Maturità 2014 – Le tracce della prima prova

Maturità 2014 – Le tracce della prima prova di italiano.

MATURITA': CON INVIO ON-LINE TRACCE TAROCCATE ADDIO

Saranno 491.224 gli studenti che, questa mattina, con la prima prova di italiano, inizieranno l’esame di Stato che chiude il ciclo delle Superiori. Di questi 469.374 sono candidati interni, 21.850 esterni. I candidati nelle scuole statali sono 445.912 e 45.312 nelle paritarie. Le commissioni impegnate nelle operazioni sono 12.105. Secondo i primi dati che stanno affluendo dalle scuole la percentuale di non ammessi all’esame si attesta, a oggi, attorno al 4,3%. Come tradizione, UnDueTre.com, accompagnerà i maturandi, e non solo, nei ‘giorni caldi‘ della maturità, fornendo, in maniera tempestiva, le tracce delle prove d’esame e le soluzioni.

La prima prova, quella di italiano, nelle 4 tipologie (analisi del testo, articolo di giornale/saggio breve, tema di ordine storico, tema di ordine generale) avrà la durata di 6 ore. Anche quest’anno, l’invio delle tracce avverrà tramite il cosiddetto “Plico telematico” e non più attraverso fascicoli cartacei. Le prove saranno disponibili sul sito del ministero (www.istruzione.it) dopo le 14, quando gli studenti avranno terminato la prova.

Aggiornamenti… – Di seguito le tracce della prima prova della Maturità 2014

TIPOLOGIA A – ANALISI DEL TESTO
Salvatore Quasimodo, Ride la gazza, nera sugli aranci, in Ed è subito sera. Edizione: S. Quasimodo, Poesie e discorsi sulla poesia, a cura di G. Finzi, Mondadori, Milano1996

TIPOLOGIA B – SAGGIO BREVE
– AMBITO ARTISTICO-LETTERARIO
ARGOMENTO: Il dono.
– AMBITO SOCIO-ECONOMICO
ARGOMENTO: Le nuove responsabilità
– AMBITO STORICO-POLITICO
ARGOMENTO: Violenza e non-violenza: due volti del Novecento.

TIPOLOGIA C – TEMA DI ARGOMENTO STORICO
L‟Europa del 1914 e l‟Europa del 2014: quali le differenze?

TIPOLOGIA D – TEMA DI ORDINE GENERALE
«Siamo un Paese straordinario e bellissimo, ma allo stesso tempo molto fragile. È fragile il paesaggio e sono fragili le città, in particolare le periferie dove nessuno ha speso tempo e denaro per far manutenzione… Renzo PIANO, Il rammendo delle periferie, “Il Sole 24 ORE” del 26 gennaio 2014

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter