La prova del cuoco – Puntata del 04/04/2014 – Torneo Superchef, Spisni, Pascucci.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 4 aprile 2014, con Antonella Clerici.

c6

Anteprima con Marco Di Buono intrattiene le signore del pubblico, in attesa della puntata di oggi, che come ogni venerdì prevede una nuova sfida del torneo Superchef, la cucina della pasta fresca con la sfoglina Alessandra Spisni, i consigli di Evelina Flachi, il piatto a base di pesce di Gianfranco Pascucci, ovviamente la gara finale.

Anche oggi Davide Scabin giudica due concorrenti di Superchef; oggi tocca a Dalila e Alba, che si sfidano all’ultimo ‘gnocco’. Alba prepara gli gnocchi ai formaggi.

Cuocete in acqua delle patate, quando saranno pronte schiacciatele con le mani e ponetele in un recipiente, aggiungete 2 uovo intere e un tuorlo, della farina, del parmigiano e dello zenzero grattugiato: impastate gli ingredienti, formate un panetto liscio ed omogeneo e create tante colombine che andrete a tagliare a tocchetti. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata portata a temperatura, non appena verranno a galla passateli in padella con della salsa ai formaggi preparata con del latte, del gorgonzola e dell’Emmental. Guarnite il piatto con dei pinoli tostati e tritati e dello zenzero grattugiato.

c1

Dalila prepara gli gnocchi alla sorrentina.

Cuocete in acqua delle patate, quando saranno pronte schiacciatele con l’aiuto di uno schiaccia patate e ponetele in un recipiente, aggiungete un uovo intero, della farina, del parmigiano e del pepe: impastate gli ingredienti, formate un panetto liscio ed omogeneo e create tante colombine  che andrete a tagliare a tocchetti. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata portata a temperatura, non appena verranno a galla passateli in padella con della salsa precedentemente preparata fatta con un fondo di olio extravergine di oliva, aglio e cipolla, della salsa di pomodoro e dei pomodorini freschi tagliati in due parti. Spolverizzata il piatto da portata con della ricotta salata.

c2 - Copia

Cucina ‘dietetica’ con Alessandra Spisni che oggi propone della pasta fatta con farina integrale che prende la forma di cannellone, ecco la ricetta dei cannelloni di scarola.

Ingredienti per 4/6 persone: 400 g di sfoglia integrale, 1,5 Kg di scarola, 300 g di salsiccia, 200 g di grana grattugiato, 100 g di provola grattugiata, 1 uovo, 500 g di latte, 50 g di burro, 30 g di farina, q. b. di noce moscata grattugiata, q. b. di sale.

c2

Fornitevi di un tegame con acqua portata e temperatura e dopo avere pulito e lavato della scarola cuocetela per 5 minuti: private la verdura dell’acqua di cottura e fatela raffreddare. Tagliate la verdura grossolanamente e mischiatela con del parmigiano, dell’uovo, inserendo del sale e della noce moscata. Preparate la sfoglia di pasta integrale, stendetela e ricavatene dei quadrati e cuoceteli in abbondante acqua salata portata a temperatura, poi raffreddateli con dell’acqua corrente.  Su di un piano adagiate i quadrati di pasta e con l’aiuto di una sacca da pasticcere inserite al centro della pasta una striscia di composto alle verdure, arrotolate la sfoglia di pasta su se stessa tenendo la chiusura verso il basso e disponete i cannelloni allineati su di una pirofila da forno.

Con del burro, della farina, del latte, un pizzico di sale e della noce moscata preparare una besciamella. Sbriciolate finemente la salsiccia all’interno della besciamella e aggiungete della provola grattugiata. Con la besciamella ricoprite i cannelloni. Infornate la teglia con la pasta a 200°C per 25 minuti fino alla completa gratinatura.

c3

Lo ‘gnomo’ contadino Augusto Tocci oggi ci parla dei ributti primaverili di bosco e prepara delle verdurine con salsa.

Cuocete a vapore del pungitopo, degli asparagi e del luppolo. In un tegamino preparate la salsa di accompagnamento delle verdure, inserendo: della farina 00, dell’olio extravergine di oliva, del brodo, dell’aceto e del tuorlo d’uovo; mescolate e cuocete fino a quando otterrete una salsa densa. Sul piatto da portata adagiate le verdurine cotte a vapore, insaporitele con sale, con olio extravergine di oliva e limone, mentre la salsa servitela in una ciotola a parte.

c4

Venerdì pesce con Gianfranco Pascucci, che per il pubblico di Rai1 cucina lo spada panato con infuso alla cacciatora.

Marinate, per 5 minuti, dei filetti di pesce spada con del sale fino: sciacquateli e tamponateli. Panate lo spada, da una parte con della farina bianca di mais, dall’altra parte con dei semi di sesamo: cuocete il pesce in padella con un filo di olio extravergine di oliva e a bassa temperatura.

Preparate dell’infuso alla cacciatora. Fornitevi di un pentolino e inserite al suo interno: 1 bicchiere di olio extravergine di oliva, 1 spicchio di aglio, del rosmarino, del timo, mezzo bicchiere d’acqua, 2 cucchiai di aceto balsamico, del succo di limone; fate cuocere il tutto a fiamma bassa fino a quando otterrete una crema densa. (Lo stesso procedimento potreste farlo in forno a 70 °C per 15 minuti). Mettete all’interno dell’infuso, per 15 minuti su fiamma moderata, i tocchetti di pesce spada precedentemente marcati in padella.

c5

Servite il pesce spada su di un piatto da portata con letto di crema di ceci, della salsa mi pomodoro e foglie di malva arrosto.