Alive – Storie di sopravvissuti – Puntata del 09/06/2014 – Temi.

Alive – Storie di sopravvissuti – I temi e le storie della puntata del 9 giugno 2014

venuto

Questa sera su Rete4 in prima serata va in onda una nuova puntata di “Alive – Storie di sopravvissuti” il programma che, attraverso eccezionali filmati, racconterà le storie di uomini, donne e bambini scampati a pericoli straordinari. Alla conduzione Vincenzo Venuto, chiamato a raccontare con testimonianze dirette e reportage inediti le vicende di chi, in situazioni di altissimo rischio e contro ogni previsione, è ‘sopravvissuto’. Vediamo i temi della puntata odierna.

«Prima ho inghiottito acqua, poi – finalmente – sono salito. Non so chi sia stato… so solo che ho avuto una grandissima fortuna e questa sensazione che qualcuno mi prendesse per i capelli e mi portasse in superficie»: è il primo ricordo di Pietro Carruba, uno dei sopravvissuti al disastro aereo del DC9-Roma/Palermo del 1978. È la notte tra il 22 e il 23 dicembre 1978: durante l’ultima virata, prima dell’atterraggio, un’ala dell’aereo tocca il mare e il DC9-Roma/Palermo si schianta sull’acqua spezzandosi in tre tronconi. A bordo ci sono 130 persone: la maggior parte di loro non riuscirà a salvarsi.

«Sono uscito dall’acqua e ho tirato un lunghissimo respiro. Mi sono detto: “Ce l’ho fatta!», ricorda Massimo Fabbricatore, anche lui a bordo del DC9. «Vicino a me ho sentito una signora che gridava aiuto: mi sono reso conto che aveva un bambino appeso al collo. Dico: “Si calmi altrimenti moriamo tutti e tre: mi dia il bambino… lo appoggi sulle spalle…”. Ad un certo punto un’onda si abbatte su di noi. La signora è andata giù e io sono stato sommerso. Cerco di rimuoverlo dalla mente, ma il ricordo torna sempre».

«Invece di sentire l’urto leggero, lo scorrere delle ruote in pista, si è sentito un forte urto sulla sinistra», è la testimonianza di Carlo Pavone. «Mi ricordo le valige che volava e la luce andare via. Ho detto: “Ora mi spoglio e mi tolgo le scarpe: mi sentivo strano… Ho pensato: “No, forse è meglio non farlo… e nuotavo. Poi andavo sotto e non riuscivo a capire perché…».

Oltre alla storia del disastro del DC9, il programma  racconta il crollo di una palazzina a Matera e la storia di una sopravvissuta al serial killer Gianfranco Stevanin.

Al fianco di Venuto, Michela Garosi, cui è affidato il compito di raccontare le storie più emozionanti incontrate durante i suoi viaggi in giro per il mondo.