La prova del cuoco – Puntata del 19/05/2014 – Nuova sfida per Anna, ricette di Spisni, Mainardi e Romani.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 19 maggio 2014, con Antonella Clerici.

c7

Anteprima con Marco, che svela il menu di puntata: i consigli di Beppe Bigazzi, la guerra culinaria di Anna Moroni, le ricette di Alessandra Spisni, quella di Andrea Mainardi, in giro per il mondo, i dolci di Ambra Romani e infine la gara tra due nuovi concorrenti assistiti, come sempre, da due chef del programma.

Tutti a ballare la mazurka e pronti a gustare un gustoso primo piatto, preparato dalle abili mani della sfoglina Alessandra Spisni, che oggi propone gnocchetti verdi alle alici pomodorini e menta.

c5

Ingredienti per 6 persone: 500 g di patate, 200 farina, 50 g di grana, 50 g di spinaci cotti e strizzati, 1 uovo, noce moscata, 200 g di alici fresche, 1 spicchio d’aglio, 1 bel ciuffo di prezzemolo, foglie di menta, pangrattato fine, strutto per friggere, 300 g di pomodorini rossi, olio extravergine d’oliva, un cucchiaio di pinoli, sale e pepe.

Prepara gli gnocchetti verdi impastando la farina con le patate lessate e schiacciate, l’uovo, gli spinaci cotti e strizzati e un pizzico di sale e noce moscata. Prepara un trito di aglio, prezzemolo e menta. Versa il trito nel pangrattato e mescola bene per aromatizzarlo. Pulisci le alici, ricava i filetti e impanali nel pane aromatico. Friggi le alici così impanate in una padellina con un dito di strutto caldo. Gira su entrambi i lati. Scola le alici e lascia asciugare l’eccesso di grasso sulla carta da cucina. Prepara la salsa di pomodorini: lavali e tagliali in quattro o sei spicchi. Metti a scaldare qualche cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e aggiungi i pomodorini. Aggiusta di sale e poco pepe. Cuoci qualche minuto coperto a fiamma media. In una capiente pentola cuoci gli gnocchetti in acqua bollente salata. Scola appena salgono a galla. Aggiungi gli gnocchetti cotti nella padella con la salsa di pomodorini e mescola. Unisci i pinoli e le alici fritte spezzettate o tagliate in pezzi. Amalgama bene. Spegni e servi subito.

c3

Corriamo in giro per il mondo, insieme ad Andrea Mainardi, che prosegue nel suo percorso culinario proponendo una specialità cubana, il cuban con pere senapate (panino imbottito cubano).

c4

Ingredienti per 4 persone: 4 panini tipo mini baguette, 8 fette di prosciutto cotto, 8 fette di formaggio tipo Edamer, 2 pere, 50 g di burro, semi di sesamo q.b., senape in grani q.b., 30 g di miele. Per l’arrosto di maiale: 300 g di lonza di maiale (pezzo intero), 50 g di burro, 1 rametto di rosmarino, salvia q.b., 1 bicchiere di vino bianco, sale fino q.b., pepe nero q.b.

Mettere in una casseruola la lonza con il burro, la salvia, il rosmarino, l’acqua fino a coprire, il vino e regolare di sale e pepe. Cuocere per circa 2 ore con il coperchio a calore moderato. Togliere il coperchio, far evaporare tutto il liquido fino ad ottenere un intigolo trasparente sul fondo della pentola. Scolare, far raffreddare e tagliare a fette. Tagliare i panini a metà nel senso della lunghezza, tostare la parte interna sopra una griglia. Farcire con il prosciutto, il formaggio, le fette di arrosto di lonza e la composta senapata di pere preparata facendo appassire le pere con una noce di burro. Aggiungere il miele e la senape in grani. Richiudere, spennellare con del burro, spolverare con il sesamo ed infornare a 180° per 5’.

c2

Ambra Romani, nel suo spazio dedicato al dolce, propone una ricetta tratta dall’ultimo libro del programma, Tutti a tavola!, adatta alle grandi feste, ossia il semifreddo alle pesche caramellate e lamponi.

c6

Ingredienti per uno stampo da plumcake o 10 stampini: 500 g di yogurt magro, 4 pesche, 2 vaschette di lamponi, 160 g di zucchero, 40 g di burro, 1 stecca di vaniglia, 1 barattolo di confettura di lamponi, 300 ml di panna, 100 g di zucchero a velo.

In una padella antiaderente, caramellare 80 g di zucchero con il burro a fiamma moderata. Quando avrà assunto un bel colore ambrato, togliere dal fuoco, aggiungere le pesche tagliate a dadini e profumare con la stecca di vaniglia (incisa e raschiata all’interno): i dadini dovranno risultare lucidi ma non disfatti. Far raffreddare. Montare a neve ben ferma la panna quindi incorporare, mescolando, lo zucchero a velo. Scolare i dadini di pesche se necessario (il loro liquido potrebbe compromettere la consistenza del semifreddo), aggiungere i lamponi freschi e, con un cucchiaio, unirli allo yogurt. Aggiungere poco alla volta la panna facendo attenzione a non smontarla. Versare il composto in uno stampo rivestito con carta forno (così da poterlo sformare con facilità) e far rassodare in freezer per almeno 4 ore. Servire accompagnando con la confettura di lamponi.

c1