La prova del cuoco – Prima puntata del 08/09/2014 – Si riaccendono i fornelli di Raiuno.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della prima puntata del 8 settembre 2014, con Antonella Clerici.

c1

Sono passati oltre tre mesi da quando lo scorso 31 maggio i fornelli de La prova del cuoco si sono spenti per la meritata pausa estiva. E da oggi, tutti i giorni dal lunedì al sabato, si riaccendono con la quindicesima edizione del programma, ovviamente con la nostra Antonella Clerici. Tante le conferme ma anche diverse le novità di questa edizione, che vi abbiamo spiegato in assoluta anteprima in questo post. Anteprima con Marco Di Buono che oggi si limita a qualche convenevolo iniziale. Nuove immagini nella sigla, stessa canzoncina ed Antonella trionfante che entra in studio e lo percorre andando a salutare tutte le persone che compongono il pubblico di oggi. “Sono così contenta, non ne potevo più“, esclama raggiungendo subito Beppe Bigazzi. Antonella annuncia subito l’appuntamento dopo il Tg e Beppe chiede perchè non sopprimono il Tg1 economia. Antonella gli dice che è importantissimo e quindi deve esserci. Beppe sottobraccio ha una baguette, Antonella se ne domanda il motivo e lui semplicemente spiega che lo fa per renderla commestibile. Oggi Beppe racconta come ha visto durante l’estate le persone destreggiarsi nei supermercati per i loro acquisti, spiegando anche le tendenze del periodo come quello di consumare il grano di Kamut.

Marta Martiani e Anna Maria Bongiovanni, madre e figlia di Empoli, si sfidano nella nuova rubrica Sfida in famiglia. Si tratta di una sfida tra due parenti che propongono il loro piatto di famiglia, ovviamente preparato in due modi differenti. A giudicare la sfida c’è Anna Moroni e la sfida di oggi è sulla panzanella. Anna osserva e assaggia, dichiara le è piaciuto molto quello di Marta, nonostante sia più per la tradizione sullo stile del piatto della madre. Stavolta però preferisce l’innovazione.

La regina del mattarello non può essere che lei, la vulcanica Alessandra Spisni, pronta a ballare la mazurka che la introduce. Per iniziare la stagione iniziamo con un piatto semplice e “leggero”, una bella lasagna di melanzane con prosciutto cotto e pomodoro. Le due raccontano le vacanze, Antonella osserva “hai perso anche tu un etto”, stai tranquilla che lo ritrovo, non lascio nulla per strada, commenta Alessandra.  Sbucciamo e tagliamo le melanzane a fette, le mettiamo a spurgare in acqua e sale, poi le scoliamo, le asciughiamo, le passiamo nella farina e le friggiamo nello strutto bello caldo, poi le asciughiamo bene.

pdc1

Prepariamo il sugo di pomodoro e quindi facciamo scaldare in una casseruola un goccio di olio extravergine con uno spicchio di aglio, aggiungiamo i pomodori tagliati a pezzi, foglie di basilico, saliamo e facciamo cuocere il tutto per almeno quindici minuti, poi frulliamo tutto ad immersione. Prepariamo la sfoglia impastando uova e farina, tiriamo quindi il panetto con il mattarello, ritagliamo la sfoglia e le sbollentiamo in acqua bollente e salata, poi le immergiamo in acqua e sale per fermarne la cottura. Componiamo la lasagna alternando nella teglia uno strato di sfoglia, uno di sugo di pomodoro, spolveriamo di parmigiano, facciamo uno strato di melanzane fritte, qualche fetta di  prosciutto cotto, spolveriamo di formaggio e ricominciamo con un altro strato di sfoglia e così via. Inforniamo a 180° fino a quando è tutto ben gratinato. Buon appetito!

pdc2

Torniamo a fare il giro del mondo con il simpaticissimo Andrea Mainardi che per la prima puntata propone il pollo on the road. In una ciotola mettiamo 200 gr di burro ammorbidito, uno scalogno tritato finemente, un po’ di curry, due cucchiai di succo di limone, un pizzico di sale e pepe e un po’ di dragoncello tritato finemente, un pochino di curcuma e amalgamiamo tutto.

pdc1

Prendiamo un petto di pollo, lo tagliamo a fettine ottenendo delle piccole cotolette belle sottili che battiamo col batticarne e aiutandoci con un sacco a poche mettiamo sopra ad ogni fetta di carne un po’ di farcia di burro, le arrotoliamo e le impaniamo bene almeno due volte (altrimenti in frittura il burro all’interno si scioglie) passandole per ben due volte nell’uovo sbattuto con un pochino di parmigiano e una punta di senape e poi ben due volte nel pangrattato. Le mettiamo a raffreddare in frigorifero e poi le friggiamo in olio bollente. Le serviamo con una salsa fatta con 100 gr di miele, due cucchiaini di salsa di soia, 50 ml di olio e una grattatina di limone, il tutto emulsionato. Buon appetito!

pdc2

E’ il momento dello spazio dedicato alla pizza e alla focaccia e Gabriele Bonci è già pronto per proporre la pizza con fiori di zucca e alici. Partiamo dall’impasto, che in questo caso deve essere molto sottile, con 800 gr di farina tipo1, 200 gr di farro, 650 gr di acqua, 2 gr di lievito secco, 20 gr di sale. 15 gr di olio ed impastiamo tutto. Lasciamo lievitare il panetto e poi lo stendiamo osservando come il farro abbia dato al composto una consistenza molto diversa.

pdc1

Stendiamo il composto che sarà molto elastico  su una teglia, che non va assolutamente unta, subito sopra la pasta mettiamo le acciughe sotto sale, sopra un goccio di olio, la treccia di mozzarella tagliata a pezzetti e sopra riempiamo con i fiori di zucca e ancora della mozzarella. Inforniamo per 20 minuti alla massima temperatura. Buon appetito!

pdc2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter