La prova del cuoco – Puntata del 04/03/2014 – La rivincita di Anna, ricette di Barzetti, Casa Clerici.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 4 marzo 2014, con Antonella Clerici.

c9

Marco Di Buono, come consuetudine, cura la breve anteprima, in attesa della puntata odierna che prevede la rivincita di Anna Moroni, nella sua rubrica di Anna contro tutte, nuovi consigli di Carlo Cambi per fare la spesa giusta, la ricetta della cucina innovativa di Sergio Barzetti, la cucina facile delle ricette di Casa Clerici e una splendida creazione del panettiere e pasticcere Gabriele Bonci.

c4

Antonella raggiunge Anna Moroni, nella sua postazione, pronta per un’altra sfida che prosegue con la signora Sandra. Oggi in tema carnascialesco Anna le castagnole alle mandorle.

Ingredienti: 500 g di farina 00, 120 g di zucchero, 2 uova grandi, scorza grattugiata di un limone, 80 g di farina di mandorle, ½ bustina di lievito per dolci, 50 g di latte, 50 g di maraschino, 1 pizzico di sale, 75 g di burro fuso freddo, d’olio d’arachide per friggere.

c3

In un contenitore amalgamate dello zucchero e del burro, aggiungete delle uova, della farina 00, della farina di mandorle e del lievito, poi della scorza grattugiata di agrume e in fine del liquore. Quando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo, fatelo riposare per 30 minuti. Dall’impasto prendete della porzione di pasta e formate tanti grissini che andrete a tagliare a tocchetti. Portate a temperatura dell’olio per friggere e cuocete a bagno d’olio le castagnole. Ponetele su carta assorbente e cospargetele di zucchero semolato.

c5

Sandra propone  le castagnole alla ricottaIngredienti300 g di farina 00, 300 g di zucchero, 3 uova, ½ bustina di lievito istantaneo, 300 g di ricotta, 2 limoni non trattati, 2 cucchiai di rhum, 1,5 l di olio di semi di arachidi, 1 baccello di vaniglia.

c2

In una ciotola mischiate le uova con lo zucchero, aggiungete la ricotta, la farina e il lievito, poi la scorza grattugiata di 1/2 limone e di 1/2 arancia, un po’ di rum e la vaniglia. L’impasto finito dovrà essere denso e lo dovrete fare riposare per 15 minuti. In un tegamino portate a temperatura l’olio per friggere e con l’aiuto di un cucchiaio immergete parte dell’impasto. Quando le castagnole saranno dorate omogeneamente potrete privarle dell’olio e porle su carta assorbente.

Antonella si addentra nella cucina di Sergio Barzetti, il quale oggi prepara le frittelle filanti.

c6

Ingredienti per 6 persone: 200 g di farina, 250 ml di latte, 60 g di zucchero, 40 g di burro, 3 uova, 2 cucchiai di Grappa, zucchero al velo q.b, olio per friggere, sale.

Separate gli albumi dai tuorli. Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale. In un tegamino fate intiepidire un po’ di latte. In un contenitore mescolate della farina, dello zucchero, del latte, del burro morbido, sommate adesso gli albumi precedentemente montati, poi inserite della grappa e della buccia grattugiata di limone. Fate riposare l’impasto per 15 minuti.

In una padella portate a temperatura abbondante olio per friggere e aiutandovi con un imbuto, fate colare a filo l’impasto nell’olio fino a  quando ricoprirete l’intera superficie della padella. Quando la parte sottostante della frittella sarà cotta giratela e fatela cuocere dall’altro lato. Private la frittella dell’olio e adagiatela su carta assorbente. Continuate in questo modo a fare le seguenti frittelle filanti. Per la salsa di accompagnamento. In un tegamino mettete in parti uguali acqua e zucchero, poi inserite i lamponi e i mirtilli e fate cuocere per 8 minuti. Frullate il tutto e passatelo al colino. Fornitevi di un piatto da portata e adagiate su esso le frittelle, spolverizzatele di zucchero al velo, mettete dei mirtilli e lamponi interi e una colata di salsa fatta con gli stessi frutti.

c7

Gabriele Bonci è pronto a sfornare un’altra delle sue creazioni, squisitamente carnevalesca: il pane alle carote

Stufiamo, in acqua, le carote, separando quelle viola da quelle arancioni. Frulliamo le barbe delle carote in un po’ di acqua, a crudo. Ad un chilo di farina 00, aggiungiamo 20 gr di lievito naturale oppure 7 gr di lievito di birra e 15 gr di sale. Poi, uniamo la purea di carote e di barbe di carote, non prima di aver diviso il composto di farina in 3 ciotole: il peso della purea dev’essere lo stesso della farina. Lasciamo lievitare.

c1

Lavoriamo ottenendo tre filoni di diverso colore. Quindi, formiamo la treccia. Adagiamo per un’ora e mezza nello stampo da plumcake coperto. Mettiamo in forno a 240°, ma abbassiamo subito a 180°. Facciamo cuocere un’ora per ogni chilo di impasto. Affettiamo il pane e serviamo con polpette al sugo.

Antonella Clerici, nello spazio culinario Casa Clerici, oggi propone un piatto semplice, veloce e gustoso le farfalle al ragù di pollo e carciofi.

c8 - Copia

Ingredienti per 6 persone: 450 g di pasta “farfalle”, 250 g di petto di pollo, 3 carciofi tipo mammole, 2 costa di sedano, ½ cipolla, 2 bicchieri di latte, ½ bicchiere di vino bianco, 1 mazzo di prezzemolo, farina q.b., olio extravergine di oliva, sale.

In una padella versate un po’ di olio extravergine di oliva, fate rosolare un trito di sedano e cipolla, aggiungete gli straccetti di pollo infarinato, i carciofi tagliati finemente, salate, sfumate con il vino bianco. Fate evaporare la parte alcolica del vino e coprite il ragù con il latte: fate cuocere per 15 minuti.

c8

In abbondante acqua salata lessate le farfalle, scolatele e saltatele con il ragù di pollo e carciofi. Arricchite il piatto con del trito di prezzemolo e servite ben caldo.