all’interno a 65/70°. Luisanna, invece, la cuoce direttamente e solo nel tegame.

c8 - Copia

Inizia la puntata, ecco Antonella, i saluti al pubblico, una canzoncina della Carrà, che Antonella dice evoca una sorpresina e via con Chi batterà lo chef? dove a cercare di sconfiggere lo chef Gilberto Rossi, e cercare di vincere 2 mila euro, ci sono marito e moglie calabresi, Gaetano e Raffaella che hanno portato la salsa di pomodoro, rucola, salsiccia nera di maiale, finocchietto, porcini, peperoncino, aglio e ricotta affumicata, vino e farina. Andrea Amadei, lo splendido giudice di gara, consegna come ingrediente aggiuntivo un particolare olio extravergine di oliva calabro. Se gli sfidanti propongono i cavatelli con salsiccia, finocchietto e porcini, Gilberto risponde con i fagottini al vapore su vellutata di pomodoro. Marito e moglie si raccontano, lei porta ad Antonella in regalo un grembiule fatto da lei e Antonella lo indossa subito, facendosi poi raccontare tutto sul suo lavoro da ricamatrice. Il tempo scorre velocemente, è ora che entri Andrea per assaggiare le due proposte, senza sapere da chi sono state preparate. Decreta che a vincere sia il piatto dello chef. Stavolta, niente da fare per gli sfidanti. Mai stato così in difficoltà, sostiene Andrea che ha premiato il piatto dello chef per la bontà della salsa. Antonella invidia il giudice, perchè ha una fame “boia”, quando è stressata è così, mangia ancora di più, sostiene.

Luisanna Messeri, la simpaticissima brociona dai capelli rossi, come ogni mercoledì, riapre la cucina del casale, proponendo le tagliatelle all’orientaleIngredienti: 1 confezione di tagliatelle di riso, 3 cipollotti tritati, 400 gr di carne di vitello a striscioline, 1 pugno di germogli si soia freschi, 1 zucchina, 1 carota, 1 cavolo verza, 1 pugno di arachidi tostate, 2 cucchiaiate di salsa di soia, 1 cucchiaio di vino bianco, 3 uova, 1 spicchio di aglio, olio e sale qb, 1 peperoncino fresco, 1 ciuffo di menta.

c1

Soffriggiamo l’aglio in un goccio di olio unendo il peperoncino e lo zenzero, uniamo la carne di vitello e facciamo rosolare qualche minuto. Aggiungiamo le varie verdure tagliate a pezzetti. In un’altra padella strapazziamo le uova, poi le uniamo al sugo di carne. Lessiamo le tagliatelle, le scoliamo nel sugo e facciamo saltare il tutto un paio di minuti unendo la salsa di soia e il vino bianco. Spolveriamo con le arachidi tritate, decoriamo con qualche foglia di menta e …buon appetito!

c2

 Tocca ad Annina Moroni, che quest’oggi, per la sua rubrica Cucinare risparmiando, per l’appunto ci suggerisce una ricetta che ci consenta, insieme, di deliziare il palato e preservare il portafogli. Cuciniamo risparmiando, dunque, preparando i supplì al telefonoIngredienti: 250 gr di riso superfino, 50 gr di burro, 80 gr di parmigiano grattugiato, 1 mozzarella, 3 uova, farina, pangrattato e basilico qb. Per la salsa: 500 gr di pomodori pelati San Marano, 1 cipolla, aglio e basilico qb.

c3

Prepariamo il sugo facendo cuocere i pomodori tagliati a tocchetti con la cipolla tagliata, l’aglio e il basilico, facciamo ben bollire e poi passiamo tutto col passaverdure. Cuociamo quindi il riso nella salsa, poi uniamo il burro, dopo un paio di minuti aggiungiamo anche le uova e il parmigiano e amalgamiamo bene tutto. Facciamo raffreddare mettendo il tutto su una spianatoia e appiattendolo. Tagliamo a quadratini la mozzarella, prendiamo il composto di riso a cucchiaiate, ne riempiamo ognuna aiutandoci con le mani con un quadratino di mozzarella, chiudiamo dando la forma di crocchette e impaniamo passando prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Friggiamo in abbondante olio caldo finchè non saranno belli dorati. Li scoliamo e …buon appetito!

c5

Passo a due (“si fa per dire, perchè danza quasi sempre da solo“) tra Sergio Barzetti ed Antonella, non su una pista da ballo, ma in cucina. Mister Alloro, quest’oggi, propone una delle ricette contenuti nel libro Tutti a tavola!, quella delle crespelle con zucchine e mozzarellaIngredienti: 6 zucchine, 350 gr di mozzarella per pizza, 150 gr di grana grattugiato, 150 gr di ricotta vaccina, 200 gr di farina 00, 3 uova, 500 ml di latte, 1 foglia di alloro, olio extravergine di oliva, burro e sale qb.

c6

In una ciotola sbattiamo le uova con la frusta, sempre mescolando uniamo a pioggia la farina setacciata, un pizzico di sale e il latte. Lavoriamo fino ad ottenere una pastella omogenea e la facciamo riposare almeno un’ora. Scaldiamo la padella, la spennelliamo con il burro e versiamo un mestolo alla volta di composto formando così la pasta delle crespelle e cuocendole a fiamma moderata. Tagliamo le zucchine a dadini e le rosoliamo in padella 6-7 minuti con l’olio, una foglia di alloro e un pizzico di sale. Tritiamo la mozzarella, grattugiamo su ogni crespella la ricotta, mettiamo su ognuna un cucchiaio di zucchine, un po’ di mozzarella e spolveriamo di parmigiano. Chiudiamo le crespelle a mezzaluna, le mettiamo in una teglia rivestita con carta da forno, guarniamo con altre zucchine, mozzarella e e altro parmigiano, gratiniamo in forno caldo a 185° per 8 minuti. Buon appetito!

c7