La prova del cuoco – Puntata del 27/02/2014 – Campanile, tante ricette. Auguri Annina!

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 27 febbraio 2014, con Antonella Clerici.

cuoco1

Marco Di Buono rivela il menu della puntata: il Campanile italiano con Beppe Bigazzi, la ricetta a base di carne di Andrea Ribaldone, la ricetta del risparmio di Anna Moroni, il dolce di Ambra Romani e ovviamente la gara finale. Insieme a lui c’è Ribaldone, che parla di carne di maiale: non è una carne magra, tranne che per il sottofiletto, che va bene per una dieta equilibrata. Antonella entra sulle note della sigla, contenta perchè è giovedì grasso e tra gli ospiti ci sono i componenti del carnevale di Viareggio, quindi dà il via con una nuova sfida del Campanile italiano, ovviamente raccontata da Beppe Bigazzi.

cuoco

Abbiamo i campioni di Varzo, Verbania, Piemonte che propongono dei cannelloni di grano saraceno con ricotta di capra e tarassaco e il dolce delle feste ossia il tortino dell’asino, contro Putignano, Bari, Puglia che invece realizzano il timballo di cicorielle selvatiche con polpettine di manzo in brodo e il filetto di maialino agli aromi mediterranei con carciofi fritti. Antonella non può esimersi dal farsi raccontare tutto sul famoso carnevale di Putignano e resta sbalordita quando Beppe spiega che lì il carnevale inizia dalla fine di dicembre e dura praticamente mesi, tanto che ora c’è la proposta addirittura di prolungarlo e farlo durare fino alla fine di giugno, quindi per ben sei mesi. Il televoto del pubblico da casa decreta che si riconfermano campioni, con ben l’81%, i concorrenti di Varzo.

cuoco

Antonella chiama accanto a sè Anna Moroni: è vestita uguale alla conduttrice. Antonella spiega che l’ha fatta vestire come lei perchè vorrebbe diventare come lei alla sua età, invidiandole l’eterna giovinezza, la forza e il carisma. E parte la canzoncina per augurare ad Annina buon compleanno! Antonella raggiunge Andrea Ribaldone, pronto per la sua rubrica del giovedì dedicata al piatto a base di carne. Oggi, il cuoco propone un piatto invernale, classico, il brasato al barolo.

cuoco1

Mettiamo a bagno la carne di manzo in metà bottiglia di Barolo per dodici ore. Tagliamo a fettine la cipolla, la rosoliamo in padella con un goccio di olio, uniamo la carne di manzo e la facciamo ben rosolare. In un’altra padella facciamo bollire il restante vino, poi lo versiamo sopra la carne e facciamo cuocere per due ore a fiamma bassa, quindi saliamo e pepiamo. Togliamo la carne, la tagliamo a fette, frulliamo ad immersione la salsa di cottura e la facciamo restringere a fuoco basso. In una padella stufiamo il sedano rapa con un pochino di acqua e di latte e poi frulliamo tutto ad immersione. Saltiamo anche in padella la cicoria con un goccio di olio. Serviamo la carne con la salsa al Barolo, la cicoria e la purea di sedano rapa.

cuoco2

Tocca ad Annina Moroni, che quest’oggi, per la sua rubrica Cucinare risparmiando, per l’appunto ci suggerisce una ricetta che ci consenta, di spendere poco ma di rendere tanto, non solo come realizzazione, ma anche come gusto. Oggi prepariamo le frittelle al porro e salame fresco.

cuoco1

Tagliamo il porro a pezzetti e lo sbianchiamo nell’acqua, poi lo tritiamo e lo amalgamiamo alla pasta di salame sbriciolata. In una ciotola sbricioliamo il lievito con un pochino di acqua tiepida, uniamo la farina, un pizzico di sale e a poco a poco la farina amalgamando bene tutto. Copriamo e facciamo lievitare la pastella per un’ora.  Una volta lievitata uniamo il composto di porro e pasta di salame e amalgamiamo. Friggiamo il composto a cucchiaiate in olio caldo e le giriamo spesso affinchè si gonfino. Le scoliamo, saliamo e buon appetito!

cuoco2

Ambra Romani è pronta ad accogliere Antonella, per preparare uno dei suoi deliziosi dolci, la cui ricetta è contenuta nel libro del programma Tutti a tavola, si tratta di un fritto visto che oggi è giovedì grasso: i churros alla cannella.

cuoco1

Facciamo bollire 250 ml di acqua con il burro e il sale, versiamo in una sola volta la farina setacciata e mescoliamo con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto liscio. Lo cuociamo a fiamma vivace finché l’impasto non si staccherà dal fondo e dai bordi della casseruola formando una palla. Facciamo quindi raffreddare, uniamo una alla volta le uova e amalgamiamo fino ad ottenere un impasto liscio e lucido. Trasferiamo il composto in una sacca da pasticcere con bocchetta grande a forma di stella, ne ricaviamo dei bastoncini di circa 20 cm di lunghezza e li mettiamo in una padella con abbondante olio bollente, li friggiamo a fiamma moderata finché i bastoncini non sono completamente dorati. Li passiamo nello zucchero a cui abbiamo amalgamato la cannella e buon appetito!

cuoco2