La prova del cuoco – Puntata del 28/05/2014 – Chi batterà lo chef? Le ricette di Moroni, Messeri e Barzetti.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 28 maggio 2014, con Antonella Clerici.

c7

Nuova puntata, frizzante ed energica, de La prova del cuoco; il cui menu odierno è come sempre ricco di rubriche e ricette: ad iniziare dalla sfida di Chi batterà lo chef?, passando per le specialità di Luisanna Messeri la ricetta del risparmio di Anna Moroni, il passo a due tra Sergio Barzetti e la nostra Antonella e ovviamente la gara finale che questa settimana vede, ogni giorno, una coppia di vip cimentarsi ai fornelli con due chef del cast.

Riapre la cucina del casale di Luisanna Messeri, che quest’oggi propone un’altra delle sue specialità, condendola, come consuetudine, con la sua allegria: l’insalata di farro pesto e pomodorini.

c1

Ingredienti: 500 g di farro perlato, 3 mazzi di basilico, 100 g di pinoli, 2 spicchi di aglio, 100 g di grana grattugiato, 100 g di pecorino da grattare, 500 g di fagiolini, 500 g di mozzarelline ciliegine, 1 kg di pomodorini ciliegina, erbette fresche: timo, origano, erba, cipollina, 1 barattolo di olive Taggiasche denocciolate, olio extravergine d’oliva q.b., sale e pepe.

Mettete sul fuoco un pentolone d’acqua e aggiungete subito una manciata di sale grosso. Quando l’acqua bolle versare il farro e far cuocere il tempo necessario. Gli ultimi venti minuti buttate nella pentola i fagiolini lavati, puliti e tagliuzzati. Intanto prendete i pomodorini che avrete lavato e liberato dai semi e passateli in forno in una teglia, dopo averli condite con sale, pepe e erbette, per 60 minuti a 120°. Sfogliate il basilico e lavatelo. Distendetelo su un canovaccio pulito e delicatamente asciugatelo. Prendete il mixer e, senza dirlo ai genovesi che sul pesto son sensibili (e a ragione), mettete tutti gli ingredienti e date il via all’aggeggio incriminato. Un minuto e il pesto è fatto. A questo punto aggiungete olio e sempre mescolando i formaggi grattugiati: deve venir fuori un composto liquido, quindi non lesinate con l’olio. Assaggiate se è giusto di sapidità e aggiungete i pinoli interi. Intanto scolate il farro e lasciatelo intiepidire: quando si avvicina il momento di servire, anche il giorno dopo, in una bella zuppiera mescolate a freddo il farro, il pesto, i pomodorini, le olive e sistemate le mozzarelline tutte intorno, decorate con ciuffetti di basilico ed erbette e un filo d’olio.

c2

Anna Moroni ci invita a risparmiare, cucinando! E quest’oggi lo fa preparando un secondo piatto sfizioso, ma economico, che anche Georgia Luzi ha apprezzato: le girelle di tacchino alla salvia.

c3

Ingredienti per 4 persone: 600 g di fesa di tacchino a fettine, 80 g di prosciutto cotto, 2 rametti di salvia, 2 spicchi di aglio, 150 ml di latte parzialmente scremato, sale e pepe.

Sbucciare l’aglio e tagliarlo a lamelle sottili. Battere col batticarne le fette di tacchino, salarle e peparle. Adagiare su ogni fetta una fettina di prosciutto, 2 foglie di salvia e 1 lamella di aglio. Formare degli involtini, legarli con lo spago e metterli in un tegame capiente. Ricoprire il tutto con il latte e cuocere a fuoco medio per 20’, fin quando il latte si sarà assorbito completamente. Servire caldi e tagliarli a fette spesse circa 2-3 cm.

c4

Ultimo passo a due in cucina, tra Antonella e Sergio Barzetti. Per un arrivederci a settembre coi fiocchi, Mister Alloro propone le polpette di coniglio tonnate.

c5

Ingredienti per 6 persone: 400 g di cosce di coniglio, 200 g di tonno all’olio, 2 carote, 2 foglie di sedano, 250 g di maionese, 1 patata, 15 g di frutti di capperi, farina, 1 uovo, pangrattato, 1 bicchiere di vino bianco, 1 mazzetto di prezzemolo fresco, 2 foglie di alloro, olio di arachidi, sale.

Immergere in una casseruola con acqua fredda le carote sbucciate, le foglie di alloro e la patata. Portare ad ebollizione, quindi aggiungere il coniglio, un cucchiaio di sale grosso e cuocere per 30 minuti. Lasciare intiepidire nella pentola, scolare il coniglio, le patate e le carote. Spolpare il coniglio e frullare con il tonno sgocciolato, amalgamare con le carote e la patata schiacciate con la forchetta. Formare delle polpette e raffreddarle in frigorifero per almeno un’ora. Passarle nella farina, poi nell’uovo battuto con una goccia di acqua ed infine nel pangrattato. Friggere in olio di arachidi caldo e servire abbinando a fiori di capperi e maionese.

c6