Uomini e donne – Puntata del 6/02/2014 – Anticipazioni, foto e resoconto.

Le anticipazioni e i video della puntata di “Uomini e Donne” in onda questo pomeriggio, 6/02/2014.

u2

Terzo appuntamento settimanale con Dame e Cavalieri. Prima di anticiparvi quanto accadrà quest’oggi, però, vi ricordiamo quant’è accaduto ieri.

Nelle puntate precedenti… – Giuseppe e Bruna sono usciti a cena,lui l’ha scoperta intelligente e giudicata elegante, ma le loro esigenze “non collimano”, perché lei cerca un uomo che la aiuti nelle necessità quotidiane: lui, invece, non è disposto a lasciare la sua città.

Graziano e Isabella si frequentano e si piacciono, tant’è che hanno deciso di suggellare tale intesa con un bacio appassionato. Per lui, però, oggi arrivano tre nuove signora: Cinzia, che si è sentita “tirata da un filo”, Maria Giovanna, che vuole mettere su famiglia, e Angela, pronta a dare il 100 per 100.

Tra Giuseppe M. e Gemma non ha funzionato. Barbara osserva che alla ‘collega’ non va mai bene nessuno. Non l’avesse mai fatto: contro di lei si scagliano, nell’ordine, Gemma, Antonio, Guido, Gianni. In particolare, Gemma rivela che Barbara chiamerebbe spesso un suo amico cantante per fare delle serate; la Dama, ovviamente, nega.

Nella puntata di oggi… – Domenico chiude con Stefania, portando a sostegno della sua scelta diverse motivazioni: non apprezza il look della Dama, che, come se non bastasse, fuma anche e parla di matrimonio… Domenico, alla convivenza, come a Stefania, dice ‘no’.

Dame, è tempo di sfilare! Il tema è “Il mio film preferito”. Colomba sceglie la scena dello shopping di “Pretty Woman”: Anahi la boccia e i voti sono discreti: c’è anche il quattro di Domenico; Isabella, aiutata da Anahi, sceglie “Charly’s Angels” e sfila in tuta argentea: ottimi voti e solo 7 da Giacomo; Emanuela sceglie il film “La mia Africa”: ottiene voti nella media; Marialuisa sceglie “My fair lady”, è vestita da Anahy e sfila con un sontuoso cappello bianco e nero (come da pellicola). Arriva la classifica e vince…

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter