Il Segreto: le trame dal 31 marzo al 5 aprile 2014; mercoledì anche in prima serata – Anticipazioni

Le anticipazioni de “Il Segreto”, la soap opera di Canale5, nella settimana che va dal 31 marzo al 5 aprile 2014 (mercoledì 2 anche prima serata). Le trame nel dettaglio.

se2

Ecco le trame delle puntate de Il Segreto, la soap opera di Canale5, in onda da lunedì 31 marzo a venerdì 4 aprile alle 16:15, sabato 5 aprile alle 15:25 e anche in prima serata mercoledì 2 aprile alle 21:10 con un appuntamento lungo 2 ore. Dunque, come consuetudine, vi anticipiamo quanto vedrete nella prossima settimana de Il Segreto.

Suor Calvario è sempre più decisa a occuparsi di Martin e ad allontanarlo per sempre dalla sua famiglia. Sebastian sembra scomparso e in paese gira già la notizia della morte di un soldato malato di botulismo, ma non è l’unica vittima. Efren si imbatte in due balordi che minacciano i suoi piccoli amici. Il suo animo nobile lo porta a compiere un gesto drammatico. Efren è in fin di vita e neanche in quel momento Francisca mostra comprensione verso il moribondo. Don Anselmo consiglia a Pedro e Hipolito di rivedere il progetto dell’accademia delle lingue, secondo lui troppo costoso. Sebastian ed Alfonso fanno pace. Emilia affronta Dolores che, come al solito, sparla della famiglia Ulloa. Efren muore circondato da tutti i suoi cari e, mentre in paese tutti piangono la sua prematura scomparsa, Mauricio vuole farsi giustizia da solo. Dolores cambia idea su Marita e decide di darle una mano. Juan sembra aver sconfitto Pardo, ma Rosario gli chiede comunque di andarsene di casa per evitare altri problemi. Raimundo rivela ad Alfonso e ad Emilia che per aiutare Sebastian ha compromesso tutte le proprietà della famiglia.

Olmo svela a Soledad che sta somministrando dell’arsenico a Agueda. Mauricio vuole vendicare la morte di Efren, ma Tristan e Pepa riescono a fermarlo e a consegnare alla giustizia i colpevoli dell’omicidio del ragazzo. Donna Francisca non prova pietà per Efren e neanche per lo sfortunato destino di Sebastian. Inoltre, quando suor Calvario insinua che Agueda e Raimundo sarebbero una bella coppia, la matriarca la caccia in malo modo. Pepa è sconvolta dopo la morte di Efren e Tristan la conforta. Emilia è furiosa con il padre e gli dice che non lo perdonerà mai. Dopo la terribile confessione di Olmo, Soledad è sconvolta. Juan cerca l’appoggio di Enriqueta per vendicarsi di Soledad, ma lei rifiuta. Lo stato di salute di Agueda peggiora di giorno in giorno. Pepa non si dà pace per la morte di Efren e il suo umore influisce sui suoi rapporti con gli altri. Juan vuole vendicarsi di Soledad per aver fatto incendiare il suo casinò. Sebastian è nei guai: a causa della morte di alcuni soldati per botulismo, rischia l’ergastolo se non addirittura la pena di morte; il giovane Ulloa cerca allora di chiedere aiuto a Tristan e al sindaco, ma purtroppo nessuno può fare niente per lui.

Don Anselmo non riesce ancora ad abituarsi all’idea che Marita viva in casa con lui e prova un forte senso di disagio. All’interno del suo cannocchiale, Hipolito ha trovato quella che sembra una mappa del tesoro. E così intende decifrarla e trovare il tesoro che lo farà diventare ricco. Donna Agueda, decisa ad allontanare Raimundo, gli confessa di essere gravemente malata, ma il patriarca degli Ulloa è sempre più convinto dei suoi sentimenti. Don Anselmo è tormentato dal segreto rivelatogli da donna Francisca e sembra volerlo svelare a Pepa e Tristan. Pepa incoraggia Gregoria ad avvicinarsi a Tristan. Rosario, addolorata per le continue bugie di Juan, prende una decisione drastica. Francisca, dopo aver saputo delle nozze di Raimundo ed Agueda, va dalla sua rivale e cerca di convincerla che Raimundo vuole sposarla solo per i soldi. Sebastian ha deciso di andare in America, in modo da non farsi arrestare dai militari. Emilia è ancora arrabbiata con suo padre, perché la famiglia rischia di perdere la locanda. Mariana, stanca di lavorare per Donna Francisca (non sopportando più il suo brutto carattere), vuole dare una svolta alla sua vita e abbandonare tutto.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter