Il Segreto – Le anticipazioni della puntata, in prima serata, del 9 marzo 2014.

Le anticipazioni della puntata in prima serata, di domenica 9 marzo 2014, de “Il Segreto”.

anticipazioni

Il Segreto anche in prima serata, domenica 9 marzo in attesa del cambio di giorno al mercoledì dal 12 marzo. La soap opera iberica, rivelazione della stagione televisiva in corso, intratterrà il pubblico di Canale5, che da giugno segue l’evolversi della travagliata storia d’amore tra Tristan e Pepa, anche nel dì di festa, con soltanto due episodi inediti, trasmessi dalle ore 21:10 circa. Dunque, come consuetudine, vi anticipiamo quanto vedrete nella prossima puntata de Il Segreto.

A Puente Viejo si scopre chi è il “mostro” che sta portando scompiglio in paese: si chiama Efren ed è fratello di PepaPepa è mossa da sentimenti di compassione verso il suo fratellastro Efren, dall’equilibrio psichico piuttosto precario. Insieme a Tristan opera perché l’uomo sia ospite alla Casona, cosa su cui Donna Francisca e Soledad si opporranno fortemente. Nella questione comunque sarà Tristan infine ad avere la meglio, imponendo la sua decisione al resto della famiglia. Ad irritare ulteriormente la matrona dei Montenegro sarà l’omelia pronunciata da Don Anselmo, durante la quale nominerà Efren facendo appello ai buoni sentimenti della carità cristiana. Nel frattempo suor Calvario osserva e studia l’atteggiamento e le azioni della bella levatrice, perché è seriamente intenzionata a restituirle il piccolo Martin, ma non vuole farlo prima di essersi accertata che la donna meriti il suo ruolo di madre.

Sebbene sia colpita favorevolmente da quel che Pepa fa per Efren, decide di sottoporla ad un’altra specie di esame, che dovrà aiutarla a rivelare la vera natura della giovane. Soledad adesso è praticamente fidanzata con Olmo Mesia, ma non l’ha ancora detto nemmeno alla madre, che verrà a saperlo da Donna Agueda. Le sue remore sono da attribuire ad un ritorno di sentimenti nei confronti di suo marito Juan, al quale si sente molto legata, nonostante il dolore provato per il rapimento e tutto il resto. Hipolito inoltre s’impegna ancora per farsi autorizzare all’apertura di un casinò. Nel far questo ha bisogno dell’approvazione di Don Anselmo, che però non si trova d’accordo quasi per niente.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter