La prova del cuoco – Puntata del 21/03/2014 – Torneo Superchef, Spisni, Pascucci e il gelato.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 21 marzo 2014, con Antonella Clerici.

cuoco

Anteprima con Marco Di Buono intrattiene le signore del pubblico, in attesa della puntata di oggi, che come ogni venerdì prevede una nuova sfida del torneo Superchef, la cucina della pasta fresca con la sfoglina Alessandra Spisni, lil gelato con Guido Martinetti e il piatto a base di pesce di Gianfranco Pascucci, ovviamente la gara finale.

cuoco1

Antonella, come consuetudine, entra sulle note della sigla, i saluti iniziali e al via con una nuova sfida del torneo Superchef. A confrontarsi questa volta sotto l’attento e severo giudizio di Davide Scabin ci sono Maurizio Altamura e Marco Mondini. Entrambi propongono una rivisitazione della celebre, nonchè classica, pasta al pomodoro.

cuoco1

Versione di Maurizio – Su di una padella mettete un filo di olio extravergine di oliva, della cipolla tagliata a fettine e fatela stufare aggiungendo un po’ di acqua. Aggiungete adesso del pomodorino fresco tagliato in 4 parti, un po’ di salsa di pomodoro in bottiglia e dell’altra acqua, a fine cottura inserite qualche foglia di basilico. In abbondante acqua salata cuocete degli spaghetti, scolateli al dente e saltateli in padella con la salsa. Preparate un piatto di portata con la pasta al pomodoro e decoratela con del basilico fresco.

cuoco2

Versione di Marco – In abbondante acqua, portata a bollore, cuocete per 2 minuti dei pomodori ramati sui quali avrete applicato due incisioni a croce. Private i pomodori dell’acqua e togliete la buccia; poi tagliateli. Su di una padella mettete un filo di olio extravergine di oliva, una testa di aglio in camicia, un pezzetto di peperoncino fresco e del pomodoro ramato precedentemente tagliato.

cuoco2

In un secondo momento aggiungete una noce di burro che servirà a legare la salsa; a cottura terminata mettete delle foglie di basilico. In abbondante acqua salata cuocete degli spaghetti, scolateli al dente e saltateli in padella con la salsa. Preparate un piatto di portata con la pasta al pomodoro e decoratela con del basilico fresco. Scabin trova entrambi i piatti bilanciati tra pregi e difetti di entrambi, una scelta che definisce difficilissima, ma che lo porta ad eliminare Marco.

cuoco1

Alessandra Spisni a suon di baciata si avvicina alla sua cucina e oggi propone gli  strichetti melanzana e maggiorana. Tirate una sfoglia di pasta fatta con farina e uova e ricavatene tanti rettangoli, pinzettateli al centro con le dita indice e medio, così da ottenere gli strichetti (farfalle). Tagliate delle melanzane a cubetti e fate perdere il loro liquido di vegetazione a bagno in acqua fredda e sale per 30 minuti.

cuoco1

In una padella ponete un po’ di olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio in camicia, delle melanzane a cubetti e fate cuocere il tutto. In un secondo momento aggiungete dei pezzetti di peperone, dei cubetti di pomodoro ramato, della maggiorana, aggiustate di sale e aggiungete del pepe nero macinato. In un tegame portate a temperatura dell’abbondante acqua salata, cuocete gli strichetti, privateli della loro acqua di cottura e saltateli in padella con la salsa precedentemente preparata.

cuoco2

Con l’inizio della primavera torna anche Guido Martinetti e ci propone di eseguire insieme la preparazione del gelato alla crema pasticcera e mele candite. Per realizzare la crema pasticcera di base mescolate, a freddo, in un tegame 250 g di latte, con 100 g di panna fresca, 3 tuorli d’uovo; spostate la pentola sul fuoco e aggiungete, lavorando con l’aiuto di un frullatore ad immersione,  90 g di zucchero,  la punta di un cucchiaio di cannella, l’interno di una bacca di vaniglia e un po’ di scorza di limone grattugiata.

cuoco1

Continuate a frullare la crema fino a quando raggiungerà un aspetto uniforme, poi fatela raffreddare. In un secondo momento azionate il mantecatore e inserite la crema pasticcera, lasciatelo lavorare. A fine mantecata aggiungete pezzetti di mela candita (private la mela della buccia, tagliatela a cubetti, mettetela in uno sciroppo di zucchero e limone; fornitevi di un contenitore a chiusura ermetica e ponete il composto al suo interno, ricoprite il tutto con dello zucchero: lasciate riposare per una notte. L’indomani prendete i cubetti di mela e poneteli in forno a 140°C per 20 minuti) e dei biscotti di frolla spezzettati grossolanamente. Con questo tipo di lavorazione il gelato avrà acquisito il sapore tipico della torta di mele.

cuoco2

Venerdì pesce con Gianfranco Pascucci, che per il pubblico di Rai1, oggi insieme alla sua assistente Dada, cucina il rombo alla puttanesca.Sfilettate un rombo. Preparate la farcia per le mezze lune. Mettete 70 g di pelle del rombo a bollire in 70 g di acqua, dopo che avrà raggiunto una discreta cottura ponete la pelle del rombo in forno a 70°C per 3 ore. Trascorso il tempo indicato frullate, con l’aiuto di un frullatore ad immersione, la pelle del rombo con eguale olio. Otterrete una sorta di maionese. Aggiungete della clorofilla di spinaci e prezzemolo. (La clorofilla si ottiene frullando le verdure cotte e passandole al colino: il liquido che ne fuori esce è chiamato clorofilla). Preparate un impasto di pasta fresca verde con farina 00, farina di semola, tuorli d’uovo e clorofilla di spinaci e prezzemolo. Stendete una sfoglia sottile di pasta e con l’aiuto di un coppa pasta rotondo ricavate tanti cerchi.

cuoco1

Al centro dei cerchi inserite della farcia alla maionese di rompo, precedentemente messa all’interno di una sacca da pasticciere. Confezionate le mezze lune ponendo un estremo della sfoglia sull’altro e pinzettando i bordi. Cuocete le mezze lune in abbondante acqua salata. In una padella ponete un filo di olio extravergine di oliva, degli spicchi d’aglio, 200 g di pomodori ramati tagliati a cubetti e 200 g di passata di pomodoro in bottiglia, una manciata di capperi e olive disossate, 2 g di sale, 2 g di zucchero e in fine aggiungete dei pezzetti di rombo che avrete ricavato in precedenza sfilettando lo stesso pesce. Private le mezze lune dall’acqua di cottura. Saltatele in padella con un po’ di salsa nella quale avete cotto i filetti di rombo. Su di un piatto di portata adagiate i filetti di rombo, con la sua salsa, e accompagnateli alle mezze lune con farcia di maionese al rombo.

cuoco2