64° Festival di Sanremo – Quarta serata del 21 febbraio 2014 – Il vincitore della sezione Giovani.

Quarta serata, del 21 febbraio 2014, della 64° edizione del Festival di Sanremo. La scaletta, le foto ed il vincitore dei Giovani.

s2

Anche questa sera, il teatro Ariston di Sanremo diviene il palcoscenico prediletto da milioni (e milioni, e milioni…) di telespettatori, oltre che da una manciata di interpreti. Tornano tutti i quattordici Artisti, le altre quattro nuove proposte, quattro super-ospiti. Alle 20:30 circa, l’ex Iena Pif racconterà i retroscena del festival, nel #Prefestival “Sanremo & Sanromolo”, già diventato un cult.

Poi, dopo il preambolo a cura Fazio-Littizzetto, i 14 cantanti in gara interpreteranno una delle canzoni della tradizione cantautorale italiana. Interpretazione-esecuzione, senza votazioni, da parte dei 14 Artisti di canzoni della storia della musica italiana, individuate dalla Direzione Artistica.

Infine, è prevista l’interpretazione-esecuzione delle 4 canzoni finaliste della sezione nuove proposte. Votazione con il sistema misto della Giuria di Qualità e del pubblico con il sistema del televoto. I voti del pubblico verranno percentualizzati, lo stesso avverrà per i voti della Giuria di Qualità: i due distinti risultati percentualizzati peseranno entrambi per il  50% nella determinazione della graduatoria complessiva. La canzone-artista col punteggio complessivo più elevato verrà proclamata vincitrice della sezione Giovani.

Gli ospiti: Gino PaoliPaolo Nutini, Luca Zingaretti e Enrico Brignano.

Dalla puntata… – L’omaggio di Marco Mengoni a Sergio Endrigo, con Io che amo solo te, apre la serata del Festival che titola “Sanremo Club“, quindi introduce la ‘sfilata‘ di Big:

  • I Perturbazione, accompagnati da Violante Placido, cantano La donna cannone di Francesco De Gregori.
  • Francesco Sarcina, con Riccardo Scamarcio, interpreta Diavolo in me di Zucchero.
  • Frankie Hi-Nrg mc canta, insieme a Fiorella Mannoia, Boogie di Paolo Conte.
  • Noemi omaggia Ivano Fossati, con La costruzione di un amore.
  • Francesco Renga, con Kekko dei Modà, interpreta Tutto il resto di Edoardo Bennato.
  • Ron, con il maestro Maurizio Pica alla chitarra, canta Cara di Lucio Dalla.
  • Arisa omaggia Franco Battiato, interpretando la sua Cuccurucucu.

La bellissima parentesi firmata da Gino Paoli, che ha omaggiato i grandi cantautori italiani, ha preceduto la gara dei Giovani, che quest’anno è stata anticipata a metà serata.

Diodato, Zibba, Rocco Hunt e TheNiro hanno affrontato il palco, rimettendo nelle mani del pubblico il loro destino. In attesa del verdetto, ancora Big ed ospiti.

  • Raphel Gualazzi & Bloody Beetroots con Tommy Lee ha cantato Modugno, Volare, Nel blu dipinto di blu.
  • De Andrè (Cristiano) canta De Andrè (Fabrizio): Verranno a chiederti del nostro amore.
  • Renzo Rubino e Simona Molinari hanno interpretato Non arrossire di Giorgio Gaber.
  • Giusy Ferreri, con Alessio Boni e Alessandro Haber, ha cantato Il mare d’inverno.
  • Antonella Ruggiero, con DigiEnsemble Berlin, ha interpretato Una Miniera dei New Trolls
  • Giuliano Palma canta Pino Daniele, I say i’ sto cca’.
  • Riccardo Sinigallia, con Paola Turci, Marina Rei e Laura Arzilli, ha cantato Ho visto anche degli zingari felici di Claudio Lolli. 

Infine, dopo l’intervento di Paolo Nutini, la proclamazione del vincitore.

Il premio della critica e della sala stampa, per la sezione Giovani, è andato a Zibba. Il premio per il miglior arrangiamento, a Renzo Rubino, per la canzone Per sempre (e poi basta), scartata dal pubblico.

s18

Ma, a VINCERE il 64° Festival di Sanremo, tra i GIOVANI, è Rocco Hunt.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter