Il Segreto: le trame dal 7 al 12 aprile 2014; mercoledì anche in prima serata – Anticipazioni

Le anticipazioni de “Il Segreto”, la soap opera di Canale5, nella settimana che va dal 7 al 12 aprile 2014 (mercoledì 9 anche prima serata). Le trame nel dettaglio.

se2

Ecco le trame delle puntate de Il Segreto, la soap opera di Canale5, in onda da lunedì 7 a venerdì 11 aprile alle 16:15, sabato 12 aprile alle 15:25 e anche in prima serata mercoledì 9 aprile alle 21:10 con un appuntamento lungo 2 ore. Dunque, come consuetudine, vi anticipiamo quanto vedrete nella prossima settimana de Il Segreto.

Hipolito è sempre più certo di voler cercare il tesoro e, per calarsi meglio nella parte, si mette una benda all’occhio e così va in giro per il paese. Donna Agueda, per mettere a tacere le cattiverie della gente, ha deciso all’improvviso di fare una festa per le sue future nozze. Suor Calvario ritiene che non sia più il caso che Martin resti nel seminario e quindi decide di portarselo via. Tristan si dichiara a Gregoria. Raimundo ed Agueda decidono di dare una festa per annunciare il loro futuro matrimonio. Olmo trama per uccidere la madre Agueda e nel contempo per liberarsi di Pepa. Mariana, con il supporto di Enriqueta, discute con Rosario rivendicando più indipendenza ed autonomia. Il giorno della festa di fidanzamento di Raimundo ed Agueda, quest’ultima cade dalla finestra e muore schiantandosi al suolo. Pepa si affaccia dalla stessa finestra proprio nel momento in cui è caduta la madre. Pedro chiede l’intervento della Guardia Civile per cercare di risolvere il caso della morte di Agueda. Si ignora se la donna sia stata eliminata o si sia tolta la vita. Hipolito e Pedro cercano di decifrare la mappa del tesoro.

Juan ed Enriqueta hanno deciso di prendere una stanza in affitto alla locanda e stanno acquistando la farmacia per farne una profumeria. Enriqueta propone a Mariana di lavorare come commessa per non dover più sopportare le cattiverie di Francisca. Emilia diventa sempre più cattiva ed egoista, tanto che non riesce neanche a consolare il padre per la brutta fine di Agueda e giunge a chiedere a Pepa il denaro dell’eredità per pagare il debito della locanda. A Puente Viejo arriva il marito di Marita che cerca di riconquistare la moglie. Calvario medita di fuggire in America con il piccolo Martin. Pepa è distrutta: non solo ha perso sua madre, ma per motivi burocratici non può nemmeno disporre immediatamente dell’eredità, che le servirebbe per salvare la famiglia Ulloa dalla rovina. Mariana è felice per la profumeria, non sapendo che il suo sogno si già infranto. In paese si piange la morte di Agueda, intanto il sergente si presenta a casa Mesia per comunicare l’esito delle indagini sulle cause della sua tragica caduta. Marita scopre che Bernabè è un farabutto. Don Anselmo chiede a Francisca di rivelare a Tristan e a Pepa che non sono fratelli, ma la donna non vuole farlo visto che ora le cose tra suo figlio e Gregoria stanno andando nella giusta direzione.

Mariana spera di aprire la profumeria con Juan ed Enriqueta. Paquito cerca disperatamente un lavoro che però nessuno sembra volergli dare. Ma in paese arriva una nuova coppia di abitanti che potrebbe forse risolvere la situazione. Olmo, insieme a Francisca, semina anche nella mente di Raimundo il dubbio che Pepa abbia ucciso Agueda. Pepa accetta il fidanzamento tra Tristan e Gregoria, anzi accoglie la dottoressa come un’amica (e futura cognata). Emilia resta sconvolta quando un uomo le porta una lettera, da cui si apprende che qualcuno ha avallato il debito acquistando tutte le proprietà degli Ulloa. Pedro e Dolores spingono Hipolito a cercare il tesoro che, grazie a Marita, scoprono essere sepolto da qualche parte a Puente Viejo. I due nuovi farmacisci, Manuel e Maria Cristina, saldano il conto di una famiglia povera all’emporio e ciò rende entusiasti Don Anselmo e Dolores. Soledad non approva il comportamento di Olmo. Juan ha un nuovo investimento tra le mani e per questo motivo lascia perdere la ricerca del locale per aprire la profumeria per Mariana.

Donna Francisca convince Pedro a far riaprire il caso sulla morte di Agueda. Sebastian manda una lettera sotto falso nome alla famiglia, dicendo che sta bene e che è diretto in America. Pepa chiede ad Olmo di anticiparle i soldi per aiutare la famiglia Ulloa, ma il fratello sostiene di non poter chiedere un anticipo in banca. Paquito ottiene il lavoro come commesso alla farmacia, ma è pronto a cederlo a Mariana pur di vederla felice. Lei rifiuta. Hipolito scava per tutto il paese alla ricerca del tesoro, finché non buca una tubatura che prosciuga la fontana. Olmo vuole ancora vendicarsi di Pepa. Poco dopo Raimundo rivela alla ragazza che sarà riaperto il caso sulla morte di Agueda. Pedro annuncia ad un’infuriata Francisca che il giudice non intende riaprire il caso della morte di Agueda. Olmo a quel punto fa arrivare un investigatore privato, Zamalloa, per far luce sulle circostanze relative alla morte della madre.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter