Rodolfo Valentino – La leggenda – Il racconto dell’after dinner di presentazione del 9 aprile 2014. Garko: “la scena di nudo è stata tagliata”

Tutti i retroscena e le interviste dell’after dinner di presentazione della fiction Rodolfo Valentino, in onda il 16 e 17 aprile su Canale5.

valentino3

Ieri sera, presso lo studio principale del Centro SAFA Palatino di Roma (per intenderci, quello da dove vanno in onda Matrix Quinta colonna) è stata presentata ufficialmente Rodolfo Valentino – La leggenda, la nuova fiction di Canale5 prodotta da Ares Film e diretta da Alessandro Inturri. Un after dinner a cui andare vestiti eleganti e a cui siamo stati invitati anche noi di UnDueTre.com, nella persona del vostro inviato fra le gente, il sottoscritto Fyvry. Procediamo, allora, col racconto della serata.

valentino1

Serata che è iniziata intorno alle 21:00, quando ho raggiunto il Centro Palatino. Essendoci già le liste degli invitati, è stato facile entrare. L’ingresso nello studio è avvenuto alle 21:30, l’orario indicatoci sull’invito. È stato conciato per le feste. Sui due maxischermi passavano le immagini promozionali della serie. Sul lato destro (rispetto al punto in cui sono entrato) era rimasta la tribunetta per far sedere gli invitati ma, alla fine, in pochi si sono seduti, visto il clima da after dinner che c’era nello studio. Sul lato sinistro, invece, c’era il bar dove andare a chiedere da bere. C’era anche il famoso cocktail Valentino ma, siccome non ho molto a che spartire con l’alcol, ho soltanto preso una goccia di champagne. Intanto, però, gironzolavo come un tarantolato per lo studio, alla ricerca di qualcuno da intervistare. Visto, però, che lo studio è ancora libero, aspetto ancora un po’ leggendo la scheda stampa della fiction, su cui si legge tutto il cast.

valentino5

Capiamo immediatamente chi dobbiamo intervistare, leggendo questo foglio. Il colpo gobbo sarebbe avere ai nostri microfoni Gabriel Garko. E tutta la serata trascorre con questo chiodo fisso. Intanto, però, gli invitati continuano ad arrivare e, fra i tanti, scorgiamo Attilio Fontana. Non ha un ruolo principale, in questa fiction. Anzi, il suo è poco più di un cameo. Fa la parte del taxi-boy, una sorta di gigolò di lusso degli anni 20, che intratteneva le signore anziane (in qualunque modo possa venirvi in mente) e nella fiction interpreta anche una canzone napoletana di inizio secolo. Ecco cosa gli abbiamo chiesto.

Dopo aver approfittato della disponibilità di Attilio Fontana, torno a trotterellare per tutto lo studio perché il mio secondo obiettivo, decisamente più succulento, è quello di intervistare il direttore di Canale5Giancarlo Scheri. Avevo almeno un centinaio di domande da porgli. Alla fine, riesco ad avvicinarlo, mentre è circondato da alcune signore che stanno parlando con lui. Ma, quando mi presento, con la timidezza di chi, comunque, non sa bene come comportarsi con chi ha una persona di questa rilevanza, succede questo…

valentino13

Io: Salve, sono Fabrizio Micò di UnDueTre.com. Lei è Giancarlo Scheri, il direttore di Canale5?
Scheri: Sì… ma sono qui in incognito. Non rilascio interviste, per questa sera…

Capisco benissimo e mi scuso per il disturbo. Evidentemente, non voleva subire l’ennesimo massacro di domande circa la disastrosa programmazione di Canale5, tra il flop di Grande Fratello e di molte fiction (ultima delle quali Le mani dentro la città), il disastro di proporzioni epiche di Giass e gli ascolti non proprio in linea con quelli delle altre edizioni per il serale di Amici. Pazienza… sarà per un’altra volta.

Nel frattempo, comincia la presentazione di quasi tutti gli interpreti secondari della serie. Apre le danze Giuliana de Sio, che nella serie interpreta il ruolo di Alla Nazimova, uno dei personaggi più potenti ed influenti dell’epoca del muto ma che, con l’avvento del sonoro, sta vivendo la fase calante della sua carriera. È una dei principali antagonisti di Valentino e cercherà di ostacolarne in tutti i modi la carriera. Tuttavia, la mini-intervista fattale da uno dei produttori Ares Film vira sul personaggio di Tripolina, interpretato nella terza stagione de L’onore e il rispetto. Lei stessa ammette che sono tanti i fan che hanno richiesto una sua resurrezione nella serie dopo la morte avvenuta al termine dell’unica serie a cui ha preso parte. Tuttavia, ammette che sa fare di meglio. Visto che, bene o male, è una delle attrici di punta di Ares, saranno molte le volte in cui gli spettatori avranno modo di giudicarla. Dopodiché, è il turno, nell’ordine, di Victoria Larchenko (Caterina), Giulia Rebel (Jean AkerElena Russo (Rosa Cuccurullo), Adua del Vesco (Sally). Tutto questo gineceo, oltre a trovarlo in Rodolfo Valentino, lo troveremo anche in Furore, la fiction (anch’essa prodotta da Ares) che andrà in onda su Canale5 maggio, salvo ripensamenti da parte della direzione di rete. I loro ruoli ve li spiegheremo a tempo debito.

Ultimo ad essere presentato è Massimiliano Morra. Anche lui volto di punta delle fiction di Ares, che sarà anche presente in Furore. E, tra le altre cose, si auto-doppierà, in questa serie. Proviamo a raggiungerlo, e ci riusciamo anche, dopo esser comparsi in varie registrazioni di altri programmi televisivi visto che c’erano telecamere in ogni dove. Riusciamo ad avere la sua disponibilità, ma ad una condizione: ci dev’essere un faro perché non vuole farsi intervistare al buio. Potrei mandarlo ad incartare torroni, con questo ridicolo atteggiamento da divo. Ma soprassediamo e procediamo con l’intervista.

L’intervista viene interrotta perché, come potete sentire, è il momento di Gabriel Garko che, per farsi notare meglio da tutti (pur non essendo di bassa statura), sale su una delle sedioline che, poi, saranno occupate dalla band che suonerà fino alle 2 di notte. Senza il faro, poi, non si poteva andare avanti.

valentino12

Garko spiega brevemente quello che sarà la fiction, presentata come un vero e proprio evento. A detta di molti addetti ai lavori, è come se fosse stato prodotto un film americano, vista la cura dei costumi e della storia. Quindi, è il momento di assistere a ciò che era stato annunciato all’esterno dello studio dagli organizzatori della serata: Cosima Coppola Samuel Peron balleranno un tango sulle note di Roxanne. Vi lasciamo la facoltà di giudizio.

valentino16

Io, però, continuo ad aver voglia di intervistare Gabriel Garko. Ci rendiamo conto che non è un’impresa così improbabile. Tuttavia, sono costretto ad uscire fuori e, comunque, la precedenza va a quelli che lavorano per la televisione o per la carta stampata. Rimango in attesa, e intanto carpisco qualcosa dalle varie interviste. La famosa scena del nudo integrale, ad esempio, è stata ufficialmente tagliata e lui dice che, forse, un nudo maschile, per quanto artistico, può sempre creare un po’ di disturbo negli spettatori. Poi, ammette che non è stato del tutto imbarazzante, girare completamente nudo. In più, il suo walter era ben coperto. Il suo lato B no, invece. Svela, poi, che nella prossima puntata di Amici, in cui ricoprirà il ruolo di quarto giudice, lo vedremo ballare e qualcuna, maliziosamente, gli chiede se farà il Ballerino per una notte Ballando con le stelle. Lui declina anticipatamente l’invito. Infine, visto che è prossimo a compiere i quarant’anni, gli chiedono se abbia il desiderio di avere un figlio, ma sente di non essere ancora pronto per farlo. Purtroppo, a causa di un disguido, nessuno di quelli accreditati dal Web ha la possibilità di avvicinarlo. Neppure io. Pazienza… sarà per un’altra volta.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter